:: Home » Numeri » #76 » COMPUTER » Gran Turismo 3: A-Spec
2001
25
Giu

Gran Turismo 3: A-Spec

Commenti () - Page hits: 4400
Dopo l'anteprima di un paio di mesi fa, torniamo con un'altra antepria per Kult Underground. Stiamo parlando del gioco che ridefinirà il metro di valutazione del genere corse nel settore console. Stiamo parlando di

Gran Turismo 3: A-Spec

È il gioco più atteso da quando la PS2 è uscita sugli scaffali in Giappone. GT3 è il seguito di una serie di giochi di guida che potevano essere (uniti a Metal Gear Solid) l'unica ragione valida per acquistare una Playstation (ok si dice così per dire, magari di motivi validi ce n'erano almeno una decina, ma tant'è). Tanto per fare un po' di storia tutto iniziò con Gran Turismo, uscito in sordina a metà del 1998, divenne quel capolavoro che tutti noi conosciamo e a detta di molti rimane un capolavoro ineguagliato. E a un buon gioco non può che accompagnarsi degno seguito: Gran Turismo 2 uscito all'inizio dell'anno 2000, fece rinverdire le vendite della Playstation nonostante la PS2 stava per fare la sua nascita. E adesso siamo tutti in attesa di GT3, che doveva chiamarsi GT2000 ed essere un mero adattamento del secondo capitolo, ma man mano che il tempo è passato, le aspettative del pubblico sono cresciute, trasformando questo gioco in una nuova incarnazione della serie, chiamato da Sony e la Poliphony Digital e rinverdire i fasti della serie, prima che ci pensino altri titoli su altri console. Comunque bando alle ciance. Abbiamo provato una versione demo del gioco (il gioco è uscito in Giappone ed è subito balzato ai vertici delle classifiche, in Italia ci sono voci contrastanti chi lo dà in uscita a Luglio chi verso Ottobre... a questo punto stiamo in attesa e non appena uscirà vedrete pronta una bella recensione). E già vediamo che il titolo sembra promettere bene. Nonostante il limite di tempo (150 secondi) e l'obbligo di resettare la macchina dopo la prova del demo (!) tutto sembra già a posto. Parliamo un po' più in dettaglio cosa questo demo ci ha offerto. Finito il filmato introduttivo potremo scegliere una delle tre macchine disponibili: la Nissan Pennzoil Nismo GT-R '99 gialla, la Pagani Zonda C12 di colore metalizzato e la RUF CTR2. Di quest'ultima auto potremo scegliere anche il colore muovendoci con le frecce del pad direzionale. Dopo aver selezionato l'auto ci si sposta alla scelta del tracciato. Nel demo sono presenti solo due circuiti: il Laguna Seca Raceway e il Trial Mountain. Chiaramente nella versione finale del gioco i circuiti a nostra disposizione saranno 15 e avremo 150 auto a disposizione. Tornando ai circuiti il Trial Mountains in particolare è quello che mette in luce le qualità grafiche del nuovo titolo: l'effetto della luce che filtra tra gli alberi e si riflette sulla carrozzeria delle automobili in un gioco di luci e ombre calcolato in tempo reale a seconda della posizione dell'automobile... quest'effetto segnerà sicuramente l'inizio di ambienti reali tridimensionali. Ovviamente in questo gioco tutto è stato aumentato: il numero di poligoni è decuplicato (siamo intorno ai 4500 poligoni per auto) assieme alla complessità delle texture la risoluzione grafica è raddoppiata così come il frame-rate da 30 a 60 frame al secondo. Ma altri effetti sono visibili durante il gioco: lo sfocatura quando le macchine scompaiono in distanza, o quando il caldo emerge dall'asfalto. Per non parlare dei vetri dei parabrezza trasparenti o dei riflessi sulle carrozzerie delle automobili... Sony ha lasciato aperta la possibilità di giocare tramite iLink: saranno necessari però due televisori, due PS2, due copie del gioco e il cavetto in questione... non sappiamo quanti utenti Playsation abbiano poi effettivamente la possibilità di effetture questo tipo di collegamento, ma è sempre una cosa che fa piacere. Alla fine della nostra prova possiamo divertirci a vedere le nostre gesta con il consueto replay, del quale potremmo assumere la regia e decidere con quale inquadratura rivedere la prova appena effettuata. Come detto quello che abbiamo provata quest'oggi era una versione demo del gioco. Saremo di nuovo con questo gioco non appena comparirà sugli scaffali nella sua versione PAL. A presto e scaldate i joypad...
Giovanni Strammiello
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 198 millisecondi