:: Home » Numeri » #123 » CINEMA » Alla prima e alla seconda
2005
25
Ott

Alla prima e alla seconda

Commenti () - Page hits: 3100

Alla prima e alla seconda

"Ben ritrovati" a tutti. Quando leggerete queste righe sarete sicuramente già stati sommersi da "La tigre e la nve", lo avrete visto o non vorrete vederlo mai, tanto è stato il martellare in queste ultime settimane. Noi non lo abbiamo visto, passiamo oltre.

Paolo Baldi ci completa il quadro della recente mostra veneziana con uno dei suoi soliti pregevoli articoli ed io vi racconto "Romanzo criminale", ancora nelle sale e certamente da vedere.

Tornando a "La tigre e la neve" (e dai...) c'è da ricordare come sia uscito proprio nel venerdì di sciopero delle sale cinematografiche. Non tutti hanno aderito, anzi molte erano aperte, soprattuto i multiplex. Qualcuno ha accampato scuse poco credibili, quando bastava dire che non si era d'accordo col contenuto dello sciopero e si preferiva fare un bell'incasso con Benigni. Qualche altro ha detto che uno sciopero frammentato fin dalla sua definizione non avrebbe portato alcun risultato. Sono anch'io indignato contro i tagli alla cultura inseriti nella recente finanziaria, dimostrazione di una classe politica che non ha mai creduto nella cultura e che non crede nei frutti di scelte fatte in questo senso solo perchè sono difficili da stimare con le macchine contabanconote, avrei però girato uno spot da mandare in onda prima di ogni proiezione e avrei avviato una raccolta di firme, forse sarebbe stato uno strumento più capillare ed efficace.

Michele Benatti

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Michele Benatti
Michele Benatti, Nasce nel 1970 tra le bonifiche ferraresi ma cresce in provincia di Reggio Emilia tra le ciminiere delle ceramiche castellaranesi. Un'insana passione per l'informatica lo porta addirittura alla laurea breve ma si dice che abbia sbagliato mestiere. Appassionato spettatore di cinema extrastatunitense e di letture slave, matura col tempo una capacità critica tale da poterne addirittura scrivere. Estroverso ma timido, miope ma acuto, pallido ma sanguigno sono le caratteristiche di Michele Benatti.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 120 millisecondi