:: Home » Numeri » #45 » EDITORIALE » 23 ottobre 1998
1998
25
Set

23 ottobre 1998

Commenti () - Page hits: 2700
23 ottobre 1998

Rincontrare vecchi amici e conoscenti dopo mesi di separazione è una cosa che penso piaccia sempre a tutti. E l'estate come nessun altro periodo dell'anno sa unire e dividere così.Unisce chi, amico con amico, decide di passare maggior tempo insieme, di condividere cioè le giornate più lunghe, l'afa, il mare, e magari qualche posto un po' fuori dal comune in cui si pensa di non trovarsi male e di non spendere troppo, e divide, di conseguenza tutti gli altri.
E anche per noi, redazione virtuale vecchia ormai di quattro anni, le cose non sono diverse. L'estate, nonostante tiepide promesse e qualche incerto pensiero, sono più che altro pausa e riflessione. Riflessione su quanto fatto, e lunghe meditazioni su quanto ancora da fare. Abbiamo il concorso di Holden (ormai alla fine), qualche altra iniziativa culturale, numeri speciali (promessi ormai da anni e mai giunti), libri da pubblicare (che risalgono ormai alla preistoria di questa rivista multimediale) e tanto alto, oltre ovviamente al normale scorrere del nostro esistere mensile. E abbiamo, gioia e apprensione insieme, la consueta FESTA DI COMPLEANNO.
"Il" momento del ritrovo.
Quel momento che giunge sia appunto per ritrovare i redattori più attivi, diventati fantasmi solo per i due mesi più caldi dell'anno e già comunque voci di un mormorio che si fa più forte giorno dopo giorno e che in ogni caso tornerebbero alla vita pubblica ugualmente, sia per riportare alla memoria tutti coloro che ci hanno seguito e supportato in tutto questo tempo, e che sanno di avere, un unico giorno all'anno, il loro momento per ripristinare la loro immagine virtuale e per ricevere dieci minuti di ammirazione per quanto sanno di avere fatto.

La festa, come l'anno scorso e quello prima, si terrà a Modena, il 23 ottobre, in un locale privato affittato per questo scopo. Si partirà verso sera per proseguire fino a mezzanotte o all'una, e ci sarà un rinfresco, un gruppo che si esibirà dal vivo, la possibilità di vedere la rivista su qualche computer, qualche artista con le sue opere, la premiazione annuale per i collaboratori che meglio si sono distinti durante il 1997-98, un piccolo omaggio, e tante opportunità di dialogo e per fare conoscenza.
In più, ripeto, come l'anno scorso, stiamo cercando di organizzare altro, in modo da riempire la serata con una baraonda di iniziative e di proposte. Per questo, se qualcuno di coloro che intendono partecipare vuole farsi avanti con una sua idea (una sua esposizione personale, una piccola esibizione o altro) non ha che da proporcela. Lo spazio, pur non essendo infinito non è assolutamente ridotto, e come tutti coloro che hanno preso parte almeno ad una serata di queste possono testimoniare, non c'è "pubblico" migliore di un centinaio di lettori, articolisti e supporter della rivista.
Sarà presente, come tutti gli anni, una delegazione dello STIC2, e speriamo di avere una buona partecipazione anche da parte dei collaboratori del sito
Racconti e Letteratura
gestito da Raffaele Gambigliani Zoccoli. Parteciperà, salvo imprevisti dell'ultimo momento, anche il "nostro uomo" alla Biennale di Venezia, Michele Benatti, che per il terzo anno consecutivo ha portato per un ora3 circa il nome della nostra piccola rivista in mezzo ai colossi dell'informazione italiana e straniera, e che dovrebbe filmare la festa, in modo da potere avere un ricordo permanente di questa quarta manifestazione.

Un paio di note:
  • la festa è STRETTAMENTE privata. Per parteciparvi è necessario mettersi in contatto con la redazione in maniera preventiva e segnalare i propri estremi perché a causa di problemi organizzativi e tecnici non sarà possibile fare entrare nessuno che non si sia precedentemente iscritto. Per saperne di più potete mandare un mail agli indirizzi della redazione (kult@pianeta.it), o seguire i messaggi della mailing list di KULT Underground.
  • la festa si terrà più o meno una settimana dopo l'uscita del numero di ottobre. Chi è interessato a partecipare attivamente con qualcosa, o a darci una mano nelle operazioni di più basso livello tecnico (organizzare la serata, preparare la sala o ripulire la sala una volta conclusa la serata) è pregato di non aspettare oltre per segnalare la propria disponibilità.

    Che altro dire... manca ancora più di un mese e sono già entusiasta e preoccupato. Questo evento è per noi probabilmente il momento di maggiore emotività di tutto l'anno... il momento cioè in cui il monitor si leva e rimangono le persone faccia a faccia. Speriamo, come sempre, di riuscire a fare qualcosa che valga la pena di ricordare.

  • ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    Un ultimo appunto veloce prima di chiudere e di lasciarvi alla lettura di questo numero: come vi sarà facile notare parecchi sono gli assenti e più corto del solito è quanto vi apprestate a valutare... i motivi sono quelli di tutti i mesi di settembre che abbiamo dovuto fronteggiare... ma in più si sono sommati piccoli fatti personali che hanno impedito a qualcuno che magari apprezzate di essere pubblicato... speriamo che ottobre porti meglio. E come al solito vi invito a mandare mail ai vostri articolisti preferiti in modo da incentivare la loro presenza.

    Per questo mese è tutto: buona lettura.

    Marco Giorgini

    1
    Il rapimento di Claudio Caridi (proposto in versione completa - con anche la prima parte apparsa il mese scorso) e Francesco di Enrico Miglino.

    2
    Star Trek Italian Club

    3
    Vi rimando a questo proposito al suo articolo "Morte a Venezia" nella sezione cinema...

     
    :: Vota
    Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
     
    :: Marco Giorgini
    Marco Giorgini è nato a Modena il 21 Agosto 1971 e lavora come responsabile del settore R&D in una delle più importanti software house italiane che si occupano di linguistica applicata. Dal 1994 coordina la rivista culturale KULT Underground e dal 1996 la casa editrice virtuale KULT Virtual Press; ha tenuto conferenze, e contribuito ad organizzare mostre e concorsi letterari, tra cui ''Il sogno di Holden''. Da marzo 2005 è autore di una striscia a fumetti sul mondo degli esordienti chiamata Kurt.
    MAIL: marco@kultunderground.org
    WEB:
    www.kurtcomics.com
     
    :: Automatic tags
     
    :: Articoli recenti
     
    KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
    Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
    Questo sito è ospitato su server ONE.COM

    pagina generata in 131 millisecondi