:: Home » Numeri » #155 » LETTERATURA » La nebbia del passato - Leonardo Padura Fuentes
2008
5
Giu

La nebbia del passato - Leonardo Padura Fuentes

media 3.48 dopo 769 voti
Commenti () - Page hits: 7100
 
Marco Tropea – Pag. 350 – Euro 16,90
 
Leonardo Padura Fuentes torna alla novela negra che tanto va di moda in tutto il mondo, rispolvera il tenente Conde, poliziotto in pensione ancora attratto dai misteri e a mio parere compie un passo indietro rispetto a un capolavoro come Il romanzo della mia vita.
I due romanzi non si possono neppure paragonare. Il romanzo della mia vita raccontava le vicissitudini del poeta Heredia, il suo esilio e la lotta contro il potere per tracciare una massima attuale: "Nessuna poesia rovescerà mai un tiranno. Ma gli lascia un segno, a volte indelebile".  La nebbia del passato è la storia di un ex poliziotto che si è dato alla compravendita di libri usati e finisce per impelagarsi nel mistero della morte della cantante di bolero Violeta del Rio.
La trama non è molto importante, perché Padura Fuentes dà il meglio di sé quando parla di letteratura, di musica e della sua Cuba in preda alla disillusione rivoluzionaria. "Ci hanno fatto credere che eravamo tutti uguali e che avremmo avuto un mondo migliore…" dice un personaggio. "Se la gente non fa affari e qualche imbroglio, come riesce a campare?" risponde un altro. In due battute ecco il dramma di una terra che voleva costruire un futuro stupendo e si è trovata in mano un cumulo di macerie. Leonardo Padura Fuentes sostiene che a Cuba la letteratura è più libera del giornalismo, in parte ha ragione, perché pure lui lancia diverse frecciate al regime. Resta la curiosità di verificare la versione del romanzo che circola a Cuba perché la censura non può aver tollerato alcune pagine scomode.
Padura Fuentes racconta di "vecchi militanti ormai privi di militanza ma decisi a vedere con i propri occhi l'ultima roccaforte del socialismo più reale", di giornali che si comprano solo per pulirsi il culo e lo lasciano più sporco di prima, di cubani che vivono alla giornata e se hanno un po' di dollari se li bevono e organizzano banchetti, tanto domani è un altro giorno…Il romanzo procede anche per intuizioni poetiche, a ritmo di un languido bolero come Vete de mí di Virgilio e Homero Expósito, canzone preferita di Violeta del Rio, si ferma in riflessioni intense che parlano di uomini che subiscono la disgrazia di sopravvivere a tutti i loro amici. A mio parere delude nella parte poliziesca, nel plot narrativo che dovrebbe appassionare l'italico lettore di gialli. Ma forse è un problema soltanto mio…
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Gordiano Lupi
Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Ha tradotto i romanzi del cubano Alejandro Torreguitart Ruiz: Machi di carta (Stampa Alternativa, 2003), La Marina del mio passato (Nonsoloparole, 2003), Vita da jinetera (Il Foglio, 2005), Cuba particular – Sesso all’Avana (Stampa Alternativa, 2007), Adiós Fidel (A.Car., 2008) e Il mio nome è Che Guevara (Il Foglio, 2008). I suoi lavori più recenti di argomento cubano sono: Nero Tropicale (Terzo Millennio, 2003), Cuba Magica – conversazioni con un santéro (Mursia, 2003), Un’isola a passo di son - viaggio nel mondo della musica cubana (Bastogi, 2004), Orrori tropicali – storie di vudu, santeria e palo mayombe (Il Foglio, 2006), Almeno il pane Fidel – Cuba quotidiana (Stampa Alternativa, 2006), Avana Killing (Sered, 2008), Mi Cuba (Mediane, 2008) e Fellini - A cinema greatmaster (Mediane, 2009). Cura la versione italiana del blog Generación Y della scrittrice cubana Yoani Sánchez e ha tradotto per Rizzoli il suo primo libro italiano: Cuba libre – Vivere e scrivere all’Avana (2009).
MAIL: lupi@infol.it
WEB:
www.infol.it/lupi
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 154 millisecondi