:: Home » Rubriche » INXANADU

Rubrica INXANADU - Anno 2005

Numeri: #115 (2) #116 (2) #117 (2) #118 (2) #123 (2) #124 (4) #125 (2)
Annate: 2004 (7) 2005 (16) 2006 (14)
così mi facevo gli anticorpi Segnalato dalla giuria È dura crescere quando sei povero. E ancor più dura è crescere quando sei un bambino povero in un mondo che diviene consumista. Ed io ero una bambina povera in una società che cresceva cinica. Andavo... | 25/1/2005
Commenti ()
La casa Segnalato dalla giuria -Deve essere la più bella di tutte! -Mamma, non voglio mancarti di rispetto…ma insomma non mi sembra poi così importante! -Ti dissi ch'avi a essiri a 'cchiù bedda! -Ok, ok; ma non alzare la voce e soprattutto non parlare... | 25/1/2005
Commenti ()
media 5 dopo 1 voti
Memento Segnalato dalla giuria Sveglio. Ancora, ancora una maledetta volta. Appena sveglio già in ritardo, i buoni propositi che svaniscono come neve al sole, una lista di impegni a cui terrai fede solo per metà. Ed è strano, ti dici, come il tempo... | 25/2/2005
Commenti ()
media 1 dopo 1 voti
Oltre le colonne d'Ercole Segnalato dalla giuria …così com'era venuta, improvvisa si sciolse la nebbia, mentre un alito gelido gonfiò alte le vele. Si scosse gemendo la nave tra i flutti mentre noi marinai restavamo stupiti, chè mai mare era parso più... | 25/2/2005
Commenti ()
Rosso Pompeiano Fumi d'incensi. Marmi rossi. Affreschi d'alberi e cieli. Lucerne; mobili penombre. Grande vasca di marmo verde. L'acqua serpeggia riflessi rubino. Come gonfio cadavere d'ippopotamo, Caio Flavio fuoriesce dall'acqua. Calvo, le palpebre... | 25/3/2005
Commenti ()
28 giugno 2004 Ad un eroe "Il Signore è il mio pastore, lui mi condurrà tra le sterminate distese del Paradiso". Ricordo una notte passata in auto e mia madre che mi raccontava favole di lacrime sottili. Ho in gola ancora l'acido del cibo porzionato... | 25/3/2005
Commenti ()
Al Telefono Madre: Pronto. Figlio: [Silenzio, quindi un sospiro.] Madre: Pronto. Chi è? Figlio: Mamma? Madre: Ma chi è? Figlio: Sono Dario. Madre: Sì, sono mamma figliolo. Che succede? Dove sei finito? Figlio: Mamma… ho ucciso Carlo. Madre: Dario, non... | 25/4/2005
Commenti ()
Dialogo   Il bambino si avvicinò al ragazzo steso sul grande prato, all'ombra di un albero. "Che fai?", chiese. "Niente… penso", rispose il ragazzo. "E a che pensi?" "Non lo so… penso al mondo, alla vita. Roba così". Il ragazzo fece un gesto... | 25/4/2005
Commenti ()
Giallo Primo classificato sezione prosa   Stridio monotono, ritmico, assordante di cicale. Calore, calore, calore. Intorno a me tutto brucia d'un rogo d'enormi, ruotanti girasoli. Odori roventi, putridi d'estate. Il cielo è ingombro di giallo, giallo,... | 25/10/2005
Commenti ()
Memorie Primo classificato sezione POESIA   Tra i vicoli angusti delle mie memorie percorro il sentiero tracciato da un fanciullo.   L'odore acre delle castagne arrosto tenta ogni mio gesto incerto, tra le mani delicate indugia un fagotto di gusci... | 25/10/2005
Commenti ()
L'ineditoSecondo classificato   Il Maestro stava morendo.Presto il mondo della musica avrebbe perso un altro dei suoi grandi geni. Come ultima volontà aveva chiesto di rimanere solo con Peter, il suo allievo prediletto.Sperò che facessero in fretta,... | 25/11/2005
Commenti ()
A.Secondo classificato    Il sonno lentamente finisce e svegliarmi è quello chenon vorrei solo mi alzo per andare alla finestratrascinando passi dal suono estraneo e mentre avanzoil buio si ritrae l'aria si impregna di una bontà indulgenteNon oso più... | 25/11/2005
Commenti ()
Intervista a Bonfa J.(primo classificato al concorso In Xanadu II con "Memorie") Ciao Andrea e complimenti per la tua vittoria in questa seconda edizione del concorso per letteratura minimale, indetto dalla nostra rivista. Cosa puoi dire di te ai... | 25/11/2005
Intervista a Giovanni Buzi(primo classificato al concorso In Xanadu II con "Giallo") Ciao Giovanni e complimenti per la tua vittoria in questa seconda edizione del concorso per letteratura minimale, indetto dalla nostra rivista. Anche se è praticamente... | 25/11/2005
L'ammiraglio Terzo classificato               “Benvenuto sulla Sirena dell'oceano, ammiraglio.Ho l'onore di accoglierla, sulla nostra nave, a nome del capitano e dell'equipaggio tutto.”             L'ufficiale si tocca la visiera con due dita, con un... | 25/12/2005
Commenti ()
Era una notte Terzo classificato       Lentamente si parlò di te nel tramonto bianco per la luce dei suoi occhi, accanto al capezzale del mio cuore. Privo d'ogni oggetto il mio discorso. Appena un accenno il suo sguardo. E tu rimanesti lì nota sospesa... | 25/12/2005
Commenti ()
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 51 millisecondi