:: Home » Numeri » #92 » LETTERATURA » Il Diario di Ellen Rimbauer
2002
25
Dic

Il Diario di Ellen Rimbauer

Commenti () - Page hits: 8050
Il Diario di Ellen Rimbauer
Joyce Reardon
Sperling&Kupfer

"Joyce Reardon è direttore dell'Istituto di Studi Paranormali della Beaumont University. Alcuni, comunque, mormorano che dietro lo pseudonimo della professoressa si celi un famoso scrittore."
Presa visione di questa nota, presente sul retro della copertina , e di un ancora più vistoso bollino su cui è scritto "Il libro che svela i segreti di Rose Red di Stephen King" penso che alla fine molti abbiamo deciso di avvicinarsi a questo intrigante libro, nonostante che l'"autore" non sia conosciuto, e che in Italia
Rose Red6, non sia ancora uscito, né si sappia7 se e quando sarà possibile vederlo nella nostra lingua.
Diciamo comunque che questo volume sta a Rose Red, più o meno come il diario di Laura Palmer sta a Twin Peaks: è un ampliamento dell'"antefatto", un arricchimento dell'ambientazione in cui i protagonisti della serie TV si muoveranno.
E se i ricercatori e gli studiosi che entreranno a Rose Red - che per chi non lo sapesse è il nome di una enorme (e fantomatica) residenza vicino a Seattle - si troveranno ad affrontare una oscura presenza, è nelle pagine di questo diario che è possibile sapere se non perché almeno come e quando tutto ha avuto inizio.
E tutto ha avuto inizio all'inizio del secolo, con il matrimonio di Ellen con John Rimbauer, e con il conseguente inizio dei lavori per la costruzione di un sontuoso edificio nel quale la coppia si sarebbe trasferita dopo un viaggio di più di un anno. Una dimora costruita - guarda un po' - probabilmente su un cimitero indiano, che fin dalla posa delle fondamenta ha visto spargere sangue. Una dimora piena dei tesori che la ricca coppia ha scelto in tutto il mondo in una lunghissima quanto alterna luna di miele. Una dimora che sembra voler continuare a crescere, e che sembra fagocitare - di tanto in tanto - le persone che abitano, lavorano, o che comunque si trovano al suo interno.
Interessanti e ben delineati i protagonisti: Ellen è una persona tutto sommato buona, ma con una certa propensione interiore "al lato oscuro" e una predisposizione naturale verso l'occulto, John è una persona forte e in parte crudele, pragmatica e assolutamente restia ad accettare il soprannaturale. A loro si unisce, fin dalla luna di miele, Sukeena, un'africana sensuale e dedita a una qualche forma di magia tribale.
E l'alta società americana di quel periodo viene abbozzata anche attraverso tanti altri personaggi secondari, che, nell'arco di una ventina d'anni, si troveranno ad intrecciare i loro destini con la potente famiglia Rimbauer o "direttamente" con Red Rose.
La storia della famiglia Rimbauer, fino alla tragica conclusione, è descritta attraverso gli occhi di
Ellen8, con uno stile pomposo e azzeccato che non mancherà di affascinare chi apprezza i racconti dell'orrore anni sessanta, ma che magari potrà lasciare delusi coloro che preferiscono le storie ad alto ritmo rispetto a quelle con un atmosfera diluitamente gotica.
Una prova di stile di un King dietro pseudonimo? Anche se questo è quello che sembra di capire dalle "allusioni" sulla copertina, se si fa qualche ricerca in rete vengono fuori anche altre teorie... e una di queste è che sia stata Tabita (la moglie di King) a scrivere il tutto.
Ma sulla rete si può comunque trovare anche di meglio che leggende sulla paternità del testo: il sito
www.beaumontuniversity.net è quello dell'università per cui lavora Joyce Reardon e cercando sulle sue pagine è possibile trovare foto ed estratti del diario, nonché i programmi dei vari corsi sul soprannaturale che questo istituto "virtuale" offre ai suoi studenti. Un'altra finezza che sicuramente aiuta ad dare spessore al fenomeno Rose Red e che sicuramente da un'occasione in più per informarsi su questa vicenda prima di avvicinarsi a questo libro.

Marco Giorgini

1
...comunque se non sbaglio praticamente tutti inediti in Italia, ad eccezione di Riding the bullet e di un pezzo di 1408...

2
...probabilmente uno dei migliori scrittori italiani di fantascienza contemporanei, e, di sicuro, uno dei più famosi...

3
...più o meno come capita in "La teoria degli animali di L.T."...

4
...ed era legato ad un concorso letterario...

5
999 - New stories of Horror and Suspense - edito da Al Sarrantonio (UK)

6
...lo sceneggiato...

7
...per quel che mi è dato sapere...

8
inizialmente ingenua

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Marco Giorgini
Marco Giorgini è nato a Modena il 21 Agosto 1971 e lavora come responsabile del settore R&D in una delle più importanti software house italiane che si occupano di linguistica applicata. Dal 1994 coordina la rivista culturale KULT Underground e dal 1996 la casa editrice virtuale KULT Virtual Press; ha tenuto conferenze, e contribuito ad organizzare mostre e concorsi letterari, tra cui ''Il sogno di Holden''. Da marzo 2005 è autore di una striscia a fumetti sul mondo degli esordienti chiamata Kurt.
MAIL: marco@kultunderground.org
WEB:
www.kurtcomics.com
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 126 millisecondi