:: Home » Numeri » #150 » LETTERATURA » Il peggiore di tutti - Gilles Ascaride
2008
13
Gen

Il peggiore di tutti - Gilles Ascaride

media 3.20 dopo 902 voti
Commenti () - Page hits: 6500
Casa Editrice Fernandel
Narrativa – romanzo
Pagg. 189
ISBN: 9788887433883
Prezzo: € 14,00

Sull'ultima di copertina sono riportati, fra altri elementi, gli stralci di recensioni apparse su giornali francesi, in verità tutte azzeccate, ma forse la più riuscita è quella de La Provence <>.
In effetti, come noir è del tutto atipico, anzi l'aspetto saliente è quello di un romanzo di introspezione, che alterna momenti di ilarità con altri di profonda malinconia, ma senza che queste apparenti contrapposizioni finiscano con lo svilirne l'intima essenza, cioè la storia di un'autentica, sofferta espiazione. La drammaticità è psicologica in un uomo che arrivato a un certo punto di una vita condotta quasi nell'anonimato comincia a ricevere strani messaggi composti da due sole parole: Pagherai, szemét!.  L'ultima, che è ungherese, tradotta significa infame.
E il nostro personaggio, di nome Bianco, si arrovella sempre di più non riuscendo a capacitarsi come lui, sempre attento a non urtare mai nessuno, abbia potuto compiere qualche gesto o qualche atto che possa giustificare una simile reazione.
Procede quindi a un esame a ritroso di tutta la sua vita arrivando alla sua pubertà e all'ambiente scolastico, da cui poco a poco emergono i contorni di una vicenda di cui, a distanza di tempo, prova rimorso.
Giunge a questo risultato attraverso una serie di quadri del periodo scolare che, se da un lato possono muovere alla risata, dall'altro rivelano squallori di intensa drammaticità.
Così troviamo alunni scalcinati, altri due prepotenti e sadici, un ragazzo di origini ungheresi di sicura personalità e raffinatezza, tanto da apparire nell'ambiente un pesce fuor d'acqua, e lui, il signor Bianco, che cerca di tenersi buoni tutti, soprattutto quelli che comandano e sottopongono gli altri ad angherie, fino al punto di dare il colpo di grazia a una vittima sacrificale, proprio il magiaro.
Il ripiombare, con il ricordo, nell'abiezione del proprio comportamento ingenera il rimorso e il disperato tentativo di porre un tardivo rimedio.
Giocato esclusivamente sul filo psicologico, ma con grande abilità e senza mai che ci sia una caduta di ritmo, o che si verifichino passi improvvisi che appesantiscono la narrazione, Il peggiore di tutti è un gran bel romanzo, piacevole da leggere e che fa molto riflettere.
 
Gilles Ascaride è nato a Marsiglia nel 1947. Sociologo all'università di Provenza, in Francia è un apprezzato autore di narrativa e di teatro. Del resto la sua è una famiglia di artisti: la sorella Ariane è una celebre attrice e il fratello Pierre uno stimato regista teatrale.
In Italia Gilles Ascaride ha già pubblicato la raccolta di racconti Amori moderni (Fernandel, 2006). 
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Renzo Montagnoli
Nasce a Mantova l’8 maggio 1947. Laureato in economia e commercio, dopo aver lavorato per lungo tempo presso un’azienda di credito ora è in pensione e vive con la moglie Svetlana a Virgilio (MN). Ha vinto con la poesia Senza tempo il premio Alois Braga edizione 2006 e con il racconto I silenzi sospesi il Concorso Les Nouvelles edizione 2006. Sue poesie e racconti sono pubblicati sulle riviste Carmina, Isola Nera, Prospektiva e Writers Magazine Italia, oltre a essere presenti in antologie collettive e in e-book. Ha pubblicato le sillogi poetiche Canti celtici (Il Foglio, 2007) e Il cerchio infinito (Il Foglio, 2008). E’ il dominus del sito culturale Arteinsieme (www.arteinsieme.net)
MAIL: rmontagnoli@alice.it
WEB:
http://larmoniadelleparole.blogspot.com/
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 864 millisecondi