:: Home » Numeri » #76 » CINEMA » Alla prima e alla seconda
2001
25
Giu

Alla prima e alla seconda

Commenti () - Page hits: 2350
Alla prima e alla seconda

L'editoriale di questo mese non può sottrarsi dal citare Nanni Moretti ed il suo bellissimo trionfo al recente Festival di Cannes. Un premio che all'Italia mancava da più di vent'anni, e fu proprio Ermanno Olmi a vincerlo allora con "L'albero degli zoccoli". Coincidenza (?) vuole che sia proprio l'anno del ritorno di Olmi con bel film, di cui ci parla Paolo Baldi, a segnare il passaggio di consegne a Moretti, anch'egli in piena maturità con "La stanza del figlio".
Segue una recensione di "Solo por hoy", un film argentino-cileno visto a Berlino che non sfigurerà nelle prossime rassegne d'essay.
Chiude una recensione di "Prenditi un sogno" del buon Leo, che approfitta dell'occasione per dare un'occhiata al recente cinema inglese (vi ricordate la "British Reinassance" celebrata da Venezia qualche anno fa?)

Michele Benatti
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Michele Benatti
Michele Benatti, Nasce nel 1970 tra le bonifiche ferraresi ma cresce in provincia di Reggio Emilia tra le ciminiere delle ceramiche castellaranesi. Un'insana passione per l'informatica lo porta addirittura alla laurea breve ma si dice che abbia sbagliato mestiere. Appassionato spettatore di cinema extrastatunitense e di letture slave, matura col tempo una capacità critica tale da poterne addirittura scrivere. Estroverso ma timido, miope ma acuto, pallido ma sanguigno sono le caratteristiche di Michele Benatti.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 142 millisecondi