:: Home » Numeri » #85 » COMPUTER » Monsters & CO. - L'Isola dello Spavento
2002
25
Apr

Monsters & CO. - L'Isola dello Spavento

media 3.75 dopo 4 voti
Commenti () - Page hits: 7450
Direttamente dalle sale cinematografiche sui nostri PC arriva l'ultimo capolavoro della Disney/Pixar

Monsters & CO.
L'Isola dello Spavento

Mike e Sulley sono due dei migliori impauritori che la Monsters & CO. abbia mai avuto. Ma pochi mostri conoscono nel dettaglio come essi siano diventati i migliori in questo campo. Grazie a questo gioco porrete rimedio a questa lacuna. Direttamente su PC potrete rivivere le fasi che li hanno portati ad essere i migliori. Ne "L'Isola dello Spavento", che si svolge appunto in un'epoca anteriore a quella del film, dovrete, impersonando a scelta uno dei due mostri, frequentare campi di addestramento per Impauritori.

I giocatori possono scegliere se impersonare Sulley oppure Mike nel corso dell'addestramento e hanno la possibilità di cambiare facilmente personaggio in qualunque fase del gioco. Ogni personaggio adotta tecniche di spavento personali e appropriate alla propria personalità: Sulley spaventa in modo feroce e intenso, mentre Mike è un po' più comico. Ogni mostro utilizza inoltre le proprie mosse speciali: Sulley è un vero maestro nell'arte dell'Attacco Vorticoso in picchiata, del Balzo volante con Tonfo peloso e del Salto mortale, mentre Mike semina il terrore con l'Attacco Palla rotante, il Balzo volante Occhio rimbalzante e il Doppio Salto sospeso.

Sulley e Mike vengono aiutati nel corso del gioco da un team di 'Istruttori Impauritori' professionisti, tra i quali l'istruttore di velocità Randall (che i giocatori devono battere nelle speciali prove di abilità per sbloccare alcuni livelli del gioco), l'istruttrice di orientamento Roz e il Sig. Waternoose, il capo della Monsters & Co. e Preside della scuola dell'Isola della Paura.

L'avventura è ambientata sull'Isola della Paura, che comprende tre diversi campi di addestramento, Urbano, Deserto e Artico, ognuno con obiettivi da spaventare diversi, adeguati all'ambientazione. Poiché i bambini fanno molta paura ai mostri, gli obiettivi da spaventare sono rappresentati da "Nervi", un ramo molto mansueto dell'albero genealogico dei Mostri che esiste esclusivamente al fine di addestrare gli Impauritori. Non appena un Nervo è spaventato a morte, viene riempito un contenitore di urla e il Nervo diventa momentaneamente bianco.

Man mano che superano le varie fasi dell'addestramento, Mike e Sulley ottengono in premio i Certificati di Abilitazione alla Paura. Quando avranno finalmente conseguito il diploma, e saranno quindi stati accettati come addetti a tutti gli effetti presso la Monster & Co., i due mostri avranno l'opportunità di ripetere tutte le varie fasi di gioco nell'isola, ma questa volta nel ruolo di Impauritori Capo.

