:: Home » Numeri » #118 » LETTERATURA » I bassorilievi del Duomo di Modena
2005
25
Apr

I bassorilievi del Duomo di Modena

media 1.5 dopo 6 voti
Commenti () - Page hits: 6000

I bassorilievi del Duomo di Modena
tra storia, immaginazione e nuove tecnologie

Un nuovo e-book arricchisce la collana Scritture Metropolitane, nata dalla collaborazione del Servizio Biblioteche del Comune di Modena con KULT Virtual Press.
Il progetto Scritture Metropolitane e l'ultima opera pubblicata "I mille volti dell'immaginario medievale" sono stati presentati a DOCET di Bologna, sabato 16 aprile, da Walter Martinelli (responsabile del Servizio Biblioteche del Comune di Modena), Mauro Serra (rappresentante di MEMO – Multicentro Educativo dell'Assessorato all'istruzione del Comune di Modena) e da Patrizia Curti (storica dell'arte), alla conferenza Facile, Facile: il libro elettronico come supporto didattico, organizzata dal Comune di Modena.
La collana, nata per promuovere la comunicazione attraverso la scrittura e l'immagine, rivolta a giovani e giovanissimi esploratori della rete, comprende attualmente 28 titoli (alcuni in doppia versione italiano/inglese). I testi e le illustrazioni sono stati realizzati da studenti, docenti e grafici professionisti. Gli argomenti degli e-book pubblicati variano dalla gastronomia, al folclore, alla rivisitazione di fiabe classiche della letteratura per l'infanzia, alla storia.
Proprio alla storia (dell'arte) è ispirato il più recente dei titoli pubblicati "I mille volti dell'immaginario medievale" sul Duomo di Modena, un e-book di alto valore culturale che ha il pregio di rendere immediata e fruibile anche ai più giovani, ai quali in primis è indirizzato, una materia complessa come la simbologia delle sculture del Duomo, opera architettonica dichiarata dall'Unesco patrimonio dell'umanità.
Quanti di noi, modenesi e non, conoscono la storia del Duomo e il significato delle misteriose figure rappresentate nei bassorilievi, ai quali tante volte certamente abbiamo lanciato sguardi ammirati, ma distratti e frettolosi? Chi ha costruito la Cattedrale, quando, come era la città di Modena a quel tempo, e i leoni di marmo di guardia alle porte e i tanti mostri di pietra cosa rappresentano?
Nell'e-book i contenuti storici, precisi e documentati (resi divulgativi dall'esperienza e dall'attenta scelta di informazioni della curatrice) si fondono con l'immaginazione dell'artista che ha realizzato le illustrazioni. Il testo è di Patrizia Curti, storica dell'arte e studiosa di storia locale. Le immagini, bellissime, ispirate agli elementi scultorei del Duomo, rivisitati e interpretati dalla fantasia dell'autore, sono state realizzate da Federico Manicardi, studente diciassettenne del liceo d'Arte Venturi di Modena.
In quanto opera divulgativa, l'e-book non trascura l'aspetto ludico, davvero originale. Prendendo spunto da elementi architettonici e scultorei del Duomo, sono stati inventati e inseriti nell'e-book alcuni giochi per i lettori (una rivisitazione del "gioco dell'oca" che prevede per ogni casella l'approfondimento di aspetti storico-artistici dei bassorilievi, la creazione di maschere da realizzare in carta e cartone, sulla falsariga di quelle di pietra scolpite nella cattedrale, l'"inventa mostri" e altro ancora per dare libero spazio alla creatività dei più piccoli).
L'e-book, ottimo esperimento educativo, è in grado di unire didattica, nuove tecnologie ed editoria elettronica, è un nuovo metodo per insegnare soprattutto ai giovanissimi, un nuovo modo di apprendimento e conoscenza. "I mille volti dell'immaginario medievale", testo di valore e al tempo stesso di ampia diffusione, dimostra quanto siano elevate le potenzialità della tecnologia utilizzata dal progetto Scritture Metropolitane, anche in settori legati per lo più a forme di comunicazione tradizionali. Ci auguriamo che a questa produzione così articolata ed efficace presto se ne aggiungano molte altre relative ai diversi campi del sapere.
Naturalmente è possibile scaricare e leggere l'e-book presentato (come gli altri della collana) su PC o palmare, ma è possibile anche stampare gratuitamente il volumetto nel formato tradizionale e il risultato sarà un ottimo prodotto cartaceo, come hanno potuto vedere i presenti alla conferenza Facile, Facile: il libro elettronico come supporto didattico .
L'e-book sarà presentato a Modena il 22 aprile allo spazio Food Park, Centro commerciale La Rotonda durante la conferenza " Tutti i mostri della Cattedrale". Saranno presenti gli autori dell'e-book Patrizia Curti e Federico Manicardi, oltre a Marco Giorgini di KULT Virtual Press e a Antonella Battilani, docente di grafica che ha collaborato alla realizzazione di altre opere della collana Scritture Metropolitane che vedono come autori di testi e immagini gli studenti dell'Istituto d'Arte Venturi di Modena.

Stefania Gentile

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 164 millisecondi