:: Home » Numeri » #81 » SUSSURRI » Il campo
2001
25
Dic

Il campo

Commenti () - Page hits: 2450
Il campo

Erano circa le quattro del mattino. Nella debole luce dell'aurora tutti si muovevano veloci come piccole libellule. Gli uomini mungevano le vacche, le donne tessevano e ogni bambino stava riordinando la propria cameretta. Finita questa breve faccenda domestica, i bambini studiavano la scienza, la botanica e tante altre cose. Precisi come un orologio svizzero, alle sei chiusero i libri e andarono ad aiutare la mamma e il papà. Così passava la giornata per loro. Un susseguirsi di attività.
Divenute le dieci, il sole era cocente e gli adulti, con occhi quasi ipnotizzati, falciavano il grano con grande vigore. Improvvisamente si accorsero che non stavano falciando il grano, ma i loro esili figli.

Silvia Ceriati
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 184 millisecondi