:: Home » Numeri » #55 » ARTE » I Bizantini, il computer e le nostre disgrazie
1999
25
Lug

I Bizantini, il computer e le nostre disgrazie

Commenti () - Page hits: 3500
I Bizantini, il computer e le nostre disgrazie

Siamo 15 simpaticissime ragazze esuberanti, frequentanti la classe 2A -indirizzo abbigliamento e moda- dell'Istituto Professionale Statale Cattaneo-Deledda, e siamo liete di presentarvi il nostro lavoro: dopo aver studiato sul nostro libro le origini, l'arte e il costume dei Bizantini, abbiamo usufruito delle ore di informatica per approfondire l'argomento.
Con l'aiuto di un esperto e con le pazze idee della nostra prof., siamo riuscite a realizzare alcune schede che descrivono abiti e tessuti del periodo bizantino.

I° giorno: la classe in preda al panico domanda "Come si accende un computer ?" Urlando un enorme HELP !!! l'insegnante/esperto, rimasto terrorizzato alla nostra prima domanda, è accorso al nostro grido di aiuto disperato…,il nostro primo incubo era finito.

II giorno: Max ( il nostro "salvatore" ) dopo averci insegnato che premendo un pulsante il computer dava segni di vita, ci ha istruito nello spostamento di un file da una cartella all'altra e nella creazione di nuove cartelle. E anche questa giornata era terminata, con sollievo di tutti !

III giorno: Max, sempre più colpito dalla nostra inesperienza, si è avventurato in una nuova "missione", per noi "impossibile". Ha tentato di istruirci sulla realizzazione di un documento di Microsoft Word composto da una parte di testo e da una o più immagini; dopo aver utilizzato vari menù abbiamo suddiviso la nostra pagina in riquadri, attenendoci alla traccia data.

IV giorno: un ulteriore passo è stato quello di incominciare a scrivere le didascalie delle future immagini, ricavando dal libro di storia del costume le informazioni necessarie; ognuno con il suo ritmo, continuava a procedere nell'impresa.
Poi abbiamo inserito le immagini (alcuni nostri disegni e alcuni particolari dall'arte bizantina) nei riquadri ancora vuoti. In questo modo, piano piano, l'incubo si stava dissolvendo...

V giorno: terminato il lavoro della scheda di storia della moda e del costume, ci siamo sbizzarrite a creare vivaci disegni approfittando delle innumerevoli tonalita' di colore presenti nel programma Photo Paint, e trasformando a nostro piacimento le immagini già' inserite da Max, che divertimento!

Ultimo giorno del progetto Informatica per la moda: ci siamo dedicate a ciò che maggiormente ci interessava: chi giocava a solitario e chi lavorava su Chanel , ma nessuno seguiva più lo schema che ci era stato dato.

Questi sei giorni per alcune sono stati un tormento, per altre una novità.
Con l'aiuto del computer e dello Scanner abbiamo realizzato 2 schede inerenti al programma di storia del costume, cioè i Bizantini. Questa esperienza ci ha insegnato molto.

2A Grazia Deledda
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 133 millisecondi