:: Home » Numeri » #44 » COMPUTER » zPiTiPz
1998
25
Lug

zPiTiPz

Commenti () - Page hits: 3550
zPiTiPz

NB
Chiunque applicherà le procedure descritte lo fa a suo rischio e pericolo, io che scrivo e la rivista non saranno assolutamente responsabili per eventuali problemi o malfunzionamenti che potranno capitare dopo l'applicazione della procedura.
Se ne consiglia l'utilizzo solamente ad utenti esperti.


---------------------------------------------------------------------------------------------------
Undelete
---------------------------------------------------------------------------------------------------

Dov'è finito il file che vi serviva? Era lì nella cartella e ora non c'è più. Dovete averlo cancellato. Non preoccupatevi, sarà nel cestino. Aprite il cestino... niente. Eseguite una ricerca su tutto il disco... nulla. PANICO.

Non è sempre stato così. Ai tempi del DOS e quindi di Windows 3.1 c'era una piccola utility chiamata Undelete che serviva per recuperare i file cancellati. Ora, con Windows 95, se non sono nel cestino, sono guai (Tenete presente le applicazioni 16-bit non utilizzano il cestino).

A dire il vero Windows 95 possiede l'utility Undelete, solo che non l'installa. Questa utilissima applicazione è nascosta, come tante altre cose, nei meandri del CD di installazione (Se non lo trovate lo potete scaricare dal seguente indirizzo1).
Anche se avete recuperato l'Undelete sappiate che è un po' complicato da utilizzare. Vi consiglio quindi seguire con attenzione i vari passi e di utilizzarlo solo se è un caso assolutamente indispensabile.

  • Quando dovete recuperare qualcosa riavviate il computer in modalità MS-DOS
  • Fate un "Lock" del file system
  • Eseguite Undelete
  • Fate un "Unlock" del file system


  • ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    Desktop
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    Vi danno fastidio tutte quelle icone sul desktop, che vi nascondono la vostra bellissima immagine di sfondo? Ora vi spiego come eliminarle. Per far questo è necessario utilizzare una piccola utility di gestione della rete chiamata System Policy Editor (Poledit).

  • Inserite il CD di Windows 95
  • Aprite la cartella Admin\Apptools
  • Trascinate la cartella sul desktop, aprite la cartella e lanciate Poledit
  • Se vedete la finestra "Apri file modello", scegliete admin.adm dalla cartella e procedete
  • Selezionate File/Apri Registro di configurazione
  • Fate un doppio click sull'icona "Utente Locale"
  • Selezionate Shell/Restrizioni e la casella Nascondi tutti gli oggetti sul desktop
  • Cliccate su Ok e selezionate File/Salva

    Operazione completata, basterà riavviare per vedere l'effetto.


  • ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    Pulizia
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    E' vero che fare pulizia delle chiavi inutilizzate del registry con il regedit porta facilmente a risultati disastrosi. Ma è anche vero che la Microsoft mette a disposizione un altro programma che pulisce automaticamente le voci inutili del registry.
    Il programma che è facilmente recuperabile via Internet si chiama RegClean ed è in grado di eliminare tutte le voci relative a programmi che non sono più presenti nel sistema ma che non si sono disinstallati completamente.


    ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    Secondi
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    Se appartenete a quella categoria di utenti che si accorgono se l'avvio di Windows è aumentato di uno o due secondi allora continuate a leggere perché potrete risparmiare dei secondi preziosi.
    Per fare questo dovete modificare il file msdos.sys

  • Cercate il file che normalmente è nascosto
  • Rimuovete la protezione in scrittura e rendetelo visibile
  • Cliccate sul file con il tasto destro e scegliete dal menù: Apri con...
  • Scegliete il NotePad
  • Sotto [Options], scrivete BootDelay=0 o BootDelay=1. (Rappresentano un'attesa di 0 o 1 secondo che è comunque meno del default)
  • Chiudete il Notepad salvando il file
  • Ripristinate gli attributi del file (Sola lettura e Nascosto)
  • Riavviate Windows

    Riuscite a notare la differenza?


  • ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    Nuovi
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    In Explorer potete facilmente creare un nuovo collegamento, o una nuova cartella, cliccando con il tasto destro in un'area libera dello schermo.
    Ma avete fatto caso alla quantitá di altri tipi di file presenti nel menú?
    Perché non alleggerire il menú lasciando solo i file che effettivamente vi servono?

  • Assicuratevi di avere un backup del Registry.
  • Lanciate il Regedit.
  • Eseguite una ricerca con chiave "ShellNew".
  • La ricerca porterà alla luce le varie estensioni associate al menù del tasto destro.
  • Se l'estensione trovata, non desiderate che appaia nel menù, non dovete far altro che cancellare l'intero ramo relativo a ShellNew.
  • Premendo F3 procederà nella ricerca e troverà un'altra estensione.
  • Quando non verranno trovate ulteriori corrispondenze della chiave di ricerca potete chiudere Regedit e riavviare Windows


  • ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    MRU
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    Se condividete il computer con altri utenti, probabilmente vi piacerebbe nascondere alla loro vista la lista delle applicazioni che avete lanciato utilizzando il comando Esegui del menú di Avvio. Inoltre sarebbe comodo tenere nella lista solo le applicazioni effettivamente utili e rimuovere le altre. Per modificare gli elementi contenuti nella lista dovete seguire i seguenti passi.

