:: Home » Numeri » #174 » LETTERATURA » Esperienza degli affanni - Nicola Vacca
2010
5
Gen

Esperienza degli affanni - Nicola Vacca

media 3 dopo 123 voti
Commenti () - Page hits: 4750
Edizioni Il Foglio Letterario
Poesia
Collana Plaquette I Blu
Pagg. 90
ISBN 978 - 88 - 7606 - 242 – 1
Prezzo € 6,00

Per come vanno le cose a questo mondo c'è più di un motivo che induce a riflessioni sulla nostra e l'altrui condizione e che porta a esprimere in versi o una protesta o un dissenso.
Nicola Vacca, né più né meno di chi ha autonomia di coscienza ed è portato pertanto a esaminare con spirito critico, con Esperienza degli affanni, plaquette delle Edizioni Il Foglio Letterario,  volge il suo sguardo all'intorno, poi si confronta con sé, quasi attingendo allo specchio dell'anima, e in tono sommesso, ma non sussurrato, senza veemenze, ma con fermezza, esprime il suo dissenso (La vita non è facile / lo sanno i poeti. / Tutte le mattine / fanno i conti con le parole / camminano senza mappa. / Tengono tra le mani  / la poesia che succede nella crudeltà / di un altro giorno di paura.).
Tuttavia, non si tratta di una raccolta di impressioni e di giudizi fini a se stessi, perché, pur essendo presente l'aspetto introspettivo, è anche poesia civile, intesa nel duplice aspetto di richiamo ai valori fondamentali e per il tono estremamente corretto che viene utilizzato. Peraltro, ben consapevole del rischio insito in questo genere, Vacca ricorre a un linguaggio per niente aulico, rifuggendo da ogni retorica, anzi esponendo e proponendo con grande calma, non disgiunta da una determinazione che incontriamo più volte: da   È condannato alla notte più buia solo chi non sa raccontare il male  a Si dissangua la vita perché uccidiamo sempre le cose che amiamo.
C'è anche una dominante in questa raccolta  ed  è data dal ricorso ai termini "buio", "oscurità", che con ogni probabilità  nelle intenzioni dell'autore servono ad esprimere il senso di sgomento che si prova nel guardare il mondo con spirito critico. Ma è un buio che per me va oltre il significato di assenza di luce e in pratica rappresenta quel senso di vuoto che prende anima e corpo nell'impotenza di ogni giorno, nella certezza che ogni denuncia non sortirà l'effetto auspicato (Il vuoto afferra la realtà / la distruzione non molla la presa / con le lacrime si resta appesi  a un perché.).
Eppure il poeta continua a segnalare, a indicare gli errori, mostra una realtà di cui molti non si accorgono e in questo la sua funzione è esemplarmente civile. Forse non verrà ascoltato, probabilmente verrà anche deriso proprio da quelli che lui vuole mettere sull'avviso, un destino ingrato, che però non lo scoraggia, consapevole di avere occhi anche per chi ne è privo.
Ne consiglio senz'altro la lettura.

Nicola Vacca è nato a Gioia del Colle, nel 1963, laureato in giurisprudenza vive  a Roma . È  scrittore, opinionista, critico letterario, collabora alle pagine culturali  di quotidiani e riviste.
Svolge, inoltre, un'intensa attività di operatore culturale, organizzando presentazioni ed eventi legati al mondo della poesia contemporanea. È il curatore del blog Nel verso giusto ( http://nicolavacca.splinder.com ). Ha  pubblicato: Nel bene e nel male (Schena,1994), Frutto della passione (Manni, 2000), La grazia di un pensiero (prefazione di Paolo Ruffilli, Pellicani, 2002), Serena musica segreta (Manni, 2003), Civiltà delle anime (Book editore, 2004),  Incursioni nell'apparenza (prefazione di Sergio Zavoli, Manni,2006), Ti ho dato tutte le stagioni (prefazione di Antonio Debenedetti, Manni,2007Frecce e pugnali (prefazione di Giordano Bruno Guerri, Edizioni Il Foglio, 2008).
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Renzo Montagnoli
Nasce a Mantova l’8 maggio 1947. Laureato in economia e commercio, dopo aver lavorato per lungo tempo presso un’azienda di credito ora è in pensione e vive con la moglie Svetlana a Virgilio (MN). Ha vinto con la poesia Senza tempo il premio Alois Braga edizione 2006 e con il racconto I silenzi sospesi il Concorso Les Nouvelles edizione 2006. Sue poesie e racconti sono pubblicati sulle riviste Carmina, Isola Nera, Prospektiva e Writers Magazine Italia, oltre a essere presenti in antologie collettive e in e-book. Ha pubblicato le sillogi poetiche Canti celtici (Il Foglio, 2007) e Il cerchio infinito (Il Foglio, 2008). E’ il dominus del sito culturale Arteinsieme (www.arteinsieme.net)
MAIL: rmontagnoli@alice.it
WEB:
http://larmoniadelleparole.blogspot.com/
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 829 millisecondi