:: Home » Numeri » #60 » SUSSURRI » 8 Dicembre 1999
2000
25
Gen

8 Dicembre 1999

Commenti () - Page hits: 3300
8 Dicembre 1999
Inizio scrivendo una frase che mi regalo' un mio amico, Federico il quale venne poi aiutato da Simone, suo amico.
L'inizio è alquanto positivo e conciso diciamo, infatti sorridere è uno stato d'animo che appartiene a tutti.

SONO UNA FACCIA SORRIDENTE SOPRATTUTTO PERCHE' MI VA DI ESISTERE AL DI SOTTO DI UN CIELO RICCO DI EMOZIONI.
PURTROPPO LA MAGGIORPARTE DI QUESTI ORGANISMI SI RITENGONO AVVILUPPATI DI UN ABISSALE MALINCONIA CHE RIEMPIE LO SFONDO DI UN NUOVO GIORNO.
TUTTI I COLORI SERVIRANNO AD ESSERE APPREZZATI NONOSTANTE LE STRADE CHE ABBIAMO PERCORSO SIANO INVANO.
COMUNQUE......
LA VITA, QUANDO TOCCA LA PERFEZIONE DIVENTA COME QUALSIASI ALTRA COSA.

Belle parole, son convinta che Fede se avesse riguardato le parole e approfondito cio' che hanno scritto (insieme a Simone)sarebbe venuto fuori un qualcosa di magico soprattutto nella descrizione del cielo ricco di emozioni .
Poi mi domando se quando hanno scritto la "poesia" erano delle cose sentite veramente dal cuore; le parole hanno un loro peso, quelle piu' vere vengono scritte piu' spontaneamente al contrario di quelle troppo contorte e complicate, che son troppo pensate.
Esistono delle sfumature di misteri che siano veri, inventati o illusori, non si sapra'.
Penso e posso anche sbagliarmi, ma forse la mente umana è stata catturata da una strana e contorta situazione che sta degenerando.(In questo momento sono stata catturata dall'immaginazione virtuale o se posso definirla :"IDILLIACA".
Il mistero si puo' considerare idilliaco?E i sogni?
NEI MIEI SOGNI ESISTE LA PERFEZIONE MA LA REALTA' E' SOLA ILLUSIONE O FALSA FELICITA'. La gente che si ammazza per insoddisfazione personale o per mancanza di felicita'.
Nessuno si è mai domandato come mai la nostra mente è cosi' fragile contro la propria volonta' di vivere? Emozioni, emozioni. Momenti felici che vengono scordati o dimenticati dalla sofferenza.Perche' tutto cio'!
C e' sempre qualcosa o qualcuno che ti impedisce di vivere serenamente,e non è giusto.
Si parla tanto di moralita' giustizia uguaglianza ma poi tutto svanisce come la felicita'che dura pochi attimi.
LA FELICITA' LA SI PUO' CREARE CON UN PO' DI FANTASIA ATTRAVERSO GIOCHI DI COLORI QUELLI CHE CITAVA FEDERICO MA POI .............
RIMANE LA MALINCONIA DELLA FELICITA' perche' TUTTO CIO' CHE ERA COLORATO SI TRASFORMA IN COLORI CUPI E TRISTI.
LA MENTE UMANA è PROPRIO STRANA; ma puo esistere la felicita' nella malinconia?
Pensateci e provate voi a darmi delle risposte da cui poi pensare cosa ci resta della figura umana se la malinconia e la felicita' scompare?
riflessioni continue.

Raffaella Abbruzzese
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 159 millisecondi