:: Home » Numeri » #78 » LETTERATURA » In libreria il primo libro con... la pubblicità!
2001
25
Set

In libreria il primo libro con... la pubblicità!

Commenti () - Page hits: 19k
In libreria il primo libro con... la pubblicità!

Luigi Malerba
è da sempre conosciuto come scrittore raffinato, anzi, come scrittore italiano tra i più raffinati. Ma ora ci stupisce e addirittura c'è già chi grida allo scandalo.
Cosa accade infatti se ci mettiamo a leggere il suo ultimo libro Città e dintorni, una raccolta di impressioni di viaggio? Dopo pagina 240, il lettore, mentre sta rimuginando su come Eratostene bruciò il tempio di Artemide a Efeso, all'improvviso si trova davanti niente meno che la bellissima Megane Gale! Già, proprio la supermodella australiana, con tutte le sue curve. E che ci fa lì? Semplicemente vende i telefoni Omnitel, dà i consigli per gli acquisti... il libro riprenderà tra 12 pagine!!!
L'ultima frontiera è dunque stata varcata: dal 10 luglio in tutte le librerie è in vendita il primo libro con lo spot. Se anche voi credevate che il giardino della letteratura fosse un territorio protetto, una zona tabù, dovrete ricredervi perché proprio la letteratura, e neppure quella di serie B, ha accettato uno sponsor. Anzi, pare che sia stato lo stesso Malerba a volerlo: si è rivolto a Gian Arturo Ferrari, direttore generale della divisione Libri della Mondadori e ha proposto di inserire nel suo nuovo libro un po' di pubblicità, per accollare parte dei costi ad uno sponsor e venderlo a un prezzo più basso. Così la Omnitel ha offerto la pubblicità e il volume è arrivato negli scaffali delle librerie a sole 18 mila lire, con il marchio dello sponsor stampato nel risvolto di copertina.
Immancabili le lettere di protesta: "La pubblicità anche sui libri? Ma dove andremo a finire? Non possiamo neanche più leggere in pace?".
In effetti i libri erano rimasti l'unico spazio che la réclame ancora non aveva invaso, ora anche i romanzi sono interrotti da colorati spot, contro quell'aura di sacralità cui da sempre i volumi di letteratura sono legati. C'è chi ha urlato alla barbarie... in effetti cosa accadrebbe se la nuova edizione de "La Divina Commedia" fosse qua e là interrotta da foto di modelle in costume da bagno e grandi ammiccanti sorrisi?

Francesca Orlando
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Francesca Orlando
Francesca Orlando è nata a Pordenone l'8 marzo 1974. Laureata in filosofia a Padova collabora da oltre due anni con ''Il Gazzettino'' di Pordenone ed altre testate della regione e si occupa principalmente di cultura e società, pur avendo toccato diversi settori, dalla solidarietà, all'economia, allo sport. Tiene attiva una collaborazione con diverse case editrici del Friuli e del Veneto.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 155 millisecondi