:: Home » Numeri » #83 » COMPUTER » Twister
2002
25
Feb

Twister

media 3.5 dopo 2 voti
Commenti () - Page hits: 8150
Respirate profondamente, assicuratevi al sedile e tenetevi pronti a urlare, state per provare

TWISTER:
una sfida da brivido


E di brividi ne proverete tanti. Twister è un simulatore che vi permetterà di progettare, costruire e provare gli ottovolanti da voi stessi progettati. Tramite l'interfaccia dell'editor, potrete costruire qualsiasi circuito da montagna russa, sempre nel rispetto delle leggi della fisica. Questo gioco, basato su un'idea della
Walt Disney Imagineering1, è l'unico gioco tridimensionale fotorealistico che si svolge in tempo reale e consentirà agli appassionati di ottovolanti di progettare, personalizzare, testare e vivere in prima persona un'autentico viaggio sulle montagne russe.
Avrete due modalità in cui affrontare il gioco: la modalità progettista e la modalità libera.
Se opterete per la prima, dovrete affrontare 25 missioni che saranno altrettante sfide per i giocatori. In qualità di progettista di montagne russe, appunto, dovrete costruire dei percorsi che soddisfino particolari
requisiti3 e parametri. Alcune missioni potrebbero richiedervi progetti abbastanza semplici, ma procedendo con il gioco, vi saranno richiesti percorsi che metteranno a dura prova le vostre capacità di progettista. Molte missioni inoltre richiederanno lo sviluppo di una storia utilizzando degli oggetti di scenario che hanno un tema specifico. Di questi oggetti tratteremo in seguito.
Nella seconda modalità, potrete invece sbizzarrire la vostra fantasia e immaginazione. Sarete in grado di costruire un percorso che nessuno potrebbe mai provare o realizzare nella vita reale. Potrete poi testarlo nella modalità verifica per controllare che non vi siano problemi e nel qual caso risolverli in anticipo. In questa modalità potrete dare veramente sfogo ai vostri desideri di progettista spericolato, perché, a parte le leggi della fisica, nessun altro vi darà noia.
Nell'editor potrete creare il percorso del vostro ottovolante, decidendo, pezzo per pezzo, l'altezza, l'angolazione, l'accelerazione e le frenate da impartire al carrello.
Grazie alla meravigliosa grafica fotorealistica 3D potrete immergere il vostro ottovolante in diversi tipi di territorio:
Montagna - la montagna offre una vasta ambientazione in cui il giocatore potrà inserire il proprio ottovolante. Il paesaggio include dune sabbiose e colline verdeggianti, oltre che catene montuose vere e proprie. L'ambiente è rischiarato da un luminoso cielo azzurro.
Spazio cosmico - il paesaggio è costituito da un terreno vasto e irregolare, con molti crateri, picchi e singolari formazioni rocciose. L'ambientazione può essere serale e diurna, per cui il progettista dovrà imparare a gestire giochi di luci e ombre.
Caverne sotterranee - una serie di tunnel e spazi aperti completi di stalattiti e stalagmiti e formazioni rocciose di vario tipo.
Infine la Griglia tecnica - in questa ambientazione sarà visualizzata solo una griglia vuota, su cui il giocatore potrà costruire il proprio progetto. Gli unici elementi visibili sono linee vettoriali su cui il giocatore può collocare scenari e tracciati per creare un ambiente virtuale che non venga influenzato dal paesaggio.
Abbiamo parlato di scenari: i giocatori potranno collocare degli scenari nell'ambientazione scelta, per dare all'esperienza un effetto più dinamico. Alcuni scenari sono statici e servono solo a creare atmosfera, ma la maggioranza di essi sono animati e, all'avvicinarsi dei vagoni, possono reagire in vari modi, ad esempio spruzzando acqua o sputando lingue di fuoco. Gli scenari selezionati e posizionati nell'ambientazione, potranno anche essere spostati dalla loro posizione originaria e perfino ruotati e, in alcuni casi, sarà possibile persino modificarne l'animazione. Il giocatore ha poi la possibilità di decidere il tema da dare all'ottovolante di propria costruzione. Il tema è una serie di scenari che corrispondono a un dato stile. I temi specifici risultano particolarmente importanti in Modalità progettista, quando il giocatore avrà il compito di "narrare una storia" servendosi degli scenari di un tema specifico.
Vediamo nello specifico questi temi:
Regno del drago - in questo mondo, il nostro ottovolante percorrerà la sua pazza corsa in mezzo a draghi che sputano fuoco, miniere di pietre preziose, nascondigli di draghi ed enormi castelli.
Jules Verne - in questo tema il nostro ottovolante sarà immerso nel concetto di "futuro", così come lo si immaginava nel 1800: vedremo quindi dirigibili, condutture e macchinari pesanti, macchine e motori a vapore. Particolarmente interessante è il fatto che le strutture si ispirano a costruzioni dell'epoca dell'Impero Britannico (con tanto di Big Ben modificato).
