:: Home » Numeri » #111 » SUSSURRI » Rancore
2004
25
Set

Rancore

Commenti () - Page hits: 2650
Rancore

Hai oscurato la mia stella. Non te l'ho chiesto. L'hai fatto.
Hai cancellato il mio probabile futuro. L'hai tenuto nascosto. Non ti ho visto.
Hai bruciato il mio destino. Impossibile dirti di no. Non me l'hai chiesto.

Disponi le tue carte su un tavolo di vetro e mi guardi dietro la fiamma di una candela.
Non capisco le tue ragioni. (Non te le ho chieste).
Rimani in silenzio.

Mi incanti di verità e mi trascuri. Aggiri il mio stupore con cavalleresco sarcasmo.

Non mi vedi ora. Non mi puoi toccare.

Spengo la candela con un soffio. Hai oscurato la mia stella. Non te l'ho chiesto.

Meraviglia Murata


 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 201 millisecondi