Questo in sintesi è la trama del gioco, vediamo più nel dettaglio il tutto.
Prima di accedere alle tre ambientazioni di cui prima, bisognerà passare un livello di addestramento formato da una quindicina di obiettivi semplici, nella quale il giocatore imparerà ad eseguire le mosse basilari che dovrà utilizzare all'interno del gioco: dal salto, al doppio salto, alle varie mosse speciali, alle
mosse per impaurire i Nervi2. Passato questo livello affronterà uno alla volta le tre ambientazioni cui vi accennavo prima, scegliendo, per ognuna di queste uno dei quattro livelli che la compongono. Il gioco è poi semplice: dovrete raccogliere melma primordiale per incrementare l'indicatore di paura che vi aiuterà a spaventare un Nervo. Esistono diversi tipi di Nervi di determinato colore. A secondo del livello di riempimento di questo indicatore, la vostra modalità spavento potrà avere successo o meno su di un Nervo di un particolare colore. Mano a mano che si procede nel gioco si renderanno accessibili nuove aree di gioco prima irraggiungibili. In ciascun livello bisognerà riuscire a spaventare cinque Nervi. Ottenuto questo primo obiettivo, si guadagnerà una medaglia di bronzo. Accumulando queste medaglie, si otterranno nuovi livelli e si potrà assistere a varie sequenze tratte dal film. Inoltre ottenute un determinato numero di medaglie, alcuni elementi di un livello diventeranno attivi e li si potrà sfruttare per accedere a particolari aree del livello stesso che erano irraggiungibili la prima volta. Questo sistema di ricompensa una volta ottenuto un determinato numero di medaglie incrementa la longevità del gioco. Oltre alla raccolta delle medaglie di bronzo il giocatore potrà anche raccogliere altri tipi di medaglie: quelle di argento3 e quelle d'oro4. Durante il gioco potrete raccogliere monete particolari che vi permetteranno di incrementare il numero totale di vite (tentativi) a vostra disposizione. Inoltre potrete trovare e raccogliere nascosti in luoghi particolari anche delle borse di calorie che aumenterà di un'unità la salute, persa a causa di uno scontro con un qualche gioco di cui i livelli sono seminati, per rendervi le cose più difficili.

Da un punto di vista tecnico Monsters & Co. - L'Isola dello Spavento è molto semplice: la grafica e la musica sono di livello standard, ma considerato l'utenza al quale il gioco è indirizzato questo non può essere considerato un fattore negativo. Essendo il gioco da noi testato per la piattaforma Pc è possibile incrementare la risoluzione grafica è ottenendo così una grafica definita. Il gioco non colori vivaci come ci si aspetterebbe invece da un gioco Disney: questa scelta forse è per rimanere in sintonia con il tema trattato: in fondo i mostri compaiono al buio, per cui non si è voluto esagerare con colori troppo vivaci. Le texture che compongono il quadro grafico sono al posto giusto e le animazioni dei mostri durante tutto il gioco alzano la qualità visiva del gioco ed aumentano il divertimento. Il gioco si mantiene fluido in tutti i suoi livelli. Per quello che riguarda l'audio possiamo dire che tutti i temi musicali sono in linea con l'ambientazione nella quale si sta giocando e che il doppiaggio del gioco in italiano è ben fatto. Anche il manuale è curato e chiaro.
Parlando della giocabilità, beh, direi che ci siamo: il gioco si fa piacevolmente giocare anche da noi adulti, nonostante sia indirizzato a bambini di età tra i 6 e i 10 anni... ovvero la mia età mentale... ehm scherzi a parte, sebbene semplice in alcuni punti per noi bambini cresciuti, alcuni Nervi nascosti o contraddistinti di un'agilità impensata vi daranno un po' di filo da torcere. Infine i livelli sono tutti molto curati e vari tra loro e riescono a incuriosire il giocatore e spingerlo ad andare avanti nell'addestramento di Sulley o Mike. Un gioco praticamente consigliato ai bambini a cui il gioco è indirizzato e agli amanti del film, anche più grandicelli. Per saperne di più, il sito è
www.disney.it/disneyinteractive

Immagini del gioco

Giovanni Strammiello

1
che vi sfiderà in speciali prove di abilità per sbloccare ulteriori livelli di gioco

2
in pratica si tratta di premere in continuazione un tasto di quelli segnati a video per aumentare un termometro, riempito il quale il Nervo si spaventerà e andrà fuori uso. Le animazioni effettuate dai mostri per spaventare i Nervi sono molto curate e divertenti, ma alla lunga un po' ripetitive. Ma non ci farete molto caso presi come sarete a premere il pulsante giusto al momento giusto...

3
ottenibili raccogliendo dieci monete Monser & CO. per ciascun livello

4
assegnate quando saremo riusciti a terrorizzare otto Nervi di un livello

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 183 millisecondi