:: Home » Numeri » #44 » SUSSURRI » Poesia del 20 febbraio
1998
25
Lug

Poesia del 20 febbraio

Commenti () - Page hits: 2350
Poesia del 20 febbraio

Goditela adesso, Amore mio
la tua emotiva indipendenza
Goditele adesso le tue etichette
sui tuoi oggetti
Spaventose croci
nel cimitero dei Sogni e della Fantasia
Ricordo però ora, Amore mio
che voi cantavate fuori dai cimiteri
e i vostri morti ballavano e ridevano
orrende marionette
passate oltre
perché tutti passano
non è vero Amore mio ?
Anche tutti i tuoi
anonimi
tramonti
passeranno,
anche i miei passeranno
Amore mio,
ma io li conoscerò
e li chiamerò per nome
uno per uno.


Matteo Ranzi
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Matteo Ranzi
Matteo Ranzi nato il 16/8/67 a bologna risiede a imola dal 1992. Diplomato in ragioneria gestisce una palestra dal 1997. Ha collaborato più o meno stabilmente con KULT Underground intorno al 1995 come autore di poesie, autore anche di tre famosi articoli sulla guerra in Bosnia ed Erzegovina.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 164 millisecondi