:: Home » Numeri » #130 » DIRITTO » Il Caso Calipari: le persone coinvolte
2006
5
Mag

Il Caso Calipari: le persone coinvolte

media 2.70 dopo 1336 voti
Commenti () - Page hits: 5900

«Quid est veritas»
(Vangelo di Giovanni, 18, 38)

Le autorità militari statunitensi hanno rifiutato alla Magistratura italiana i nominativi dei militari americani coinvolti nell'uccisione del funzionario italiano del SISMI Nicola Calipari avvenuta il 4 marzo 2005 durante l'operazione che portò in salvo la giornalista de Il Manifesto, Giuliana Sgrena.

Noi intendiamo iniziare una analisi di quel caso: incidente, agguato, operazione maldestra, cercheremo di verificarlo.

Per il momento, ci limitiamo a fornire i dati di tutte le persone coinvolte e, presumibilmente, informate dei fatti accorsi, così come si evincono dai rapporti ufficiali delle stesse autorità.

Prossimamente, affronteremo le questioni più prettamente tecnico-giuridiche, strategico-militari e politico-internazionali.

Persone coinvolte e loro ruolo

1. Capitano Michael Drew, New York Army National Guard, era un sergente della New York City Police Department, Compagnia A, 1-69 IN, incaricato di pattugliare la Route Irish e di stabilire blocchi ai quattro checkpoints la notte del 4 Marzo 2005.

2. Primo Luogotenente Robert Daniels, New York Army National Guard, era l'Executive Officer per la Compagnia A, 1-69 IN il 4 Marzo 2005 ed era inizialmente presente al BP 541.

3. Secondo Luogotenente Nicolas Acosta, Louisiana National Guard, era il capo plotone incaricato del BP 541 il 4 Marzo 2005.

4. Sergente Sean O'Hara, Louisiana National Guard, si trovava nel veicolo di sorveglianza al BP 541 il 4 Marzo 2005.

5. Sergente Luis Domangue, Louisiana National Guard, era il secondo fucile nel veicolo di sorveglianza al BP 541 il 4 Marzo 2005.

6. Soldato speciale Kenneth Mejia, Louisiana National Guard, era il conducente del veicolo di sorveglianza al BP 541 il 4 Marzo 2005, ed è esperto di salvataggi.

7. Sergente Michael Brown, New York Army National Guard, funzionario del New York City Police Department era sergente operativo del plotone al BP 541 e comandante del mezzo del veicolo di blocco il 4 Marzo 2005.

8. Soldato speciale Mario Lozano, New York Army National Guard, artigliere sul veicolo di blocco al BP 541 il 4 Marzo 2005. Era stato artigliere M240B e M249 in precedenti missioni.

9. Soldato speciale Brian Peck, New York Army National Guard, era alla guida del veicolo di blocco al BP 541 il 4 Marzo 2005.

10. Sergente di Primo Grado Edwin Feliciano, New York Army National Guard, si trovava con il veicolo del comandante della Compagnia il 4 Marzo 2005.

11. Mr. Nicola Calipari era un funzionario italiano del SISMI con il grado di General Maggiore ed aveva l'incarico di mettere al sicuro la Sig.ra Sgrena il 4 Marzo 2005.

12. Mr. Andrea Carpani è un funzionario italiano del SISMI con il grado di Maggiore dei Carabinieri con anni di esperienza di lavoro e di guida nella città di Baghdad. Era alla guida dell'auto coinvolta nell'incidente il 4 Marzo 2005.

13. Ms. Giuliana Sgrena è giornalista italiana per il quotidiano Il Manifesto. Era stata rapita e tenuta in ostaggio a Baghdad per un mese al momento del suo rilascio la notte del 4 Marzo 2005.

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Davide Caocci

Davide Caocci, nato a Milano nel 1972, si è laureato in Giurisprudenza presso l'Università Cattolica e specializzato poi in Diritto internazionale, Diritto UE ed Economia. Ha lavorato tra Europa, America latina e Africa subsahariana come esperto di politiche europee e consulente per la cooperazione allo sviluppo. A questo ha sempre affiancato una ricca attività didattica in università italiane e straniere e una altrettanto ricca produzione di articoli sui fenomeni legati alla globalizzazione. Ora vive in Argentina, dall’altra parte del mondo. “Semel Scout Semper Scout”.

 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 198 millisecondi