:: Home » Numeri » #42 » EDITORIALE » D'oro sì, ma regole
1998
25
Mag

D'oro sì, ma regole

Commenti () - Page hits: 3050
D'oro sì, ma regole

Eccoci di nuovo in onda con il terzo numero della nostra era Win95. Un mese questo, un po' di ripasso, un po' di assestamento. Si sta avvicinando l'estate a passi da gigante, e l'improvviso bel tempo ha cominciato a disperdere i fuochi che avevamo acceso, senza però (fortunatamente) spegnerli. E questo, per una rivista come la nostra significa tante cose diverse: qualche articolo in meno, qualche minuto di raccoglimento per valutare questo e quello, e un po' di tempo in più per altre cose.

Tra queste, mi preme personalmente ricordare l'imminente uscita di due speciali (sui quali si sta lavorando ormai da più di sei mesi) realizzati in collaborazione con Multimediarte: Art Bit e Audio Video. E quando dico speciali, in questa caso, non mi riferisco a normali ipertesti realizzati con il motore di KULT, ma opere multimediali originali con un engine proprietario sviluppato per esaltare le immagini, la musica e i testi che compongono queste due uscite.
I due eseguibili, che verranno anche pubblicati da Multimediarte insieme a un volumetto contenente testi e foto, saranno disponibili in internet ai soliti indirizzi non appena avremo il placet degli artisti... cosa che capiterà sicuramente entro l'estate.

Un'altra cosa molto importante che siamo riusciti a fare in questo ultimo periodo, e che come la prima si muove in maniera trasversale rispetto alla rivista, riguarda l'enigmatico titolo che ho scelto per questo maggio millenovecentonovantotto: la crew, o la redazione per usare un termine più corretto, anche se meno coinvolgente, ha stilato qualche rettifica o aggiunta al codice di comportamento e di autoregolamentazione di KULT Underground. E questo "codice", in alcune parti più "serio" di quello precedente, è stato un altro passo verso quella maggiore professionalità di cui parlavamo i mesi scorsi... sì, forse scontenterà o scoraggerà qualcuno. Forse farà sentire qualcuno un po' "tradito" nelle sue aspettative. Ma come per la parte riguardante l'interfaccia grafica e l'abbandono del DOS, dei forse dobbiamo farci una ragione ed andare avanti. Consci di ciò che siamo stati1, di ciò che siamo ora2 e di ciò che vorremmo essere3.
Consci del fatto (anche questo già accennato nell'editoriale di Aprile) che della numerosa ed indistinta redazione dei primi tempi, ci si ritrova ora in meno, ma con ruoli più delineati, e con un diverso atteggiamento nei confronti di questo "hobby" che spesso sembra un lavoro, e che può pagare solo quando dà soddisfazione qualitativamente, e quando, dal grigio oceano di internet escono voci che ci portano commenti, critiche, consigli o, magari, complimenti.

Comunque sia, dopo un po' di studio, ecco cosa è venuto fuori:

