:: Home » Numeri » #65 » CINEMA » Alla prima e alla seconda
2000
25
Giu

Alla prima e alla seconda

Commenti () - Page hits: 2250
Alla prima e alla seconda

Qualcuno dice che la stagione cinematografica sarà più lunga, quest'anno. Qualche altro dice che in fondo in fondo è stata un po' deludente, soprattutto per il cinema italiano. Qualcun altro ancora rimpiange l'effetto Titanic sui botteghini.
Dimenticate tutto ciò perché leggendo gli articoli di Kult, e non solo quelli di questo mese, capirete che il cinema non conosce momenti di stanchezza e lo può dimostrare un hollywoodiano come "Il miglio verde" con Tom Hanks di cui Paolo Baldi ce ne parla piuttosto bene, un kolossal (da quanto tempo non era possibile scrivere un aggettivo così!) come "Il gladiatore" di Ridley Scott che Massimo Rontani paragona con gli epici registi del passato, un istrionico Greenaway che, piaccia oppure no, si dimostra come uno dei più originali ed intelligenti europei degli ultimi venti anni, vero Leo? Chiude la ricca rubrica di questo mese un mio articolo su Davide Ferrario e Guido Chiesa, tanto per parlare di un cinema ancora diverso.
E a voi manca "Titanic"?

Michele Benatti
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Michele Benatti
Michele Benatti, Nasce nel 1970 tra le bonifiche ferraresi ma cresce in provincia di Reggio Emilia tra le ciminiere delle ceramiche castellaranesi. Un'insana passione per l'informatica lo porta addirittura alla laurea breve ma si dice che abbia sbagliato mestiere. Appassionato spettatore di cinema extrastatunitense e di letture slave, matura col tempo una capacità critica tale da poterne addirittura scrivere. Estroverso ma timido, miope ma acuto, pallido ma sanguigno sono le caratteristiche di Michele Benatti.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 147 millisecondi