:: Home » Numeri » #131 » LETTERATURA » Effetti Collaterali - Marta Pastrorino
2006
18
Giu

Effetti Collaterali - Marta Pastrorino

media 3.14 dopo 1255 voti
Commenti () - Page hits: 7750

 

L'intemperanza degli intemperanti, perdonatemi il gioco di parole, che cosa produce? Chiarisco. GLI INTEMPERANTI è una collana della casa editrice MERIDIANO ZERO diretta da Giulia Belloni. Interessante, da seguire. Ho appena terminato il volume più recente, da pochissimo in libreria,  Effetti Collaterali di Marta Pastrorino. Questi volumi sono brevi e costano solo 6 euro. Sono perfino troppo brevi.  Alla fine ho rallentato il gesto dello sfogliare.Questa storia avrei voluto che continuasse, anche se, in realtà, nella brevità di questa narrazione, nella tragicità contenuta che offre, nel lento svelarsi di quello che si trova DIETRO  un incontro amoroso, necessario, sconnesso, impossibile all'apparenza, difficile e con attimi di pura meraviglia, nel ritmo di tutto questo c'è una perfezione scolpita. Una perfezione concisa. C'è un passato terribile che riveste ogni centimetro della pelle violata della protagonista. C'è un passato meno terribile alle spalle dell'uomo che lei incontra, fatto però di cose che sembrano meno ENORMI, che non sono burrasche e maremoti del cuore, come nel caso di lei. Alle spalle dell'uomo ci  convenzioni, attenzioni soffocanti,  foto, tante foto indiscrete che guardano e giudicano, ci sono solitudini. Ci sono, a tenerli uniti, per un istante impercettibile di tempo, per un attimo che non si sa quanto dura in realtà, ma è un tempo drammatico eppure di consistenza impalpabile, ci sono le medicine. In maniere diverse. Per azzerare drammi e inquietudini.  Per mestiere. Per una bulimia  incontenibile con le radici che può avere una pianta cattiva.  Una pianta che fa male quando dovrebbe nutrire e proteggere. Tutto questo viene raccontato, anzi sussurrato di notte:" ..mi svegliavo nel mezzo della notte. Tu eri steso al mio fianco. Era buio fra le pieghe del tuo viso, nell'incavo del collo. Emettevi respiri lunghi e rumorosi. Avvicinavo la bocca al tuo orecchio. Come se volessi mettermi a parlare, a raccontarti sottovoce anch'io le storie di quando ero bambina. I miei ricordi. Come se dicendoli diventassero più veri.." L'intemperanza, per tornare al gioco di parole iniziale, nell'accezione del termine più comune, è svanita.  C'è una perfezione classica in questa  narrazione di Marta Pastorino. Un dramma contemporaneo che si svela con la stessa tragica grazia con cui uno scultore sa che la pietra GIA' contiene quello che deve scolpire. Effetti collaterali è una storia che inghiotte adagio, che cattura riga dopo riga come se le righe dei brevi capoversi fossero le note di una sinfonia. Di una musica della quale aspetti, all'istante, l'urlo, l'affondo. Dall'inizio lo aspetti: " Mi sono tolta  la giacca, ho infilato la mano nella maglietta rossa, mi sono grattata intorno al seno, scendendo fino alla bocca dello stomaco, dove c'è la pelle secca, dove ci sono le squame. Mi sono appoggiata al muro. Mi sono girata, ho aperto il cofanetto. Foille, Zovirax, Plasil, Mictasol blue, Diclofenac, Vaselina.." Ma l'urlo, quello non arriva. Ci sono urla strozzate e dettagli di grande poesia descritti da una scrittrice che sa  narrare il disamore, il senso di colpa, il lento declino di corpo e mente, l'alienazione, con un tocco rispettoso, pieno di garbo misurato. E' come una villa con le tapparelle abbassate. Un tragico romanzo breve. Dove l'incompiuto è l'unico risultato a cui possono approdare i corpi lesionati. Nella memoria, nel cuore, nelle mani, nel viso. I corpi lesionati da antichissimi meccanismi di colpe e punizioni autoinflitte: "Non è colpa tua, non è vero che lo pensano tutti. Sono io, nonna. La mamma sta male da quando sono nata io."

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Francesca Mazzucato
Francesca Mazzucato vive fra Bologna e la Liguria. Laureata in lettere moderne, specializzata in biblioteconomia con un master al Parlamento Europeo, è scrittrice e traduttrice. Ha pubblicato tra gli altri: Hot Line (Einaudi 1996), Relazioni scandalosamente pure (Marsilio 1998, finalista al premio Fiesole e al premio Un libro per l'estate), Amore a Marsiglia (Marsilio 1999), Diario di una blogger (Marsilio 2003, finalista al premio Argentario Narrativa Donna), Storie illecite di perdizioni e diseredati (LietoColle 2003), La sottomissione di Ludovica (Borelli 2004), Enigma veneziano (Borelli 2004), L'Anarchiste (Aliberti 2005), Confessioni di una coppia scambista (Giraldi 2006), Train du reve (Giraldi 2006). Un suo racconto è contenuto nell'antologia Suicidi falliti per motivi ridicoli, Coniglio editore,2006. Ha scritto il saggio Louis Brauquier, (Kult Virtual Press 2006.) Ha vinto il premio fiuggi – erotismo e scrittura. È tradotta in Francia, Germania, Grecia e Spagna. Collabora a riviste letterarie e siti internet.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 1135 millisecondi