:: Home » Numeri » #116 » EDITORIALE » ...e ancora un altro...
2005
25
Feb

...e ancora un altro...

Commenti () - Page hits: 2550
...e ancora un altro...

Ormai questo spazio sta diventando effettivamente un po' vuoto come contenuti. Cioè, ha ancora senso scrivere un editoriale solo per dire che non ho avuto tempo di scrivere un editoriale? O, vedrete nell'apposita sezione, scrivere in Voci che sussurrano che ho sostituito malamente
Lorenza Ceriati1 interrompendo - con una gestione forzatamente minimale - il normale corso di questa storica rubrica?

Forse no - ma i cambi consistenti che sono avvenuti (e che stanno avvenendo) se da un lato portano a uscite ricche come quella che avete davanti, dall'altro sottendono cambi redazionali che sono effettivamente complessi da gestire. La redazione storica, con i suoi componenti e i suoi ruoli, si è andata via via trasformando prima in qualcosa di più "sottile" e poi, anche (ma non solo) di recente, ha iniziato un lento ma profondo "disfacimento". Non avendo mai avuto una formazione troppo organica questa rivoluzione, come credo abbiate avuto modo di constatare voi stessi, non sta affatto riducendo la capacità operativa di KULT Underground (anzi), ma è chiaro che chi sta ora riorganizzando le fila di tutto (anche di KULT Virtual Press) sta sia soffrendo per la perdita (ancora in forse?) non solo "emotiva" di figure come Lorenza Ceriati o di (ebbene sì) Michele Benatti e degli altri membri della redazione della rubrica Cinema, sia faticando non poco per ristabilire uno scheletro redazionale significativo.

Perciò i disagi come questo, quello cioè di un editoriale all'osso (ammesso che siano per i lettori in fondo poi dei veri disagi), sono secondo noi il male minore per proseguire un cambio di pelle, percepibile ad esempio con le funzionalità del nuovo sito, che vogliamo porti questa rivista a continuare, in crescita, il percorso intrapreso finora. Anche, nel caso, cambiando qualcuno dei meccanismi rimasti intoccati fino a questo momento (pur nel rispetto della filosofia iniziale), ma di certo cercando di arricchirci con il fondamentale contributo di nuove figure che abbiamo già trovato, e di altre ancora che speriamo di trovare presto. E a questo proposito, oltre a ringraziare quanti già ci stanno contattando come articolisti, invitiamo chi tra i lettori è interessato alla cosa, anche a proporsi come organizzatori e gestori di vecchi o nuovi spazi culturali. Avvertendo ovviamente che il lavoro da svolgere, per via della periodicità della rivista, è comunque un piccolo impegno, e che è richiesta, soprattutto all'inizio, parecchia energia.

Direi che anche per questo mese è tutto. Continuate a farvi sentire con i mail (anche solo per commenti o consigli) e arrivederci al 20-25 di marzo.

Marco Giorgini

1
che, come abbiamo accennato a dicembre, sta intraprendendo anche la carriera di giornalista per la "carta stampata" e che quindi potrebbe, sia pure dispiaciuta, dovere lasciare le nostre pagine...

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Marco Giorgini
Marco Giorgini è nato a Modena il 21 Agosto 1971 e lavora come responsabile del settore R&D in una delle più importanti software house italiane che si occupano di linguistica applicata. Dal 1994 coordina la rivista culturale KULT Underground e dal 1996 la casa editrice virtuale KULT Virtual Press; ha tenuto conferenze, e contribuito ad organizzare mostre e concorsi letterari, tra cui ''Il sogno di Holden''. Da marzo 2005 è autore di una striscia a fumetti sul mondo degli esordienti chiamata Kurt.
MAIL: marco@kultunderground.org
WEB:
www.kurtcomics.com
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 105 millisecondi