:: Home » Numeri » #85 » COMPUTER » Wreckless: ThE YaKuza MisSiOns
2002
25
Apr

Wreckless: ThE YaKuza MisSiOns

Commenti () - Page hits: 3100
Benvenuti ad Hong Kong. In questa città, che unisce oriente e occidente, antico e moderno, strani misteri e loschi intrighi si stanno svolgendo sotto gli occhi ignari dei cittadini e dei villeggianti. In questa importante città dell'Asia, dove tutto è energia e vitalità, dove una passeggiata lungo la Victoria Harbour o un giro sui tram panoramici potrebbero farti dimenticare la solita routine quotidiana, dove un budino al mango e il dim sum potrebbero distrarvi e convicervi a rimanere qui per sempre, Activision e Bunkasha Games vi faranno cambiare ben presto idea: c'è del lavoro che vi attende in

Wreckless: ThE YaKuza MisSiOns

E sarà tuttaltro che calmo e riposante. In questa cittadina apparentemente tranquilla agli occhi di uno straniero, gli uomini della Yakuza stanno seminando il panico in tutta la città. Gli abitanti, quelli onesti, di Hong Kong sono terrorizzati e la polizia non riesce più a controllare l'intera cittadina. Per questo dovrete rispondere alla richiesta di aiuto di questa
città1 e fermare questi delinquenti... e anche se scatenerete l'inferno in terra… beh, purché riusciate nel vostro intento tutto vi sarà permesso!!!

Inserendo nella XBOX il dvd di Wreckless sarete trasportati nelle terre lontane dell'oriente appena premerete il tasto Start. Dovrete così scegliere quale tipo di scenario vorrete affrontare: potrete prendere parte alla lotta contro la Yakuza nei panni di due graziose donne poliziotto, Madoka e Mei, che sembrano uscite da un fumetto manga (Scenario A) o di due spie, Ho e Chang (Scenario B), con tanto di
abito elegante2 e facce da delinquenti, che sembrano essere usciti da un film di azione di Hong Kong, appunto, cioè di serie B. Durante lo svolgimento del gioco, sia che impersonerete le donne poliziotto, sia che vestirete gli eleganti panni delle due spie, per progredire, dovrete portare a compimento una serie di missioni. Alcune di queste missioni saranno introdotte da un breve filmato3 introduttivo che vi spiegherà la situazione che dovrete affrontare. La prima missione di entrambi gli scenari è quella che vi sbloccherà le missioni successive e anche le auto bonus. Già, perché il gioco si svolge in una città molto trafficata, i delinquenti non vanno certo a piedi a compiere i loro misfatti e quindi anche voi sarete forniti di veicoli atti al raggiungimento degli obiettivi delle varie missioni. Prima di affrontare una missione, starà a voi scegliere il tipo di veicolo con cui "perlustrare" la cittadina; inoltre potrete decidere il grado di difficoltà4 della missione e il tipo di traffico5 che incontrerete lungo le città di Hong Kong. Tutti questi parametri ovviamente influiranno e cambieranno il grado di difficoltà della missione, in modo da estendere la longevità del gioco stesso: la sola scelta di un veicolo sbagliato per la missione potrebbe inasprire la missione stessa. Starà a voi individuare il giusto veicolo per la giusta missione, perché con il veicolo sbagliato la Yakuza avrà vita facile lungo le strade. Nello Scenario A, inizierete le missioni avendo a vostra disposizione due veicoli: la Patrol-1 e il Funny Bug. La prima auto, deliziosa a vedersi, quasi erede della italianissima 500, pur non raggiungendo velocità elevatissime, sarà utilissima nel traffico cittadinio. La Funny-Bug sarà più utile nelle missioni che richiederanno del sano fuori strada imprevisto6. Nello Scenario B potrete invece disporre di altri due veicoli, dalla potenza simile ai precedenti, ma più adatti a spie come Ho e Chang. Avrete a disposizione un Old-Taxi, un vecchio taxi7, resistente e ben piantato a terra, fatto per girare nel traffico cittadino di Hong Kong e un Super-Buggy, dall'aspetto ultra moderno e adatto per terreni impervi.

Parliamo brevemente delle missioni: sono ovviamente di vario tipo. Sarete chiamati ad esempio a distruggere le macchine della Yakuza che tentano di rapinare un furgone valori o attaccare il furgone valori rubato dalla Yakuza. Altre missioni più articolate vi vedranno impegnati in una gara contro un altro team di polizia, presumo, nella distruzione di postazioni dove sorseggiare il dim sum, che in realtà sono postazioni di loschi affari della Yakuza. Devo dire che le missioni che vi saranno proposte di volta in volta saranno varie, anche se man mano che procederete nel gioco queste potrebbero divenire un poco ripetitive.

Veniamo ora ai controlli del gioco. L'enorme joypad Microsoft nelle vostre mani quasi non si farà sentire. I vari controlli sono stati implementati in maniera naturale. Potremo accelerare con il grilletto di destra (o con il pulsante A) e frenare con quello di sinistra (o premendo il pulsante X). Con la levetta di sinistra potremo sterzare il nostro veicolo, con la levetta di destra invece potremo
ruotare la telecamera8. Con i rimanenti pulsanti potremo tirare il freno mano o inserire la retromarcia, se già fermi (entrambe queste azioni si attivano premendo il pulsante B), potremo attivare particolari meccanismi richiesti per il raggiungimento di un obiettivo, tipo l'attivazione di un elevatore (pulsante Y), attivare un effetto di zoom (pulsante bianco) e mettere il gioco in pausa, accedendo a un menù dove potremo reiniziare la missione in corso, ritirarci, cambiare il volume del reparto audio o ritornare al gioco (per attivare la pausa premere il pulsante Start). Ci sarà anche la possibilità di cambiare la visuale della telecamera, premendo il tasto direzionale9.

