:: Home » Numeri » #58 » COMPUTER » a bug's life - reframing
1999
25
Nov

a bug's life - reframing

Commenti () - Page hits: 4700
a bug's life
megaminimondo
Insetti d'avanguardia oltre le ultime frontiere tecnologiche
Il processo di "reframing"



Il film è stato prodotto con il rapporto di visione cinematografico widescreen di 2.35:1 che ben si adattava al carattere epico e "su larga scala" della storia. Mentre questo formato widescreen è rimasto per il dvd, per creare una produzione home video full screen in formato VHS, gli artisti della Pixar hanno utilizzato le loro conoscenze informatiche per adattare le immagini dal rapporto di visione cinematografico1 al rapporto di visione televisivo2.

Il processo cosiddetto di "reframing" è stato applicato sull'intero film, "riformattandolo" ripresa per ripresa, per tradurre con la massima attenzione le riprese originariamente create per widescreen in composizioni proporzionate al rapporto di visione televisiva. Ove necessario, personaggi e oggetti sono stati di fatto avvicinati gli uni agli altri. Più di metà del film è stato rielaborato dopo aver opportunamente modificato il campo di visione o di movimento della telecamera.

"La riformattazione o "reframing" del film rappresenta una novità assoluta. È stato realizzato in due formati molto diversi: dapprima creato nel formato widescreen per la fruizione cinematografica e successivamente "ricostruito" nel formato full screen televisivo per essere visto in tutta la sua spettacolarità in videocassetta VHS sull'apparecchio domestico.", spiega Ed Catmull, vicepresidente esecutivo e responsabile tecnico della Pixar.

Il reframing di A BUG'S LIFE ha richiesto quattro diversi procedimenti tecnologici.

"Abbiamo elaborato noi stessi gli strumenti e l'intero sistema necessario per portare il film in formato home video (VHS full-screen) in modo coerente con l'opera originale e altamente qualitativo", ha dichiarato Lee Unkrich, supervisore al montaggio già al lavoro su Toy3 Story 2.

Nel primo procedimento, detto "Re-stage", i personaggi sono stati di fatto avvicinati l'uno all'altro all'interno dell'inquadratura.

Nel secondo, chiamato "Frame4 Height", gli animatori hanno mantenuto intatta l'inquadratura originale e hanno effettuato aggiunte alla parte superiore e inferiore della stessa per renderla quadrata. Ovviamente, questa fase richiede un'ulteriore produzione artistica per riempire l'inquadratura in alto e in basso.

L'altro procedimento familiare a molti è quello denominato "Crop5". Si tratta semplicemente di tagliare l'estremità sinistra, quella destra oppure entrambe le estremità dell'inquadratura senza spostare la telecamera, come quando si "rifila" una fotografia, ossia un'immagine ferma.

La procedura finale di riformattazione è detta "Scan6". La scansione è una rifilatura in movimento.

A BUG'S LIFE non è solo il 1° film della storia, ricomposto in digitale per la versione home video, è anche il 1° film riversato "da digitale a digitale".
"Il film - spiega il regista John Lasseter - è stato interamente creato in ambiente digitale. Nella versione cinematografica le immagini digitali sono riversate su pellicola. Di solito, quando un film esce in videocassetta, si prende la pellicola e la si trasferisce su videotape. Nella versione du cassetta e su dvd di A BUG'S LIFE, abbiamo deciso di riversare le immagini digitali direttamente sul supporto fisico (sia esso nastro video o dischetto dvd), tralasciando quindi il tradizionale passaggio intermedio della pellicola cinematografica. Il risultato di tale procedimento è una risoluzione delle immagini di straordinaria qualità."

In collaborazione con la Walt Disney Pictures, la Pixar Animation Studios ha saputo unire l'abilità creativa e quella tecnica per creare personaggi e storie originali grazie al nuovo medium dell'animazione tridimensionale. La Pixar ha creato e prodotto il primo lungometraggio animato al computer e ha in corso un'alleanza cooperativa con la Disney per finanziare, produrre e distribuire lungometraggi animati al computer e i relativi prodotti con un marchio comune.Inserire qui il testo dell'articolo.

Giovanni Strammiello

1
che ricordiamo essere di 2.35:1

2
che ricordiamo essere di 1.33:1

3
in uscita in Italia verso Febbraio

4
altezza dell'inquadratura

5
rifilatura

6
scansione

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 132 millisecondi