:: Home » Numeri » #45 » COMPUTER » Windows 98...
1998
25
Set

Windows 98...

Commenti () - Page hits: 2800
Windows 98
Le prime impressioni


Questo mese il consueto articolo sui programmi shareware poco interessanti viene brutalmente rimpiazzato da questo altrettanto poco interessante articolo di impressioni a caldo su... (Leggetevi un po' il titolo altrimenti cosa lo scrivo a fare!!).
Dopo circa un mese dall'uscita ufficiale nei negozi, del nuovo "pargolo" di papà Bill, ho finalmente trovato il tempo di installare il nuovo sistema operativo della Microsoft. Ovviamente potrete leggere questo articolo solo nel numero di Settembre, anche perché un po' di vacanza me la merito anch'io, e... dopotutto è così!
L'impresa, ha richiesto una grande preparazione psicologica e tecnica. Innanzitutto ho dovuto convincere Oizir Baf (che sarebbe la parte più cattiva di me stesso) che era necessario, per il bene dell'umanità, installare Windows 98. Metti il caso che un asteroide cadesse sulla Terra ed io non avessi ancora provato il W98 :((
Dopodichè, ho teso un orecchio alle miriadi di vocine che, dai più remoti angoli del globo, sparavano conigli (Ok, ok... sparavano anche consigli) sulle precauzioni da prendere durante l'installazione, ma soprattutto prima.
Coniglio N°1
Non installate W98 sul vostro vecchio W95 perché il famigerato programma di upgrade funziona benissimo, ma se siete sfigati perderete tutto, anche il computer. Quindi becappate tutto prima di installare.
Coniglio N°2
Anche il PlagenPlei funziona benissimo ma metti il caso che la sfiga non si sia esaurita con il primo coniglio... prendete le opportune precauzioni (Di chi è questo...?)

A questo punto armato di grande ottimismo (Sempre molto pericoloso quando si installa qualcosa!) ero pronto ad inserire il CD di installazione quando mi sono reso conto che dovevo ancora comprarlo.
Non so bene per quale motivo, ma la versione Upgrade di W98, il giorno che sono uscito per comprarla, era introvabile e così ho dovuto prendere la versione completa. Questo evento ha automaticamente reso inutile il primo coniglio che però resta valido per tutto voi che dovete ancora compiere il grande passo.

Tornato a casa con il CD nuovo di pacca ho fatto un backup di tutto ciò che era importante e mi sono trascritto tutti gli indirizzi e gli IRQ di tutte le schede montate sul mio computer (Fatelo anche voi nel caso che il plagenplei vi lasci a piedi).

Poi ho formattato il disco di buut e ho iniziato l'installazione di Windows 98. Devo ammettere che il programma di installazione non ha funzionato male (A dire il vero non mi ha mai dato grossi problemi nemmeno quello di W95), ma la cosa impressionante è la durata di tale processo. In vita mia non ho mai visto nulla di così lento e non è colpa nè del processore che è un Pentium 233 MMX nè del lettore CD che è un 32X. Senza ombra di dubbio nella classifica delle installazioni lente ottiene un meritato primo posto. Comunque è andato tutto liscio e senza problemi.

Per quanto riguarda le prestazioni del PlagenPlei il mio giudizio è discreto. Nessun problema per la MB, il monitor, modem e le 21 schede SCSI. Qualche problema per la mia vecchissima Sound Blaster che non è compatibile PnP ma che ha comunque settato meglio rispetto a quanto faceva W95. Un piccolo problema anche per la mia scheda video che secondo lui era AGP ma che in realtà è PCI visto che lo slot AGP sulla MB è assente giustificato.
A parte questi piccoli dettagli bisogna ammettere che sono stati inseriti nel CD di installazione una notevole quantità di driver per ogni tipo di periferica.

