:: Home » Numeri » #73 » SUSSURRI » Bellezza
2001
25
Mar

Bellezza

media 2 dopo 1 voti
Commenti () - Page hits: 4050
Bellezza

-i camionisti mi fischiano quando passo- cacciano quelle mani grosse dai finestrini e mi fanno segno di avvicinarmi- mi dicono cose del tipo sali sul camion sono diretto verso il paradiso- e la sai una cosa… hanno tutti attaccato dietro al sedile un calendario con ragazze nude- chissà dove mi porterebbero se salissi con loro- potrebbero violentarmi… cazzo ci pensi a 'sta cosa… so che sono attraente ho avuto sempre tanti ragazzi dietro- tutte le ragazze belle devono finire per essere violentate… deve essere così… i maschi sono tutti pelosi specialmente i camionisti hanno la pancia grande perché bevono parecchio- le donne sono sempre più dolci anche quando sono brutte ma non hanno i muscoli- è tutto un casino… non sai da quale parte devi buttarti
-tu stai uscendo con me a me non piacciono i fiori non voglio fare il fioraio- sei consapevole… -mi sento in diritto di prendermi le cose che mi spettano anche quando uno non vuole darmele- ma tu hai paura dei camionisti…
-no non tanto- cerco di sorridergli quando mi fischiano- loro non mi violenteranno mai me lo sento- forse quando mi chiamano a salire vicino al posto di guida lo fanno per il rispetto che hanno per la mia bellezza- forse mi vedono troppo bella per loro… forse chissà come cazzo saranno brutte le loro mogli… e io gli faccio paura perché sono troppo bella… ma non perché io lo sia veramente ma le loro mogli devono essere orrende
-pensi che gli uomini ti rispettano troppo perché la tua bellezza è così grande che dai soggezione… si mettono paura standoti vicino perché la tua bellezza è molto al di sopra della loro…
-è divertente perché è la cosa che loro credono… che io sia una specie di attrice americana che deve fare il ruolo di camionista che vuole conoscerli per entrare di più nel personaggio da recitare
-tu sei brutta -anche con il trucco di tutte le puttane del mondo saresti brutta- hai la faccia spalmata di catrame quello nero cocente pieno di sassolini- la tua faccia è piena di avvallamenti- mi stai parlando da un quarto d'ora ma io non ho ancora capito bene dov'è la tua bocca- ti hanno messo da piccola una bomba atomica in qualche parte della faccia e poi se ne sono andati piangendo
-pensi che sia così…
-il punto dove si attacca uno dei tuoi orecchi è allineato con l'occhio e un altro tuo occhio sta vicino a dove si attacca il tuo naso- non te le ha mai dette nessuno 'ste cose…
- la gente mi ha sempre sorriso quando mi guardava- non abbassavano mai la testa e mi facevano l'occhiolino anche le donne
-uno non può reggere lo sguardo davanti alla tua bruttura per più di 30 secondi- passati i 30 secondi la tua bruttura esplode… sei la carne macinata che è andata a male- uno che ti vede sta male preferisce mantenere gli occhi chiusi e chiudersi a chiave in cucina- i tuoi capelli sono troppo duri come steli di rosa secchi… se li tocchi ti senti le mani tutte appiccicate
-lo dici veramente… io sono veramente così… non voglio crederci… non è possibile… nessuno mi ha mai detto niente…
-te lo dico sinceramente- tu potresti anche essere una donna se uno vedesse solamente i tuoi vestiti le minigonne il trucco e l'odore del profumo- tu non hai niente di femminile non hai proprio niente di niente- lo so che nel tuo cervello c'è la donna e cerchi di camminare come un essere di sesso femminile… tu ci pensi a questo però non ce la fai a realizzarlo perché non c'è collegamento tra il movimento della tua coscia e quello della tua gamba… se la gamba sta a destra la coscia può andarsene a destra o a sinistra o avanti o dietro o tutte queste cose assieme- il resto del corpo si trova destabilizzato e non sa dove deve spostarsi- non c'è carne attorno alle ossa quindi la pelle intorno alle tue articolazioni si gonfia o si ritrae in relazione a come soffia il vento
-non è vero… non posso essere così… nessuno è mai stato come stai dicendo tu… non ho mai visto nessuno fatto così… mi stai facendo uno scherzo… però pure se è uno scherzo mi stai mettendo paura
-te lo giuro tu sei fatta veramente così- non hai espressione
-noooo… non dirle queste cose neanche per scherzo
-è la verità -i tuoi occhi sembra che non guardino da nessuna parte- i movimenti della faccia non sono coordinati- il sorriso è creato da una combinazione di muscoli facciali che si muovono assieme- non basta il movimento della bocca ma ci sono altri organi come il naso e gli occhi che devono partecipare al movimento della bocca- tu non ti muovi ok… i tuoi organi non partecipano… il naso la bocca gli occhi ognuno sembra badare ai fatti propri- i tuoi muscoli sono sazi si riposano fanno quello che cazzo vogliono loro e non ti ascoltano- hai una caverna nel naso i 2 buchi dell'apparato nasale si sono quasi riuniti in uno solo perché la striscetta di carne che dovrebbe separare una fossa nasale dall'altra è ridotta al minimo… ogni volta che inspiri butti dentro al tuo naso 1 metro cubo di aria talmente tanta aria che io che sto davanti a te sento una specie di risucchio- l'aria che respiri è troppa e ti gonfia la bocca e si formano 2 rigonfiamenti come una specie di rospo nei punti dove sono le tue guance e queste sacche di ossigeno coprono le tue orecchie- ogni 60 secondi le tue orecchie spariscono
