:: Home » Numeri » #74 » COMPUTER » Metal Gear Solid 2 - Sons Of Liberty
2001
25
Apr

Metal Gear Solid 2 - Sons Of Liberty

Commenti () - Page hits: 3900
Un uomo cammina lungo il famoso ponte di Brooklyn... il traffico è al suo apice verso lo scendere della sera. La pioggia battente aumenta la scia dei fanali delle automobili che sfrecciano lungo il ponte. Sotto la civiltà, una nave, la Discovery sta per passare. Contiene il prototipo di un'arma segreta in grado di sbilanciare l'assetto militare delle nazioni e compromettere la relativa situazione di "pace" nel mondo. L'uomo tranquillo, avvolto in un impermeabile passeggia incurante della bufera nella quale sembra nascondersi, finendo la sua sigaretta e, dopo un bagliore di tuono, scompare nel nulla... unica traccia l'impermeabile che vola nel cielo plumbeo... La pioggia battente delinea una figura altrimenti trasparente che corre lungo il ponte... gli automobilisti immersi nel traffico non la notano. Ad un certo punto quest'ombra si butta dal ponte...
Sì abbiamo giocato al demo di
METAL GEAR SOLID 2
Sons Of Liberty

No, non vi preoccupate, arriverete sani e salvi sulla nave, perché una corda frenerà la vostra corsa. Peccato che appena poggerete i piedi su di essa il vostro apparecchio di dissimulazione si romperà. D'ora in poi sarete un comune mortale2 e potrete essere in un qualsiasi momento visto e quel che è peggio "fermato a morte" dalle guardie.
Non vi starò qui a svelare quello che succede dal vostro arrivo sulla nave all'inizio della parte interattiva della demo, la parte giocabile vera e propria. Non voglio rovinare a nessuno la sorpresa. Iniziamo con il descrivere il metodo di controllo: potrete effettuare una miriade di azioni con la combinazione di leve e tasti del Joypad: dai colpi di lotta libera, a strangolamenti, fino ad arrivare a trasportare il corpo del nemico tramortito in un posto sicuro e a "scuoterlo" per trafugarli oggetti che potrebbero servirci durante il proseguimento dell'avventura. Tra le novità dobbiamo sicuramente parlare della visuale in prima persona, per meglio calarci all'interno di scontri a fuoco. Assieme alle mosse prima descritte ci sono poi tutte una serie di mosse a contorno, utili per nascondervi o durante le sparatorie più cruente. Ma quello che vi colpirà sarà il realismo dei movimenti del personaggio principale, Solid Snake, e di come l'ambiente circostante agisce di conseguenza. Il gioco è tutto in 3D e grazie alle capacità di PS2, tutto sembra così reale. All'inizio della demo, dovremo entrare dentro la nave. Ebbene il ponte è bagnato in quanto sta piovendo: muovendo Snake, potrete vedere la vostra immagine riflettersi nelle pozzanghere (!) e gli schizzi di acqua sollevati dai vostri passi. Inoltre la pioggia battente scroscia tra voi e il vostro personaggio e le gocce rimabalzano sulla tuta mimetica di Snake e su ogni elemento del ponte della nave. Se qualche goccia cade sulla telecamera che riprende l'azione vedrete l'effetto appannato... Insomma tutto questo fin dall'inizio accresce l'effetto cinematografico che il buon Kojima vuole da tempo rendere con i suoi giochi. E che dire dell'animazione del nastro attorno alla vostra testa? In aria se state correndo, ma appena vi fermate esso cade lievemente giù, ma in condizione di vento continua a muoversi. E se vi chinate uno dei due lacci vi cade davanti... incredibile... per non parlare poi dell'animazione di un telone agganciato male e che per questo si muove a causa della furia del vento e dell'acquazzone. La telecamera segue le azioni del vostro alter ego digitale come non mai e non c'è mai una volta che vi perdiate quello che sta succedendo sullo schermo, se saltate o se vi buttate contro il muro per strisciare aderenti alla parete per evitare una guardia al livello superiore si alza per poi tornare in primo piano in prossimità di angoli e permettervi così di sporgervi, addirittura potrete muovere la telecamera senza muovere il personaggio per vedere chi si nasconde dietro l'angolo. Ad accompagnarci nelle nostre avventure il fido radar che ci segnalerà la presenza di nemici. Immancabile anche questa volta l'OTACON, per chiamare i nostri alleati e ottenere suggerimenti per proseguire il gioco, questa volta con i personaggi ritratti in grafica in 3D dei
personaggi 1impegnati nella conversazione.
Il demo è praticamente l'inizio dell'avventura vera e propria: la prima volta che l'affronterete vi potrà durare circa un ora. Ma diciamo che è conveniente riprovarlo perché è un ottimo allenamento per imparare tutte le mosse a nostra disposizione in vista di quando uscirà il gioco vero e proprio, previsto per fine anno in Giappone e per l'inizio dell'anno prossimo qui nel vecchio continente.
È di questi giorni la notizia che Konami stia già sviluppando una versione X di Metal Gear Solid per XBOX, ma al momento non si conoscono i dettagli: non si sa cioé se sarà un misto dei due episodi o se sarà un'avventura completamente inedita. È chiaro che comunque non si vedrà niente qui da noi per un bel po'. Ma intanto questa demo potrà placare i vostri animi. E c'è sempre da battere la gara online: al completamento della DEMO vi sarà dato un codice che se inserito assieme ai vostri dati nel sito Konami, vi mostrerà il vostro grado e l'abilità dimostrata durante il gioco. Io per il momento ho ottenuto il grado di Squalo, ma penso di poter fare di meglio... chi è pronto a diventare il vero Solid Snake?

Giovanni Strammiello

1
personaggi che roteano muovendo L3 o R3

2
se di comune mortale si può parlare quando s'impersona Solid Snake

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 157 millisecondi