:: Home » Numeri » #113 » MUSICA » ho fatto due etti e mezzo, lascio?
2004
25
Nov

ho fatto due etti e mezzo, lascio?

Commenti () - Page hits: 3450
ho fatto due etti e mezzo, lascio?

Elio e le Storie Tese sono da sempre il gruppo italiano più avanti, eclettici e tecnici come pochi ed in grado di formare un gruppo di fans affezionati che apprezzano il concertino sia per le loro capacità musicali che per la loro vena umoristica e dissacratoria.
Il volume di materiale ufficiale ed ufficioso da loro prodotto è incredibile, superato da pochi artisti (tra cui il loro ispiratore Frank Zappa) e con uno standard qualitativo inalterato nel corso degli anni.
Li conosciamo come gruppo e li conosciamo come singoli, perché molti di loro collaborano con artisti nazionali del calibro di Ruggeri e Giorgia (che ricambiano con dei fantastici camei nei dischi degli Elii) e perché i componenti del gruppo milanese partecipano a quantità incredibili di manifestazioni e produzioni (e per vederle tutte sono costretto a rimandarvi all'home page ufficiale del gruppo:
http://www.elioelestorietese.it/).
Ed ora Elio e le Storie Tese si sono fatti avanti con una nuova incredibile idea : Ho fatto 2 etti e 1/2, lascio?
Si tratta della registrazione del bootleg del concerto acquistabile alla fine dello stesso. E l'utente si può portare a casa la musica che ha ascoltato e gradito quella sera, sicuro della qualità del prodotto.
E' un'iniziativa che non ha eguali, e per l'ennesima volta rimarca quella che è la vera forza del gruppo : il legame coi fans. Al di la della tecnica e della creatività di questi eccezionali musicisti ciò che fa davvero la differenza è che si sono sempre messi dalla parte del loro pubblico, cercando di mantenere bassi i prezzi di dischi e concerti (ove potevano) e non negando mai un incontro con fan o appassionati.
E con questa iniziativa continuano per la strada che hanno tracciato.
Presto uscirà il the best di questi live, un triplo cd a prezzo ridotto (annunciato per € 24 circa). Ci rivediamo su queste pagine per la recensione!!!

Simone Bonetti
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Simone Bonetti
Nato nel lontano 5 maggio 1977, il prode Bonetti si destreggia tra le campagne di Spilamberto e le incursioni nella ''metropoli'' Modena. Si crea una cultura fumettistica già da bambino, quando legge quintali e quintali di Topolino ereditati dai genitori. Percorso che si evolve fino a portarlo a leggere Garth Ennis colo suo ''Punitore''. Appassionato di libri di ogni genere, si fa portabandiera del genere fantasy soprattutto dopo l'inizio della sua ormai quindicinale esperienza di giocatore diruolo, con la mitica edizione di ''Dungeons & Dragons'' della Editrice Giochi.

La sua vita ha sempre avuto una colonna sonora, se il primo walkman si distrusse passando pezzi di Battiato, il secondo andò in frantumi con AC DC e Iron Maiden . Ha cercato di avere una cultura musicale discretamente vasta e variegata, grazie soprattutto alla sua insaziabile curiosità, ad alcuni amici (Grazie Cesare! Grazie Stefano!) ed all'interesse per le manifestazioni che chiamano in causa gruppi locali. Recentemente ha partecipato all'iniziativa ''Fresh'' dell'Unione Terre di Castelli. Di professione è un chimico tecnico dell'ambiente e della sicurezza che lavora in ceramica. Grande appassionato di basket ed hockey.

 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 131 millisecondi