:: Home » Autori » Marco Saya

Articoli di Marco Saya - Anno 2002

Marco Saya è nato 47 anni fa a Buenos Aires dove ha trascorso ''i suoi primi tre anni'' per poi trasferirsi a Rio de Janeiro per circa 7 anni. Dal 63' risiede a Milano e dopo aver ultimato studi classici ed un tentativo universitario ad Ingegneria Elettronica ha sentito e deciso che la musica e la chitarra jazz (hobby che già coltivava a 14 anni) sarebbero state la sua vita e professone. Scrive testi per canzoni, tentando di avvicinarsi alla poesia e più in generale alla scrittura che è stato un passo naturale e spontaneo. Non ha temi preferenziali; tutto ciò che accade nel quotidiano e che è realmente vissuto merita di essere raccolto in semplici e sincere parole, come pagine di un diario.
Numeri: #82 (1) #83 (1) #85 (1) #86 (1) #88 (1) #89 (1) #90 (1) #92 (1)
Annate: 2001 (4) 2002 (8) 2003 (4)
SUSSURRI | Amplesso Sensi Dolcemente ti svegliano Improvvisamente ti assalgono Ora tacciono stanchi di piacere Una mano scivola tra i tuoi solchi umorali Bocche si modellano su sessi infuocati Penetrano istanti di vita prima di morire Gocce seminali spengono... | 25/1/2002
Commenti ()
SUSSURRI | Sensi Dolcemente ti svegliano Improvvisamente ti assalgono Ora tacciono stanchi di piacere Sensi Una mano scivola tra i tuoi solchi umorali Bocche si modellano su sessi infuocati Penetrano istanti di vita prima di morire Gocce seminali spengono... | 25/2/2002
Commenti ()
SUSSURRI | Sono contento Non scarabocchio più il tuo nome dove capita Riflesso lontano di un amore offeso Naufragato e affondato senza superstiti. Sono contento Il risentimento cede il passo all'indifferenza Panacea di rimpianti assopiti Sepolti da giovani... | 25/4/2002
Commenti ()
SUSSURRI | La vita accade Il tempo dissolve la fretta di dimenticarti Nuovi attimi Embrioni di attese emozioni Sbocciano improvvisi Petali dai misteriosi colori Di te mi rimarrà l'odore Sapore di antiche guerre in terre lontane Oblio per un paesaggio d'amore... | 25/5/2002
Commenti ()
SUSSURRI | Passeggeri Una macchina ed il passeggero Tergicristalli salutano una giornata piovosa La discussione si fa fitta come chicchi di grandine Sale d'intensità con la minaccia di un tuono Il fulmine della parola colpisce il bersaglio Il passeggero... | 25/7/2002
Commenti ()
SUSSURRI | Solitudine Lo specchio riflette una bestia incattivita, inconscio che libera il male di vivere Parole sputafuoco, esplosione di un delirio collettivo Un bambino attonito , un uomo sulla soglia Una donna uccide l'ultimo atto d'amore Illusione di una... | 25/9/2002
Commenti ()
SUSSURRI | Momenti Aspetta Scivola dentro te Lasciati Scorrono le dita insinuose Immagina Solchi di un rio senza fine Prendi Una fontana ancora asciutta Gioca Palline in buca, sponde di un biliardo Osa Nuvole bianche sopra il cielo Vieni La fontana ora zampilla... | 25/10/2002
Commenti ()
SUSSURRI | Visioni Una bambina raccoglie il fiore Il bambino gioca al gameboy La mamma amoreggia con un nokia Il papà sente la partita Quattro estranei a un picnic Il loro! Dico che nulla cambia Sempre quel grigiore Del pallore dei nostri volti Il fondotinta... | 25/12/2002
Commenti ()
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 18 millisecondi