:: Home » Numeri » #77 » COMPUTER » Red Faction
2001
25
Lug

Red Faction

Commenti () - Page hits: 3550
Marte, ultima frontiera... no, non è una puntata di Star Trek, ma il pianeta su cui si sta svolgendo il nuovo gioco della THQ per PS2, atteso anche per PC. Il gioco in questione si chiama

Red Faction

Dicevo Marte, ultima frontiera... L'umanità è riuscita a colonizzare il pianeta rosso per sfruttarlo come si deve... La Ultor Corporation, che possiede tutti i diritti minerari del pianeta, esperta nel massimizzare gli utili, ha praticamente ridotto a schiavitù i propri minatori: le condizioni di sopravvivenza, già rese difficili dall'ambiente ostile, sono esasperate dal tipo di lavoro e dagli alloggiamenti ridotti al minimo dispensabile e dalla qualità della vita miserabile (cibo pessimo e scarso, tute riciclate per più turni di lavoro, guardie che non si fanno i minimi problemi ad usare la violenza contro ogni minimo dissenso dei lavoratori...) In questa situazione aggiungeteci anche l'inizio del diffondersi di uno strano morbo che serpeggia nei cunicoli delle miniere che fa vittime in modo misterioso, senza che la compagnia se ne ponga il minimo problema. Capirete che alle prime apparizioni di volantini e opuscoli stampati da un'associazione segreta la EOS, i minatori si sentano incitati ad organizzare una rivolta... Basta una piccola scintilla durante un cambio di turno (alla quale assisterete durante l'inizio del gioco) perché il vostro alter ego, tale minatore di nome Parker, finito in mezzo deve prendere una decisione: uccidere o rimanere uccisi? E così, vostro malgrado, sarete tra i primi fautori dell'inizio della rivolta e ora non vi resta che sopravvivere e tentare di mettere ordine in queste miniere spodestando Ultor e cercando di svelare l'origine della piaga mortale, tutto questo allo oscuro degli umani che ancora stazionano ignari nella loro cara lontana Terra... Questo è l'inizio del gioco e converrete con me è abbastanza intrigante anche se non del tutto originale. Ma si sà che all'inizio di un qualsiasi gioco, in un modo o in un altro, si deve essere immischiati in una qualche vicenda, se no il gioco non inizierebbe... Dunque questo gioco si propone come uno sparatutto in prima persona alla Quake 3 e promette di essere qualcosa di veramente originale rispetto a tutti gli altri giochi del filone. Sarà così? Beh innanzitutto possiamo dire che la trama c'è e anche l'ambientazione delle miniere, calza alla perfezione e dona al tutto quel senso di claustrofobismo necessario al gioco: in ogni punto non saprete mai cosa troverete dietro o dentro ogni cunicolo. Il gioco inizia con la rivolta: qui dovrete fuggire all'inizio dalle numerose guardie che tenteranno di fermarvi. Man mano che procederete arriverete alle "Barracks" ovvero il quartiere dormitorio dei minatori e delle truppe... Tutte le ambientazioni sono state progettate con cura nei 20 vastissimi livelli che visiterete durante questo gioco. Ma parliamo subito della novità: il motore del gioco sfrutta la tecnologia "Geo-Mod". Questo motore grafico è capace di modificare in tempo l'ambiente nel quale si sviluppa il livello di gioco, rendendo l'esperienza di gioco ancora più realistica e intrigante. Red Faction, creatura del team Volition, sfrutta a suo beneficio questo motore. Geo-Mod, acronimo di Geometric Modification, gestisce le deformazioni dell'ambiente circostante in tempo reale. Durante il gioco verrete in possesso di armi in grado di infliggere seri danni all'ambiente circostante: le esplosioni, le deformazioni strutturali e architettoniche sottostaranno a leggi fisiche determinate e calcolate in tempo reale da questo motore. In pratica questo sistema permetterà di modificare/distruggere l'ambiente fisico intorno a voi: muri, soffitti, pietre, ecc. Sapendo che tutto l'ambiente reagirà come nella vita di tutti i giorni il giocatore potrà trarre beneficio da questa realtà e sfruttare questa innovativa caratteristica per sbloccare delle situazioni apparentemente senza via di uscita1. Ma grazie all'intelligenza artificiale dei nostri nemici, dovremo stare attenti noi stessi a non cadere vittime di questa situazione. Come avrete capito, questo innovativo motore, si erige come futuro standard nei giochi di questo genere: esso infatti innalza notevolmente il fattore di giocabilità del titolo e garantisce al giocatore una libertà di azione notevole, introvabile negli altri giochi. Come vi dicevo avrete 20 livelli da attraversare incolumi prima di portare a compimento la rivolta: durante questa missione farete conoscenza con altri protagonisti di questa avventura.
Gryphon, disilluso amministratore delegato Ultor a fine mandato, è annoiato ed esasperato dalla vita marziana. Venuto a conoscenza delle inquietanti manovre dello scienziato capo Capek, decide di velocizzare il suo ritorno sulla Terra credendo la sua vita in pericolo.
Hendrix è un ex-bambino prodigio responsabile della sezione tecnica, cresciuto ed educato dalla stessa Ultor Corporation verso cui il suo senso di devozione non è mai venuto meno. Almeno fino a quando, penetrato nel sistema informativo di Capek, non è costretto ad aprire gli occhi.
Eos, leader del movimento ribelle, ha saputo interpretare il malcontento dei compagni e infondere una nuova speranza organizzando e guidando la ribellione contro Ultor. Il virus Plague lo ha privato dell'affetto della madre e ora l'unica certezza che lo spinge a continuare è il desiderio di vendetta.
Masako è una mercenaria che per quindici lunghi anni sulla Terra ha portato a termine i lavori di "pulizia" che Ultor le affidava. Il suo giudizio è sempre stato impassibile e la compassione bandita dal suo operare. Ma ora ha deciso di dire basta. Da quando è arrivata su Marte, Masako è venuta a conoscenza degli inspiegabili fatti a cui sospetta essere collegato l'odiato Capek, e non intende più sacrificare i suoi uomini per i suoi disumani ideali.
Capek, invasato scienziato visionario, crede di essere uno degli ultimi uomini in grado di rivoluzionare il mondo. Per appagare le sue smanie di onnipotenza non tarderà a servirsi delle stesse attrezzature Ultor e della vita dei suoi sottoposti, sacrificandoli in nome dei suoi folli esperimenti, rivelandosi quindi il "deus ex machina" dell'intera vicenda.
Parliamo del gioco. Come vi ho detto il tutto si svolge in prima persona. Potrete configurare il JoyPad come più vi piace, ma la configurazione fornita come standard dai programmatori stessi si rivela già efficace. Devo dire che tutte le opzioni incluse nel gioco già daranno al futuro giocatore un'idea della cura con cui è stato pensata questa avventura. Avrete la possibilità di seguire un tutorial che vi "scalderà" e vi darà la possibilità di non impazzire leggendo il comunque ben fatto ed esauriente manuale a corredo del gioco, o di iniziare subito la ribellione. Durante il gioco, che purtroppo si rivelerà un po' ostico per chi non parlasse la lingua inglese, si riceveranno dei messaggi da Hendrix, che ti mostreranno la via migliore da seguire per continuare la missione. Questi messaggi, sebbene sempre in inglese, saranno richiamabili all'istante da un tasto del JoyPad e permetteranno al giocatore munito di manuale (eh eh eh) di capire cosa sta realmente succedendo e quali sono i passi migliori da fare per procedere nell'avventura. Diciamo subito che avrete bisogno di molto spazio sulla memory card: si parla di 620 KB per il salvataggio iniziale e di successivi 420KB per ogni salvataggio di posizione successivo... iniziate a considerare il fatto di dedicarci una memory card. Anche per quel che riguarda le armi a vostra disposizione non rimarrete delusi. Si parte dallo storditore in dotazione alle guardie semplici della
miniera2 per continuare con uno scudo antisommossa, una pistola 12mm, un fucile mitragliatore, un fucile a pompa automatico, un fucile d'assalto, uno da cecchino, la bomba radiocomandata3, la grenata, il lanciafiamme4, il lanciarazzi, il proiettore di massa, il fucile di precisione, la mitragliatrice pesante e infine il lanciarazzi a fusione. Ovviamente quasi tutte queste armi dispongono di un fuoco principale e di uno secondario. Ma il team della Volition non si è fermata qua. Ha dotato il gioco anche di veicoli che il giocatore potrà usare durante il percorso: si passa dall'ATV (All Terrain Veichle)5 allo Scavatore6; dal Caccia AESIR7 al Sottomarino8 e all'APC (Armored Peronal Carrier)9. Infine come ultima cosa, Volition ha inserito una modalità multiplayer: non essendo ancora possibile collegarci ad Internet con la nostra PS2, potrete sfidare un vostro amico o ancora dei bot guidati dal processore in modalità multiplayer. Potrete così vedere da subito le meraviglie tecniche messe a disposizione dalla Volition, quando con in mano un arma potentissima distruggerete intere zone dell'area di combattimento. Anche questo alla fine si rivela un gioco azzecatissimo per gli utenti PS2, in attesa del fantomatico GT3: A-Spec. Temo che con giochi di questo calibro PS2 sarà in grado di conquistarsi una buona fetta di mercato console, prima dell'arrivo di Microsoft che dovrà avere veramente delle buone frecce al proprio arco se vorrà raggiungere la fetta più grande del mercato: ancora una volta è il software (leggi giochi come Red Faction) che decretano qual'è la console migliore. AUGH!