  • Assicuratevi di aver fatto un backup del Registry
  • Lanciate Regedit
  • Sotto a HKEY_CURRENT_USER, selezionate Software/Microsoft/Windows/CurrentVersion/Explorer/RunMRU.

  • La lista che vedete contiene i comandi che avete lanciato utilizzando la funzione esegui del menù di avvio.
  • Cercate nel riquadro destro gli elementi che volete rimuovere.
  • Selezionateli uno ad uno e premete il tasto Canc.
  • Chiudete il Regedit e riavviate Windows.

    Se invece desiderate che la lista sia sempre vuota ad ogni avvio di Windows allora vi consiglio di installare Tweak UI dei PowerToys di cui vi ho parlato in un vecchio numero di KULT.


  • ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    Associazioni
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    Siete in Windows e volete modificare un file in formato GIF con il vostro editor preferito. Cliccate sull'icona, ma invece dell'editor viene eseguito l'ultimo browser che avete installato.
    Questo è uno dei piú grandi problemi di Windows 95, l'associazione dei file ai programmi.
    Ogni volta che installate un programma nuovo, questo tende ad associarsi tutti i file che puó gestire, senza curarsi del fatto che potrebbero essere giá associati ad altri programmi. Solo qualche volta, durante l'installazione vi viene chiesto quali estensioni volete associare.

    C'è un modo veloce per riassociare al programma che vi serve, le estensioni desiderate.

    Basta cliccare con il tasto destro tenendo premuto lo Shift sull'icona del file e scegliere dal menú Apri con... il programma che preferite.
    Nella finestra dovete ricordarvi di selezionare la casella Utilizza sempre questa applicazione per aprire il file.

    Sfortunatamente, questo metodo funziona fino a quando non installate un altro programma che si associa quell'estensione. Esiste peró un metodo che vi permette di mantenere l'associazione nel tempo, ma funziona solo per quanto riguarda l'apertura del file (con il metodo classico di Windows 95 è invece possibile associare altri tipi di azioni).
    Il metodo consiste nell'inserire l'associazione al programma nel file win.ini. Infatti le informazioni contenute nel win.ini sovrascrivono quelle nel Registry ad ogni avvio di Windows.
    In questo modo non avrete piú nulla da temere per le vostre associazioni ai file.


    ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    ERU
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    Accendete il vostro computer e, dopo la solita dose di nuvole, vi si presenta una finestra che dice che il vostro Registry è corrotto! Cliccate su Ok e se siete fortunati vi si presenta il desktop con tutte le impostazioni errate. Se invece siete poco fortunati Windows non riuscirà a partire.
    Non c'è modo di risolvere un inconveniente come questo, l'unico modo è cercare di prevenirlo.
    Un modo per farlo è utilizzare un piccolo programma che potete trovare sul cd di Windows 95, chiamato ERU (Emergency Recovery Utility). Questa utility permette di eseguire un backup dei più importanti file di sistema in modo da prevenire i disastri come quello descritto sopra.


    ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    Upgrade to 98
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    Se pensate di passare a Windows 98, vi consiglio di non tentare di fare l'upgrade da una precedente versione di Windows perché, da quello che si sente dire in Internet, spesso non funziona come dovrebbe. Consiglio quindi di formattare l'hard disk e di installare 98 partendo da zero.


    ---------------------------------------------------------------------------------------------------
    Plug & Pray 98
    ---------------------------------------------------------------------------------------------------

    Sempre stando alle voci che circolano in Internet, sembra che il riconoscimento delle periferiche di Windows 98 non funzioni perfettamente. Quindi consiglio, prima di installarlo, di prendere nota, su un foglio di carta, di tutti gli IRQ e di tutti gli indirizzi delle periferiche installate sul vostro sistema, in modo da settarle a mano nel caso che Windows 98 non ci riesca da solo.


    Per questa estate è tutto e spero, con il mese di Settembre, di iniziare con le tip su Windows 98.

    Fabrizio Guicciardi

    1
    http://search.shareware.com/code/engine/Find?frame=none&logop=and&cfrom=quick&orfile=True&hits=25&search=olddos&category=MS-Windows(all)

     
    :: Vota
    Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
     
    :: Fabrizio Guicciardi

    Fabrizio Guicciardi, nato a Modena nel 1972 è il capo redattore di KULT Underground nonché il webmaster del sito www.kultunderground.org . Laureato in Ingegneria Informatica si occupa di gestire la presenza in rete della rivista e delle altre iniziative firmate KULT Underground.


    MAIL: fabrizio@kultunderground.org
     
    :: Automatic tags
     
    :: Articoli recenti
     
    KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
    Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
    Questo sito è ospitato su server ONE.COM

    pagina generata in 101 millisecondi