-ahh… non può essere… forse ho messo un paio di chili… sono molto alta… ho la corporatura giusta però… i ragazzi mi dicono che sono una specie di bon-bon- che cazzo significa allora la parola bon-bon…
-senti… ascoltami… non lo so che significa non mi occupo di bon-bon… ma tu sei tutto tranne che dolce- se non sembri una donna non puoi essere dolce- la cosa che non va in te non è tanto il tuo corpo ma la mancanza di vita che c'è scritta sulla tua faccia- tu dai inquietudine alla gente perché assumi delle espressioni strane- sembri una vecchia vestita da sposa che fuma una sigaretta- da lontano sembri carina e lo sembri anche se vieni vista in determinati profili però con angolazioni ben precise e chi ti guarda riesce a prendere l'angolo giusto che ti fa sembrare quasi decente solo se ha culo- frontale diventi un essere perverso un travestito- la perversità ti cola dagli occhi… mi stai dando un'eccitazione violenta… il desiderio di frustarti prenderti a schiaffi incatenarti a una sedia
-non ho mai fatto male a nessuno- queste sono cose che non mi appartengono… che male ti ho fatto per farti venire in mente queste cose… sto chiusa dentro casa… esco solo il sabato… ho tanti amici a cui sto simpatica… perché sono così…
-lo so che sei una ragazza tranquilla che hai una grande sensibilità- il tuo corpo non ti risponde non è come te- la tua carne è schifosa consapevolmente- c'è una consapevolezza nel tuo corpo nel produrre orrore agli altri… cioè è come se il corpo si fosse staccato dal cervello e le cose negative che ora sono sparite dalla tua mente si fossero trasferite per via nervosa dal tuo cervello al tuo fisico attraverso i muscoli- i muscoli sono cresciuti e sviluppati in modo anormale per farti sembrare orrenda- il tuo corpo vuole per forza essere una porcheria- … e uno che ti vede non lo sa e pensa che tu cerchi apposta di fargli schifo… - tutti hanno soggezione di te e paura e s'incazzano con te quando ti vedono perché sei così brutta… così schifosamente brutta che uno crede che tu lo faccia apposta ad essere così orrenda
-io non gli ho fatto niente alla gente… secondo te non dovrei camminare per strada… farmi vedere in giro… non posso essere una specie di mostro… perché sono solo io che sono fatta così male e gli altri no…
-è come se tu desiderassi con un fisico amorfo fare del male a chi ti guarda- chi ti vede si vergogna di far parte dell'umanità- ci si vergogna di essere uomini di appartenere alla stessa di razza di una come te- sei la personificazione del male… e le cose brutte attirano altre cose brutte… alle cose brutte che sono anche dentro di noi… alle porcherie che uno c'ha in testa- la tua vista ci ricorda quello che siamo nel profondo… ce lo ricorda sempre come una campana che suona sempre alla stessa ora- uno vede te e poi si suicida
-perché solo a me… - dammi un cappotto fammi coprire la faccia- non voglio avere queste responsabilità… posso suicidarmi io e finirà tutto
-se avrai una vita normale e mettiamo il caso che per altri 30-40 anni andrai ancora per le strade in un ufficio nei negozi a fare la spesa - se vivrai in una grossa città potrai andare in giro a piedi- e potresti incontrare per le strade 10-20 persone al giorno- le persone che incroceranno la tua vista prima o poi si suicideranno- perché forse tu non te ne rendi conto ma sei troppo brutta
-non posso vivere così- mi butterò sotto a un camion… forse poi gli altri si sentiranno meglio
-non esagerare- ricordati che tu hai un bel carattere e ragazze dolci come te non se ne trovano più in giro- hai una grande anima e fino a mezz'ora fa eri piena di vita
-ahahah… ahahah… sono bella… tu stai scherzando solo… ahahah… gli uomini mi corrono dietro basta che io sorrido e posso avere quello che voglio ogni maschione vorrebbe che io mi sedessi sulle sue ginocchia per farmi tante coccoline… io sono bellissima… ahahah… sono una stella grande accecante guardatemi come sono bella… ora mi spoglio nuda e vi faccio vedere tutto… beh… non sono bella forse… sono bella come una vera donna che deve credere di essere sempre bella anche se è brutta ma per me questo non vale perché io sono bella veramente

Enzo Moschetta
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 137 millisecondi