:: Home » Numeri » #77 » LETTERATURA » ...quell'invidia che fa perdere l'amica!
2001
25
Lug

...quell'invidia che fa perdere l'amica!

Commenti () - Page hits: 2800
... quell'invidia che fa perdere l'amica!

"Io e Sonia - dice Lara -, la mia più cara amica, lavoriamo nello stesso negozio. Un giorno mi ha chiesto quanto guadagnavo ed io, ingenuamente, glielo ho detto. Da quel giorno tra noi si creò una distanza, un vuoto che non riuscivo a capire e spiegare. Finché un pomeriggio, davanti ad una vetrina, le ho mostrato un vestito che mi piaceva. Lei, con tono un po' acido, dopo aver guardato il prezzo mi ha detto: 'Bhè, tu sei ricca, te lo puoi anche permettere!'. Così ho capito che il problema era il mio stipendio, probabilmente migliore del suo".
La storia di Lara ci insegna forse che ci si dice tutto, anche le cose più inconfessabili, ma che i soldi sono un argomento tabù?
La realtà è che le invidie nascono quando non si ha sufficiente stima di sé. Non si può essere davvero felici del successo dell'amica se non si sta bene con se stesse. A volte poi subentrano anche condizioni esterne e allora meglio evitare il rischio di far nascere pericolose e nocive frustrazioni.

Francesca Orlando
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Francesca Orlando
Francesca Orlando è nata a Pordenone l'8 marzo 1974. Laureata in filosofia a Padova collabora da oltre due anni con ''Il Gazzettino'' di Pordenone ed altre testate della regione e si occupa principalmente di cultura e società, pur avendo toccato diversi settori, dalla solidarietà, all'economia, allo sport. Tiene attiva una collaborazione con diverse case editrici del Friuli e del Veneto.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 124 millisecondi