:: Home » Numeri » #87 » RPG » Mondi alieni
2002
25
Giu

Mondi alieni

media 2 dopo 1 voti
Commenti () - Page hits: 3300
Mondi alieni

Un elemento essenziale per il gioco di ruolo fantascientifico di stampo "space opera" è la gestione dei mondi alieni. E' quasi certo infatti chei personaggi si sposteranno nello spazio e atterreranno su altri pianeti. Diventano indispensabili una serie di strumenti e alcuni accorgimenti per gestire la cosa nella maniera migliore.
Il primo consiglio che mi sento di dare ai Master ardimentosi è quello di cercare per quanto possibile di contenersi e di limitare il numero di pianeti in cui la campagna avrà luogo. A prima vista può sembrare una limitazione insopportabile (dopotutto lo spazio è infinito!!) ma vi posso dire che secondo la mia esperienza la gestione di un numero troppo elevato di mondi determina ben presto un decadimento della qualità del gioco. In altre parole, diventa difficile o troppo impegnativo caratterizzare adeguatamente ogni pianeta quando ce ne sono troppi, e alla fine tendono ad assomigliarsi tutti tra loro. Inutile dire che in questo caso l'emozione del viaggio spaziale e della scoperta viene drasticamente ridotta. Per avere un'idea, consiglierei un numero di pianeti visitabili per avventura non superiore a 4 o 5; nella stesura di un grande background per una campagna, consiglio invece di tenere schede dettagliate di un numero di pianeti visitabili dell'ordine di 15 - 30 unità.
Dettagliare adeguatamente un intero mondo è un compito piuttosto pesante; io consiglio di tenere 3 livelli di dettaglio. Occorrerà arrivare al terzo livello solo per quei pianeti dove si svolge gran parte dell'avventura.

Livello di dettaglio 1
A questo livello occorrono informazioni essenziali di tipo astronomico sul pianeta e sul sistema solare che lo ospita:
- informazioni sulla stella (tipo spettrale, sistema singolo o multiplo, massa, temperatura, dimensioni)
- informazioni sul sistema solare (numero di pianeti, orbite, presenza o meno di asteroidi)
- informazioni astronomiche sul pianeta (orbita, periodi di rivoluzione e rotazione, inclinazione dell'asse, presenza di satelliti naturali)
- informazioni ambientali sul pianeta (presenza e composizione di atmosfera, presenza di acqua, composizione del suolo, aree climatiche principali)

Livello di dettaglio 2
A questo livello si richiedono informazioni più dettagliate sulla sperficie planetaria e sulla biosfera.
- informazioni avanzate sul clima: stagioni, correnti e venti principali
- biosfera: informazioni sulle forme di vita principali (se presenti) e loro classificazione
- geografia: mappa dettagliata della superficie con segnalati punti notevoli conosciuti; principali risorse planetarie

Livello di dettaglio 3
Questo livello è il più complesso e oneroso nella stesura, pertanto va riservato ai pianeti dove si svolge la maggior parte del tempo di gioco. Quasi sempre si tratta di pianeti con forme di vita intelligenti.
- informazioni sulla specie dominante: storia, cultura, fisiologia, costumi, lingua, tecnologia
- se necessario, mappe dettagliate degli insediamenti principali
- informazioni di carattere economico (prodotti, importazione ed esportazione, leggi locali)
- informazioni dettagliate sulle forme di vita secondarie (habitat principali, catena alimentare, vegetazione)

Sono reperibili in Internet molti programmi che possono risultare utili per alcuni dei dettagli richiesti. Assolutamente da provare il simulatore spaziale tridimensionale
Celestia un programma bellissimo che vi permette di veleggiare in 3D nello spazio (il database stellare è realistico). Inoltre con un semplice sistema a script di testo vi consente di creare interi sistemi solari complessi ed esplorabili. Un vero "must"!!
I programmi per la generazione di mappe sono moltissimi, i migliori sono quelli basati sul calcolo frattale in grado di generare mappe "avvolgibili" (tipo la cartina del nostro mondo, per intenderci - uscendo dal bordo si rientra da quello opposto). Se cercate un generatore di visioni in 3d vi consiglio di dare un'occhiata al MojoWorld Generator e Trasporter (quest'ultimo gratuito) sul sito della
Pandromeda. Un rapido sguardo alle gallerie vi darà un'idea delle enormi potenzialità in termini di realismo di tale programma.
E anche per questo mese abbiamo terminato, buon GDR a tutti!

Massimo Borri
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Massimo Borri
Massimo Borri, nato il 6 marzo 1971, diplomato alla Scuola di Informatica dell’Università di Modena, attualmente lavora come referente informatico per la stessa università, presso il Dipartimento di Chirurgia della facoltà di Medicina. Si occupa principalmente di fotografia, video editing e grafica 2D e 3D (con Blender 3D), oltre che di consulenza informatica a tutto campo. Innamorato profondamente del Giappone e di tutti gli aspetti della sua cultura, ha come hobby lo studio della lingua giapponese. Adora il gioco del Go con cui cimenta regolarmente assieme agli amici del Go Club del Tortellino. Ama il blues e il rock anni ’70, leggere e disegnare fumetti, il cinema e la letteratura di fantascienza, i giochi di ruolo. Ha scoperto nei libri di Thich Nhat Hanh il volto umano del buddhismo. Si interessa di filosofie orientali, arti marziali (ha praticato karate, taijiquan, kali) e in generale di tutto ciò che porta equilibrio e serenità. Per KULT ha curato in passato le sezioni dedicate a fumetti e animazione giapponesi e alla lingua del sol levante; attualmente scrive recensioni di applicazioni per Ipad.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 152 millisecondi