:: Home » Numeri » #259 » LETTERATURA » Rebeldìa y esperanza. Storia di un esilio - Osvaldo Bayer
2017
7
Feb

Rebeldìa y esperanza. Storia di un esilio - Osvaldo Bayer

media 3 dopo 1 voti
Commenti ()
traduzione e cura di Alberto Prunetti
Ouverture (Grosseto, 2016)
pag. 128, euro 12.50
 
Pubblicato in collaborazione con il ministero degli Affari esteri, del Commercio internazionale e del Culto della Repubblica argentina, grazie all'instancabile e cocciuto lavoro d'Alberto Prunetti, grande conoscitore della cultura e quindi della politica latinoamericana, la breve raccolta di scritti tenuta sotto il titolo "Rebeldìa y esperanza", raggruppa una serie di riflessioni pregne di spirito di "ribellione e speranza contro l'oblio" che lo scrittore argentino esiliato in Germania Osvaldo Bayer elaborò durante il suo esilio tedesco fra il 1975 e il 1983. "Il Novecento, la guerra mondiale, la violenza e l'appoggio delle democrazie agli Stati totalitari. Per ragionare di diritti umani e desaparecidos. Della storia della Germania e di quella dell'Argentina. La ribellione e la speranza sono pietre scagliate contro l'oblio", spiega uno dei lanci editoriali. Ma abbiam voglia di segnalare uno dei passaggi che maggiormente dovrebbero farci ragionare. Quando, spiegheremo prima di farci intendere meglio, da più parti e per più ragioni siano accanitamente e caldamente invitati a guardare alla 'moderazione' in qualità d'unica possibilità di scelta quasi esistenziale. Erano gli anni, insomma, degli atroci assassini della dittatura argentina, e una piccola truppa di parlamentari di Germania, un democristiano e due socialdemocratici, devono visitare proprio l'Argentina per capire che situazione reale lì si vive. Questi tre bellimbusti tornano con resoconti culinari.  
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Nunzio Festa
Nunzio Festa è nato a Matera, nel’81, dove attualmente lavora; risiede nel suo paese natale, Pomarico (MT), con la sua compagna.
Poeta, narratore, critico; lavora nel campo dell’editoria, revalentemente come editor per la materana Altrimedia Edizioni – della quale è anche direttore editoriale, e come consulente editoriale. Collaboratore giornalistico per cronaca e cultura, dal 2004 in maniera stabile per Il Quotidiano della Basilicata Collabora, inoltre, con siti internet, riviste e altri giornali. Suoi articoli, poesie e racconti sono stati pubblicati su riviste, quotidiani e in varie antologie. Nel 2004 ha pubblicato la sua prima silloge poetica E una e una (Montedit), mentre nel 2005 la sua prima raccolta di racconti Sempre dipingo e mi dipingo. Storie di vita ballate e condite con musica (Edizioni Il Foglio letterario). Nel 2007, la silloge poetica Deboli bellezze è entrata a far parte della collana curata da Silvia Denti, ‘I quaderni Divini’. Dieci brevissime apparizioni è il titolo delle prose poetiche pubblicate da LietoColle nel 2009. Il suo primo romanzo è stato pubblicato presso Arduino Sacco Editore, sempre nel 2009, ed è titolato L’amore ai tempi dell’alta velocità. Del 2010 è anche “Quello che non vedo”, (poema, per Altrimedia Edizioni), con contributi di Ivan Fedeli, Plinio Perilli, Giuseppe Panella, Francesco Forlani, Franco Arminio, Massimo Consoli. Una sua silloge inedita, nel 2011, è entrata a far parte dell’antologia, curata da Gianmarico Lucini, “Retrobottega”.
Altre opere sono in corso di pubblicazione. Poesie, racconti invece ancora inediti, un romanzo e un'antologia poetica in “fase di scrittura”. Vive per scrivere.
MAIL: nunzio8@msn.com
WEB:
http://www.nunziofesta.nelsito.it/
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 147 millisecondi