I controlli qui sopra descritti vi saranno molto utili nel traffico cittadino di Hong Kong, ricostruito in maniera impressionante dal team Bunkasha Games. Diciamolo chiaramente: questo gioco sarà ricordato per il suo reparto grafico. Ancora una volta, più passa il tempo, più le potenti console, in questo caso la neo nata macchina di Microsoft,
abbatte le barriere10 definite insuperabili e determina un nuovo punto di riferimento. Tutto quello che avete visto nelle immagini di questo articolo è reale. La città è costruita nei minimi dettagli: dalle indicazioni stradali, alle asperità dell'asfalto e del terreno. Dagli enormi grattacieli del centro commerciale, ai parchi e quartieri residenziali… dall'inizio alla fine sarete sommersi da una grafica gestita da un motore impressionante. E qui che si vede la potenza del chip grafico di nVidia: effetti grafici che vanno ben oltre il classico lens flare o il bump mapping11. Quello che impressiona è il motore particellare presente e ben visibile negli effetti cromatici di colori e scintille che sono sprigionati durante gli scontri. Bellissimo poi vedere che tutti gli incidenti che creerete complicheranno la vita agli abitanti: essi fuggiranno impazziti appena noteranno che state procedendo ad alta velocità sui marciapiedi e i più sfortunati tenteranno di appiattirsi contro il muro sperando di non essere investiti. Sarà comunque impossibile ucciderli12: sembra che questo aspetto sia stato volutamente tralasciato. Infatti qualche volta vi capiterà di vedere un passante sbucato all'improvviso trapassare la vostra macchina, senza arrecare danni a nessuno dei due. Ma tutti gli elementi di contorno della città, esclusi gli alti pali dei lampioni, sono interattivi: se finirete in uno dei classici mercati con migliaia di bancarelle13 ve ne accorgerete. E il motore grafico gestisce tutto questo senza il minimo sforzo. Per non parlare dei riflessi di luce sopra le macchine, degli urti che deformeranno la vostra carrozzeria fino a farvi perderne i pezzi. E aggiungiamo allora che le poliziotte o le due spie sono visibili nell'abitacolo e che i loro movimenti sono coordinati con l'azione14 che sta avvenendo in quel momento: tutto è coordinato per una sensazione di realismo impressionante. Ma il gioco ci regala un'altra chicca. Alcune missioni saranno ambientate nella Hong Kong nottura: è qui che vedrete splendere le mille insegne al neon della città nell'aria notturna della megalopoli e sulla vostra carrozzeria. Ultima nota degna di menzione: il gioco, come opzione standard de facto di quasi tutti i giochi dove le corse in auto la fanno da padrona, permette di rivedere15 le vostre gesta compiute nelle missioni affrontate, tramite l'opzione di replay. E qui XBOX si scatena: oltre al maneggiare con semplicità le telecamere di gioco e altre telecamere per meglio seguire l'azione di gioco, applica svariati effetti grafici in tempo reale, come se stesse usando un programma di fotoritocco su di una foto. Il piccolo particolare è che non lo fa su una foto, ma sul filmato delle vostre imprese. Tra gli effetti applicati: il bianco e nero (lasciando però la vostra macchina a colori), l'effetto seppia, un motion-blur esagerato17, un effetto che ricorda la visione di un nastro registrato da una telecamera a raggi infrarossi16, un effetto emboss, uno di posterizzazione… Insomma tutti quegli effetti grafici che gli utenti di computer grafica riconosceranno alla prima occasione di replay.

Come vi dicevo quindi, se questo è un antipasto di quello che ci aspetta nel prossimo futuro da questa console, il futuro è roseo per i videogiocatori che decideranno di affidarsi a XBOX. Certo grandi passi si dovranno fare nel reparto giocabilità, perché come ricordavo poco più sopra, non bastano una bella grafica per attirare il giocatore, una certa dose di contenuti (che è quella che determina un gameplay vincente) è sempre ben gradita da tutti nei giochi. Wreckless ha i suoi momenti: è divertente e frenetico, ma si sarebbe potuto equilibrare meglio la difficoltà di alcune missioni, che spesso rendono l'esperienza di gioco frustrante. Se avrete l'occasione di provarlo prima di decidere per l'acquisto farete la cosa migliore. Certo che al momento, con pochi titoli a disposizione per questa console, Wreckless si pone tra quelli meritevoli. E date un'occhiata al sito www.gowreckless.com.

Giovanni Strammiello

1
pensavate veramente di essere in vacanza?

2
perché è l'abito che fa la spia, come si viene a scoprire nel prologo iniziale della prima missione

3
completamente realizzato utilizzando il motore del gioco

4
tra Normal - normale e Hard - difficile

5
Light - scarso e Heavy - intenso

6
scampagnate nei parchi cittadini o l'attraversamento di centri commerciali

7
un omaggio a Crazy Taxi di Sega, forse?

8
opzione che vi tornerà utile se vorrete vedere da che parte è il nemico che state inseguendo

9
anche se la visuale della macchina dall'alto è la migliore, a mio avviso

10
un po' quello che farete anche voi giocando a Wreckless

11
qui per altro gestiti come fossero effetti normalissimi...

12
a differenza di quello che avveniva in GTA3 per PS2

13
così tipici di Hong Kong

14
o meglio all'azione di distruzione che voi state compiendo in quel momento

15
e salvare sul gigantesco HDD di XBOX

16
quindi con le classiche righe di una ripresa interlacciata e completamente virata al verde

17
bellissimo nelle missioni notturne

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 194 millisecondi