Come tutti saprete Windows 98 utilizza la nuova Fat a 32 bit per i dischi fissi che era già stata introdotta con le ultime release (B e C) di Windows 95. Esiste quindi una utility di conversione della Fat, da 16 a 32, che non ho avuto modo di provare visto che avevo già i dischi formattati con l'ultima versione. Amici che hanno avuto modo di provarla sostengono che in determinati casi non funziona... quindi fate attenzione = fate backup.
L'introduzione della Fat32 è stata resa necessaria dai dischi fissi sempre più grandi disponibili sul mercato. Infatti oltre a permettere la gestione di partizioni molto grandi, consente grazie ad una inferiore dimensione dei cluster, di ridurre la perdita di spazio disponibile dovuta allo slack2.

Passiamo all'estetica. L'interfaccia di W98 è pressochè identica a quella di W95. Se poi avevate installato Internet Explorer 4.0 con l'Active Desktop oserei dire che è identica. I cambiamenti più evidenti sono:
  • Le barre degli strumenti configurabili che permettono di avere a portata di click le vostre applicazioni preferite3.
  • La possibilità di visualizzare le cartelle di explorer come se fossero pagine web. In questo modo potete avere, nel frame sulla sinistra un preview dei più comuni file grafici e delle pagine Html.
  • La presenza delle frecce Avanti e Indietro e del Bookmark di IE quando aprite una qualsiasi cartella.
  • Nel menù di Avvio è presente il Bookmark di IE.
  • La barra in alto di tutte le finestre è sfumata.
  • Sono inoltre presenti nel sistema tutte quelle migliorie visive che si potevano ottenere in W95 installando Plus!

    A parte le migliorie di ordine estetico e la totale integrazione con IE ho notato un notevole miglioramento per quanto riguarda la stabilità4 e il multi-tasking5 anche se non ho notato apprezzabili differenze di velocità. Inoltre hanno eliminato un noioso difetto di W95 che proprio non sopportavo6.

    Configurare e connettersi a Internet è ora una questione di pochi secondi anche per gli utenti più inesperti.

    Una gradita sorpresa è il nuovo motore di riproduzione degli Avi e degli Mpeg che dà dei risultati entusiasmanti anche senza la presenza di hardware dedicato.

    In Internet giravano voci che non c'era nulla che permettesse di spedire e ricevere i Fax. La notizia non era corretta, in quanto non è vero che non c'è, semplicemente è lo stesso sistema (Exchange + modulo Fax) di W95 assolutamente inalterato. Basta semplicemente cercarlo sul CD di installazione.

    Per concludere con queste prime impressioni, una nota di demerito per la Microsoft. L'utilità di deframmentazione dei dischi ha una nuova caratteristica interessante che permette di velocizzare l'esecuzione dei programmi. Peccato però che non ci sia nulla che velocizza l'utilità di deframmentazione, che è di una lentezza tale da renderla pressochè inutilizzabile su dischi superiori al Giga.

    Per questo mese penso che possa bastare. Vi aspetto in Ottobre con altre curiosità su Windows 98.

  • Fabrizio Guicciardi

    1
    Non ve lo dico perché ne ho due! Non insistete!

    2
    Sulla questione dei cluster e dello slck non mi dilungo per non andare troppo nel tecnico. Vi basti sapere che se avete dei dischi molto capienti con file molto piccoli vi conviene enormemente.

    3
    Tra quelle predefinite c'è una simpatica icona che permette di minimizzare (e viceversa) tutte le finestre con un semplice click.

    4
    Il sistema è decisamente più stabile di W95.

    5
    Provate a suonare un Mp3 mentre continuate a lavorare normalmente con altre applicazioni e noterete la differenza rispetto a W95.

    6
    In W95 se mentre mi muovevo all'interno del menù di avvio si apriva una finestra, il menù si richiudeva improvvisamente. Ora non succede più.

     
    :: Vota
    Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
     
    :: Fabrizio Guicciardi

    Fabrizio Guicciardi, nato a Modena nel 1972 è il capo redattore di KULT Underground nonché il webmaster del sito www.kultunderground.org . Laureato in Ingegneria Informatica si occupa di gestire la presenza in rete della rivista e delle altre iniziative firmate KULT Underground.


    MAIL: fabrizio@kultunderground.org
     
    :: Automatic tags
     
    :: Articoli recenti
     
    KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
    Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
    Questo sito è ospitato su server ONE.COM

    pagina generata in 144 millisecondi