Giovanni Strammiello


1
Potreste imbattervi in situazioni in cui, non riuscendo a sbloccare una determinata porta o a raggiungere una determinata locazione, dovrete necessariamente imbracciare il vostro lanciarazzi cercando di bersagliare muri di roccia o pareti nel tentativo di creare un passaggio adatto alle vostre esigenze. Oppure potrete far esplodere ponti in modo da coprirvi le spalle per un'eventuale e precipitosa fuga o per cercare di intrappolare le truppe nemiche in avanzata.

2
che sarà una delle prime armi che raccoglierete dalle prime guardie cadute in combattimento e che ha un raggio di azione veramente corto

3
con la quale inizierete a crearvi passaggi laddove non esistevano... yuk

4
arma dagli effetti devastanti se usata contro nemici vivi: li vedrete agitarsi e iniziare a correre come succederebbe nella vita reale e alle volte dovrete anche scostarvi se non volete essere bruciati a vostra volta... intelligenza artificiale veramente ben fatta in questo caso... attenzione il fuoco è pericoloso... usatelo solo nel gioco...

5
veicolo con due entrate: una al posto di guida e l'altra alla postazione mitragliatrice

6
lento, ma ben corrazzato. Con questo veicolo potrete scavare gallerie nel terreno, ma non possiede armi

7
utile per il combattimento aereo, dotato di missili e mitragliatrice

8
armato di missili, utile per affrontare passaggi subacquei

9
armato di mortaio e cannone, non è veloce come ATV, ma si dimostrerà utile in determinate occasioni

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 147 millisecondi