:: Home » Numeri » #198 » LETTERATURA » Donne di Beirut, di Iman Humaydan Younes
2012
8
Gen

Donne di Beirut, di Iman Humaydan Younes

Commenti () - Page hits: 4950
traduzione di Monica Ruocco
La Linea (Bologna, 2011), pag. 195, euro 15.00
 
Giornalista, scrittrice e sceneggiatrice e libanese, Iman Humaydan Younes ha scritto un romanzo, tradotto adesso in Italia e mirabilmente dalla giovane e piccina e coraggiosa bolognese La Linea col titolo "Donne di Beirut" acclamato quale opera, per esempio, con la quale l'autrice "descrive con spiccata sensibilità e intelligenza una Beirut distrutta dalla guerra". La trama è semplice, essenziale e spietata. Quatro donne durante la guerra civile libanese '75/'91 vivono nello stesso edificio della capitale. Durante una guerra che mette contro drusi, cristiani e musulmani. Regole che queste donne vogliono eliminare. Oltrepassando confini e divieti. In Italia, Repubblica ha parlato di "tenace sorellanza". Perché grazie a questa, appunto, sorellanza le donne protagoniste della vicenda vorrebbero eliminare la guerra. L'editore ha addirittura aperto la propria collana di narrativa, con questa magnifica invenzione. Grazie alla quale Younes di racconta di come Beirut viene spezzata in due frontoni, cristiani a est e musulmani a oveste. In un clima ostile, "una affettività pura anche in ragione di una prosa limpida ed aderente alla realtà che descrive ed ai sentimenti che evoca", ha scritto Castellari. Un testo importantissimo. Narrativa che contrasta e disconosce le logiche dell'intrattenimento. La guerra civile scoppiò a fine dominazione coloniale francesce. Con le comunità religiose che non si fidano una dell'altra, che lo Stato nascente mitiga introducendo un principio di forte confessionalismo. Condizione che forse porterà alla guerra intestina. Inizialmente combattuta tra palestinesi e cristiani. Poi rafforzata dall'intervento siriano, fino al '78. Prima della drammatica invasione operata dal massacratore israeliano. Fino alla nascita degli Hezbollah, le diatribe intensissime tra cristiani e infine l'approdo dell'Olp di Arafat. Un territorio esterno sul quale, evidentemente, israeliani e palestinesi esportarono i loro obiettivi e le loro ostilità.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Nunzio Festa
Nunzio Festa è nato a Matera, nel’81, dove attualmente lavora; risiede nel suo paese natale, Pomarico (MT), con la sua compagna.
Poeta, narratore, critico; lavora nel campo dell’editoria, revalentemente come editor per la materana Altrimedia Edizioni – della quale è anche direttore editoriale, e come consulente editoriale. Collaboratore giornalistico per cronaca e cultura, dal 2004 in maniera stabile per Il Quotidiano della Basilicata Collabora, inoltre, con siti internet, riviste e altri giornali. Suoi articoli, poesie e racconti sono stati pubblicati su riviste, quotidiani e in varie antologie. Nel 2004 ha pubblicato la sua prima silloge poetica E una e una (Montedit), mentre nel 2005 la sua prima raccolta di racconti Sempre dipingo e mi dipingo. Storie di vita ballate e condite con musica (Edizioni Il Foglio letterario). Nel 2007, la silloge poetica Deboli bellezze è entrata a far parte della collana curata da Silvia Denti, ‘I quaderni Divini’. Dieci brevissime apparizioni è il titolo delle prose poetiche pubblicate da LietoColle nel 2009. Il suo primo romanzo è stato pubblicato presso Arduino Sacco Editore, sempre nel 2009, ed è titolato L’amore ai tempi dell’alta velocità. Del 2010 è anche “Quello che non vedo”, (poema, per Altrimedia Edizioni), con contributi di Ivan Fedeli, Plinio Perilli, Giuseppe Panella, Francesco Forlani, Franco Arminio, Massimo Consoli. Una sua silloge inedita, nel 2011, è entrata a far parte dell’antologia, curata da Gianmarico Lucini, “Retrobottega”.
Altre opere sono in corso di pubblicazione. Poesie, racconti invece ancora inediti, un romanzo e un'antologia poetica in “fase di scrittura”. Vive per scrivere.
MAIL: nunzio8@msn.com
WEB:
http://www.nunziofesta.nelsito.it/
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 140 millisecondi