:: Home » Numeri » #66 » CINEMA » Alla prima e alla seconda
2000
25
Lug

Alla prima e alla seconda

Commenti () - Page hits: 2450
Alla prima e alla seconda

Cari lettori questo mese ci superiamo, se mai sappiamo quanto sia difficile superare sè stessi per un ovvio paradosso fisico e filosofico. Per il mese di Luglio, infatti, mi tiro da parte per fare posto a Paolo e Andrea inviati (e invitati con tutti gli onori) rispettivamente ai festival di Pesaro e Bellaria.
Il primo dei due, denominato precisamente "Mostra internazionale del nuovo cinema", si conferma accessibile, poco mondano e ricco di contenuti: Paolo ce ne parla con la consueta chiarezza, obiettività e passione. A Bellaria invece rinasce dalle ceneri di AdriaticoCinema il festival "anteprimaannozero", rigorosamente in minuscolo, dove le masturbazioni mentali di Ghezzi, "cacciato" dalla vippaiola Taormina per rifarne la manifestazione in veste mondana e vacanziera, trovano ampio spazio tra teste matte come Antonio Rezza, Maresco o Morgan. Andrea si gode il week-end servito e riverito e, tra un drink e una battuta, ci racconta cosa succede fuori dalle sale, anche perché sembra che siano tutti lì.
Saluti e buone ferie.

Benatti Michele
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Michele Benatti
Michele Benatti, Nasce nel 1970 tra le bonifiche ferraresi ma cresce in provincia di Reggio Emilia tra le ciminiere delle ceramiche castellaranesi. Un'insana passione per l'informatica lo porta addirittura alla laurea breve ma si dice che abbia sbagliato mestiere. Appassionato spettatore di cinema extrastatunitense e di letture slave, matura col tempo una capacità critica tale da poterne addirittura scrivere. Estroverso ma timido, miope ma acuto, pallido ma sanguigno sono le caratteristiche di Michele Benatti.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 391 millisecondi