:: Home » Numeri » #47 » HOLDEN » intervista a ELISA GALLONI
1998
25
Nov

intervista a ELISA GALLONI

media 2 dopo 1 voti
Commenti () - Page hits: 5950
intervista a ELISA GALLONI

Parlaci di te, come ti chiami, quanti anni hai, che scuola fai, cosa ti piacerebbe "fare da grande"?
Ho 17 anni frequento il Guarini e studio da geometra ma mi piacerebbe da grande fare l'architetto.


Cosa ne pensi delle altre opere in concorso?
Mi è piaciuto in particolare l'altro fumetto in gara proprio nella mia fascia di età.

Cosa pensi dell'uso del computer come mezzo creativo?
Per me il computer non è il massimo ma studio da geometra adesso perciò sono obbligata ad usarlo: soprattutto programmi tipo autocad; mi rendo conto che oggigiorno è importante.

Come hai conosciuto il concorso?
Me lo ha presentato il giugno scorso la mia prof. di Italiano ed io ci ho meditato tutta estate...

Ti è piaciuta la premiazione?
Si, devo dire che mi è piaciuta...

Hai trovato interessante il tema del concorso?
L'ho trovato difficile! Durante l'estate ci ho pensato parecchio appunto per svolgere il tema al meglio, mi ha dato una dritta un mio amico che frequenta il DAMS a Bologna: Andrea. mi ha suggerito l'idea dello specchio e per questo lo ringrazio.

Vuoi ringraziare ancora qualcuno per l'aiuto o dedicare a qualcuno in particolare la tua vittoria?
La dedico a Giacomo :-), la mia amica Federica, mio fratello Matteo e naturalmente alla mamma.

Ti piacerebbe continuare a comunicare, con le tue poesie o disegni i tuoi stati d'animo agli altri e perchè?
Si, è bello: sento di risultare più divertente quando posso esprimermi con i miei disegni.

Siete stati definiti giovani artisti ma a tuo parere cos'è l'arte?
Secondo me arte vuol dire "esprimere se stessi".

Quale altro mezzo comunicativo vorresti vedere incluso nella prossima versione del concorso?
Io adoro il teatro perchè consente di togliersi la propria mascera ed indossarne un'altra. Scenette o piccole sceneggiature potrebbe essere un'idea.

Cosa ne pensi dell'arte in formato digitale, considerando che in tal caso diventa molto difficile distinguere originali dai duplicati?
Perde un po' in qualità l'immagine ma la penso che la gente lo capisca...

Come utilizzerai il premio del concorso?
Userò il premio per fare regali di Natale, penso...

Avresti preferito un altro tipo di premio?
Sono molto appassionata di fumetti e avrei voluto spendere tutto in quelli!!!

Può un concorso e un premio aiutare chi vi partecipa?
Ovviamente, il premio stimola a partecipare e poi rimane qualcosa a chi vince...è come una coppa...

Può un opera aiutare in un qualche modo chi la realizza?
Serve a farsi conoscere!

Ti capita di realizzare qualcosa di tuo anche al di fuori di eventi come il concorso?
Disegno...io dico "disegno quando sono ispirata". A volte traggo i miei soggetti da storie vere (caricature di amici ecc.)

Avevi giù partecipato a Holden 1, o ne avevi almeno sentito parlare?
Ho letto il libro e avevo sentito parlare del primo concorso. Ho visto anche i cartelloni per la strada ma allora non vi partecipai.

La realizzazione di un ipertesto e la sua messa in internet è stato un incentivo per partecipare o avreste preferito vedere pubblicare la vostra opera su un supporto più comune (un giornale cartaceo, una rivista)?
A mio parere mandare i testi su Internet è una bella idea, a me è piaciuta...

C'è un soggetto, un tema, che senti tuo e che vorresti fosse la linea conduttrice di un successivo concorso?
Ho realizzato un giallo a fumetti (ndr: noi di Kult saremmo lieti di mostrarlo al mondo solo se Elisa lo vorrà...) ma se devo dare un titolo la prossimo concorso propongo "scene di vita quotidiana".

Come ti è sembrata l'idea di far leggere pubblicamente (o di mostrare su uno schermo, nel caso di immagini) alcune delle opere del concorso?
Sono rimasta sorpresa a sentire le opere lette dagli attori e a vedere tutti quei disegni sullo schermo grande (il mio compreso). Fa' piacere per chi l'ha fatto...

C'è un aneddoto che vuoi raccontare sulla preparazione del tuo lavoro, o sul giorno della premiazioni?
Il giorno della premiazione è stato travagliato: mio fratello si è dimenticato di venire a prendermi a scuola ed avevo un'ora di ritardo sul mio programma. Pensavo di andare alla premiazione sola ma alla fine è saltato un impegno a mio fratello e si è unita anche la Federica (la mia amica Federica) così ho potuto dividere con loro la gioia della vittoria.

Federico Malavasi
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Federico Malavasi

Federico Malavasi, perito chimico, lavora come tecnico galvanico. Giocatore di scacchi cat. 2N. Redattore dalla fondazione di KULT si occupa di PR.


MAIL: federico@kultunderground.org
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 136 millisecondi