Spazio cosmico - questo tema fornirà ai giocatori un'idea di come potrebbe essere la vita in un futuro abbastanza lontano. In un'era spaziale, il nostro ottovolante correrrà attraverso gli elementi che caratterizzeranno la nostra vita: servizi di consegna spaziale delle pizze, androidi tuttofare, un servizio di posta interplanetario, nonché complessi di appartamenti sospesi nello spazio.
E il giocatore, oltre a decidere tutti gli elementi fin qui presentati, potrà scegliere tra tre diverse tipologie di ottovolanti:
ottovolanti classici in legno - gli ottovolanti classici in legno presentano percorsi sconnessi che in genere comprendono solo colline, discese, curve e rettilinei. Giri della morte e altre caratteristiche di questo tipo non possono essere incluse con questo tipo di ottovolanti;
ottovolanti moderni in acciaio - gli ottovolanti moderni in acciaio presentano strutture di supporto molto snelle e sono noti per poter affrontare percorsi veloci e privi di irregolarità. Giri della morte e avvitamenti sono elementi tipici di questa elettrizzante tipologia;
ottovolanti sospesi o con percorso in alto - questo tipo di ottovolanti aggiungono una variante a quelli in acciaio: il tracciato è sopra ai vagoni. I passeggeri avranno quindi la sensazione di volare e potranno vedere il terreno sotto di loro.
Come ho già ripetuto precedentemente, tutti gli ottovolanti progettati con Twister dovranno rispettare le leggi della fisica. Avrete quindi una modalità verifica che vi permetterà di controllare l'intero percorso progettato. Questo strumento di facile utilizzo vi permetterà di ottenere informazioni sui dati statistici relativi al tracciato caricato. Saranno visualizzati i dati quali le velocità massima, media e minima, la forza G raggiunte dai carrelli e altre informazioni utili. Il giocatore potrà quindi avere un'idea del tipo di percorso che ha creato e sapere se funzionerà prima ancora di attivare la modalità di simulazione vera e propria.
Durante la costruzione potrete sfruttare diverse telecamere e angolazioni. La prima di esse, quella interna al vagone, è la più incredibile: il giocatore vivrà così in prima persona il percorso, proprio come se si trovasse veramente all'interno del vagone dell'ottovolante. Potrà scegliere la visualizzazione da qualsiasi posizione e, durante la corsa, potrà girare la telecamera a 360º utilizzando il mouse. Si potrà anche usufruire della telecamera che segue il vagone (visuale in terza persona), di quella esterna, che visualizzerà l'azione dall'esterno del percorso, selezionando automaticamente le prospettive migliori per le sezioni del percorso in cui si troveranno i vagoni dell'ottovolante e comprende quindi l'uso di telecamere panoramiche, fisse e mobili. Infine la telecamera libera, che permetterà di zoomare su qualsiasi parte dell'ambiente ove è stato situato l'ottovolante. Sarà possibile sfruttare il motore 3D per ricreare anche tre effetti di luce: quella presente all'alba, a mezzogiorno o al crepuscolo.
Le caratteristiche richieste per questo gioco sono le
seguenti2.
Una volta creato il progetto del vostro ottovolante potrete inviarlo come messaggio e-mail e condividerlo con gli amici. L'ottovolante creato potrà essere inserito nel sito Web ufficiale (www.ultimateridegame.com) per competere con gli altri progettisti e vincere il titolo di miglior progettista! La possibilità di inserire on-line il progetto e competere per il titolo, tuttavia, è disponibile solo per i siti Web USA.
Consiglio il titolo a tutti gli amanti di simulazioni di parchi e agli amanti di sfide estreme... chissà che qualcuno di voi non venga selezionato in un futuro prossimo per costruire il primo ottovolante spaziale a Disneyland Marte!!! E gustatevi la piccola raccolta di immagini tra queste pagine.

Giovanni Strammiello

1
Walt Disney Imagineering è stata fondata nel 1952 per l'elaborazione del piano e del progetto Disneyland. Come "Imagineering Group" di The Walt Disney Company è responsabile dello sviluppo, della progettazione, dell'architettura, dell'elaborazione tecnica, della produzione e della gestione di Disneyland, Walt Disney World (inclusi The Magic Kingdom, EPCOT Center e Disney-MGM Studio Tour), Tokyo Disneyland e Disneyland Paris. È il team che ha disegnato gli spettacolari ottovolanti nei parchi Disney di tutto il mondo.

2
Sistema Operativo: Microsoft® Windows® 95/98/Me
Processore: Pentium™ II a 33 MHz o superiore
Memoria: 32 MB di RAM o superiore
Spazio libero su disco: 64 MB
Unità CD-ROM: 8X
Scheda audio: 16 bit, compatibile con DirectX 8.0
Scheda video: 8 MB con accelerazione 3D, compatibile con DirectX 8.0

3
ad esempio, potrebbe esservi richiesto di costruire un ottovolante con cinque cerchi, una forza G minima di sette e una velocità di 10...

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 153 millisecondi