:: Home » Numeri » #83 » COMPUTER » Il Game Boy Advance scende a 99 Euro
2002
25
Feb

Il Game Boy Advance scende a 99 Euro

Commenti () - Page hits: 3500
Con l'anno nuovo,
Il Game Boy Advance scende a 99 Euro

Sempre dall'ufficio stampa Nintendo ci è arrivata comunicazione che dal 1 febbraio 2002 il Game Boy Advance, la console portatile più venduta al mondo, subirà una sensibile riduzione del prezzo a livello internazionale. Il prezzo scenderà a 8800 yen in Giappone, a 79.95 dollari negli Stati Uniti e, sebbene Nintendo non stabilisca prezzi al dettaglio in Europa, si prevede che Game Boy Advance sarà disponibile sul nostro mercato a 99 Euro. Facciamo una piccola storia di questa macchina che si accinge a riscuotere lo stesso successo dei suoi predecessori, il GameBoy e il GameBoy Color.
Game Boy Advance è stato lanciato in Europa nel 2001, e la sua popolarità non si è fermata un istante se si pensa che durante le ultime festività natalizie le vendite hanno superato, solo nel vecchio continente, i 3 milioni di pezzi. Ma già subito dopo il lancio, Game Boy Advance è diventata la console portatile più venduta in Europa con 500.000 unità andate a ruba solo nella prima settimana. Si prevede che Nintendo, a chiusura dell'esercizio finanziario fissato a marzo 2002, venderà in tutto il mondo 23.5 milioni di unità tra Game Boy Advance e Game Boy Color.

Da maggio l'inedita combinazione di Game Boy Advance e Nintendo GameCube offrirà la possibilità di non porre limiti alla propria voglia di giocare: infatti Game Boy Advance per alcuni giochi potrà funzionare come controller della nuova attesissima console. In questo modo si potrà utilizzare un gioco su entrambe le piattaforme ed entrare in un circuito virtuoso assolutamente unico. I giocatori posso trasferire da un sistema all'altro informazioni e dati e, così, stare assieme ai propri personaggi preferiti sia a casa che fuori. I primi giochi che permetteranno a Game Boy Advance di interfacciarsi con GameCube sono Sonic Advance e Sonic Adventure 2 Battle, entrambi ideati da Sega.

«Game Boy Advance è stato un grande successo in tutto il mondo - spiega David Gosen, Managing Director, Sales and marketing di Nintendo Europa - e il nuovo prezzo non farà che confermare questo successo. Tre milioni di fan dei videogiochi in Europa già possiedono un Game Boy Advance, e questo è solo l'inizio di una possibilità di gioco senza fine, frutto della combinazione unica delle ultime due console Nintendo».

Il nuovo prezzo di GBA sarà ulteriormente supportato da una schiera di videogiochi di alta qualità, che si è sempre più accresciuta in questi anni. La piccola console Nintendo inizia, infatti, il 2002 in grande stile con giochi creati da Nintendo stessa, tra i quali Avance Wars, Golden Sun, Super Mario Advance 2: Super Mario World e Diddy Kong Pilot.

La vasta gamma di giochi già disponibile sarà arricchita dall'uscita di altri giochi tra i quali Tony Hawk's Pro Skater 3 della Activision, Sonic Advance della Infogrames, Colin MacRae Rally 2.0 della Ubi Soft Entertainment, Star Wars: Jedi Power Battle ideato dalla THQ e molti altri ancora. Nel corso del 2002 saranno in commercio più di 50 giochi realizzati per GBA dai maggiori publisher. Che i videogiochi siano sempre con voi!!! - parafrasando un famoso motto cinematografico.

Giovanni Strammiello
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 156 millisecondi