  • KULT Underground è una realizzazione amatoriale indipendente. La redazione non riceve alcun introito dalla realizzazione di KULT Underground, che nasce senza scopo di lucro e con l'intenzione di promuovere e far conoscere artisti, opinionisti, tecnici con o senza esperienza, che vogliano proporre testi, saggi, immagini o musica per qualunque motivo che non sia contrario alle leggi vigenti o contrario alla filosofia o alla linea della rivista.
  • chiunque (italiano o straniero che sia) può sottoporre alla rivista materiale creato da lui stesso, o materiale di cui comunque detenga i diritti di pubblicazione. Il materiale deve pervenire in formato elettronico. Non sarà accettato materiale in nessun altro formato, salvo eccezioni da stabilire volta per volta, che non potranno costituire un precedente.
  • la pubblicazione del materiale pervenuto avverrà nei tempi e nei modi stabiliti dalla redazione. L'eventuale materiale giunto su supporto fisico (testi su carta, foto, nastri o altro) non verrà in nessun caso restituito, e la rivista non garantisce in nessun modo l'archiviazione di quanto riceve.
  • la rivista si riserva il diritto di non pubblicare nessuna opera che non ritenga in qualche modo conforme alla sua linea amatoriale e indipendente, o che risulti, per contenuti o forma, esclusivamente provocatoria, o violentemente offensiva.
  • tutto il materiale scritto e le immagini pubblicate rimangono COPYRIGHT dell'autore o degli autori, che ne consentono l'uso a KULT Underground e a terzi (compresa la pubblicazione senza preavviso per attività senza scopo di lucro) con l'obbligo di riportarne dati, e di impegnarsi affinché venga attribuito loro il giusto merito.
  • le opinioni dei singoli autori non rispecchiano necessariamente quelle della rivista (che si propone spesso come semplice contenitore) e viceversa e ogni articolista è da ritenersi l'unico responsabile per i contenuti che propone. Per questo motivo non saranno accettati articoli anonimi, anche se sarà possibile ugualmente pubblicare sotto pseudonimo, tutt'ora che si forniscono i propri dati alla redazione.
  • KULT Underground non è da considerarsi responsabile di iniziative private, ordite da collaboratori esterni fissi o occasionali, promosse contro la morale o contro la legge, ma consente a chi crea opere destinate alla pubblicazione di proporsi come nostro inviato, previa autorizzazione scritta.
  • nessun collaboratore potrà pretendere compensi o riconoscimenti differenti dalla pubblicazione stessa, in caso di pubblicazione di una sua opera.
  • una volta che un opera è stata pubblicata, non sarà possibile chiederne l'eliminazione se non per motivi legali.
  • la rivista si arroga il diritto di correggere eventuali errori di grammatica o di ortografia nei testi pervenuti, ma non se ne assume il dovere. Nel caso di immagini o musica la rivista si arroga il diritto di modificare il materiale in modo da renderlo pubblicabile (riducendolo di definizione / di dimensione / pubblicandone solo una parte), impegnandosi a limitare qualunque modifica il più possibile, e a sottolineare, ove richiesto, quali alterazioni all'originale siano state compiute.

    Molti di voi avranno sicuramente riconosciuto più d'una delle formule già usate fino allo scorso mese, ma tutti avrete notato come i confini siano state sottolineati maggiormente. Perché, chiederete voi?
    Il motivo è semplice e duplice: per tutelare noi, e per tutelare voi.
    Come per la scelta dell'abbandono del DOS, noi il sasso lo abbiamo tirato. Se a qualcuno queste nuove disposizioni non piacciono, o se qualcuno vuole chiarimenti o meglio spiegato qualche passo, non ha che da farsi sentire.
    Senza timori.
    E ovviamente, l'invito agli articolisti di sempre di continuare il loro splendido lavoro, non viene mediato in nessun modo da queste nuove "specifiche"... anzi. E in più viene rinnovato anche il consueto invito agli altri, sperando che non si facciano fermare da quelle che possono sembrare "strane precisazioni", e che ci aiutino a proseguire il nostro cammino nel migliore dei modi.

  • Marco Giorgini

    1
    "la prima rivista multimediale undeground italiana" in un periodo in cui internet era chiuso ancora nelle università, e i PC stavano ancora lottando con gli Amiga per stabilire la loro supremazia nelle case della gente

    2
    una rivista su internet, quasi l'unica rivista elettronica ad avere tre anni di storia, e con ogni probabilità una delle migliori digizine gratuite disponibili in italiano

    3
    un punto di riferimento per chi vuole pubblicare in formato elettronico - ovviamente in ambito no-profit

     
    :: Vota
    Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
     
    :: Marco Giorgini
    Marco Giorgini è nato a Modena il 21 Agosto 1971 e lavora come responsabile del settore R&D in una delle più importanti software house italiane che si occupano di linguistica applicata. Dal 1994 coordina la rivista culturale KULT Underground e dal 1996 la casa editrice virtuale KULT Virtual Press; ha tenuto conferenze, e contribuito ad organizzare mostre e concorsi letterari, tra cui ''Il sogno di Holden''. Da marzo 2005 è autore di una striscia a fumetti sul mondo degli esordienti chiamata Kurt.
    MAIL: marco@kultunderground.org
    WEB:
    www.kurtcomics.com
     
    :: Automatic tags
     
    :: Articoli recenti
     
    KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
    Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
    Questo sito è ospitato su server ONE.COM

    pagina generata in 168 millisecondi