:: Home » Numeri » #108 » CINEMA » Florence Queer Festival
2004
25
Mag

Florence Queer Festival

Commenti () - Page hits: 4300
Florence Queer Festival
Rassegna internazionale di cinema e video
a tematica gay, lesbica e transgender


Seconda edizione

8 - 11 giugno 2004 Cinema Teatro Puccini
12 - 17 giugno 2004 Cinema Spaziouno

Il Florence Queer Festival è una rassegna internazionale di cinema e video a tematica gay, lesbica e transgender, organizzata dall'associazione Ireos, Centro servizi autogestito per la comunità queer di Firenze, in collaborazione con Eventi s.r.l., la cui seconda edizione si terrà a Firenze dal 8 al 11 giugno 2004 al Cinema Teatro Puccini, e dal 12 al 17 giugno 2004 al Cinema Spaziouno, nell'ambito del Gay Pride 2004 che si svolgerà in Toscana nel mese di giugno.
L'obiettivo del Florence Queer Festival è quello di mostrare fiction, documentari, lungometraggi o cortometraggi, solitamente di produzione indipendente, che raccontino e descrivano il variegato universo gay, lesbico e transgender, fatto di emozioni e di sentimenti, di stili di vita e di visioni del mondo, trasformando l'identità queer in protagonista del pensiero e della creazione culturale. La rassegna rappresenta un'occasione unica per Firenze di poter vedere, in un contesto che predispone alla loro piena fruizione, opere inedite o che sono circolate come meteore nelle sale cinematografiche.
Il programma dell'edizione 2004 prevede:
·
Panorama: vetrina di lungometraggi italiani e internazionali provenienti dai più importanti festival di cinema del mondo: Il vento, di sera di Andrea Adriatico (Italia 2004), Anime veloci di Pasquale Marrazzo (Italia 2003), Mango kiss di Sascha Rice (Usa 2003), Food of love - Il voltapagine di Ventura Pons (Spagna 2002), Incrocio d'amore di Yee Chin-yen (Taiwan 2002), The broken hearts club di Greg Berlanti (Usa 2000), What's cooking di Gurinder Chada (Usa-Gbr 2000).
·
Omaggio: quest'anno è dedicato a Pier Paolo Pasolini, attraverso i film di autori a lui vicini: Nerolio (1997) e Un mondo d'amore (2002) di Aurelio Grimaldi, Essere morti o essere vivi è la stessa cosa di Gianluigi Toccafondo (2000), Arruso di Ciprì e Maresco (2000). Sarà ricordato anche Derek Jarman, a 10 anni dalla morte.
·
Video-storia: omosessualità e fascismo nei lavori di Gabriella Romano: Pazza d'azzurro (1997), L'Altro Ieri (2001) e Ricordare (2003).
·
Panorama corti: selezione di cortometraggi italiani e stranieri.
·
Videoqueer: proiezione dei migliori video selezionati nell'ambito del concorso Videoqueer e proclamazione del/la vincitore/vincitrice;
Quest'anno, proprio in occasione del Gay Pride 2004, il Festival si allunga nel tempo e nello spazio, e oltre alla tradizionale 4 giorni al Cinema Puccini, dal 8 al 11 giugno, prosegue con la sezione Cult e classici che si terrà al cinema Spaziouno dal 12 al 17 giugno, con la riproposta di classici del cinema queer (Edoardo II di Derek Jarman, Happy together di Wang Kar Wai, Beautiful thing di Hattie McDonald, Bound dei Wachowski Brothers) e di pellicole recenti poco viste (Party Monster di Fenton Bailey e Randy Barbato), la proiezione di film inediti in lingua originale (Los novios bulgaros di Eloy de la Iglesia) e di un film cult a sorpresa.
Sono in programma inoltre due mostre fotografiche: presso la sede di Ireos (Via de' Serragli 3 a Firenze) si terrà dal 29 maggio al 19 giugno l'esposizione dei ritratti di Alberto Petra dal titolo "Port-rats" (Ritratti Firenze Anni '80) a cura di Bruno Casini; nel foyer del Cinema Teatro Puccini, dal 8 al 11 giugno, saranno esposte le foto di Carlo Baldacci dal titolo "Drag colours".
Nell'ambito del festival, avranno luogo numerosi incontri con gli autori e le autrici delle opere in programma: saranno presenti Andrea Adriatico, Aurelio Grimaldi, Gabriella Romano, Pasquale Marrazzo.
Giovedi 10 giugno, alle ore 17.00, nel ridotto del Cinema Teatro Puccini, avrà luogo la presentazione della casa editrice Playground: sarà presente Andrea Bergamini.
Giovedì 10 giugno, alle ore 22.15, lo scrittore Matteo B. Bianchi presenterà il suo ultimo libro Mi ricordo, con una lettura/performance al Cinema Teatro Puccini, a cui seguirà la proiezione del video da lui scritto Volevo sapere sull'amore.
Venerdì 11 giugno, alle ore 17.00, nel ridotto del Cinema Teatro Puccini, avrà luogo l'incontro Omosessualità e fascismo. Saranno presenti storici e ricercatori esperti sul tema.
Eventi collaterali
Lunedì 7 giugno, alla Cineteca di Castello, serata di cinema queer in occasione del Gay Pride 2004.
Mercoledi 9 Giugno, alle ore 17.30, alla Libreria Feltrinelli di Firenze, presentazione del libro "L'ultimo disco dei Cure" Edizione Sironi. Sarà presente l'autore Massimiliano Nuzzolo. Presenta Bruno Casini.
Giovedì 10 giugno, dalle ore 23.30, Festa alla Discoteca Tabasco, Piazza S. Cecilia, Firenze: ingresso ridotto per gli spettatori del Florence Queer Festival.
Sabato 12 Giugno, dalle ore 23.30, Festa all'associazione Ireos, via de' Serragli 3, Firenze: ingresso gratuito.

Concorso Videoqueer 2004
Nell'ambito del Florence Queer Festival, Ireos organizza Videoqueer, video concorso internazionale di video a tematica queer (gay, lesbica e transgender) della durata massima di 3 minuti.
La rassegna intende indagare l'universo delle immagini queer in tutte le forme in cui si esprime, in particolare tra le giovani generazioni, stimolando il confronto inter-culturale tra condizioni e punti di vista diversi.
Videoqueer offre agli autori e alle autrici 180 secondi per raccontare il tema indicato, in forma sintetica ed incisiva ma libera, aperta e non sottoposta ad alcuna censura, dal documentario alla fiction, dalla video-arte all'elettronica. Attraverso i video presentati, della più varia provenienza, è possibile osservare l'evoluzione e lo sviluppo delle forme del narrare la scena queer per immagini. L'iscrizione al concorso è gratuita.
Il video concorso, l'unico italiano a tematica queer, riserva uno sguardo particolare alle produzioni indipendenti e giovanili, fiorentine, nazionali e internazionali. Lo scopo è quello di raccogliere e allo stesso tempo promuovere, con uno spazio dedicato, le tracce di un discorso audiovisivo indipendente della produzione nazionale emergente.
Tra tutti i video pervenuti, i migliori verranno selezionati dagli organizzatori e proiettati nella serata di venerdì 11 giugno. Una giuria composta da esponenti del cinema e della comunità queer voterà il miglior video e l'autore/autrice vincerà 500 euro, oltreché la possibilità di veder proiettato il suo lavoro nelle rassegne a tema italiane.
Il vincitore dell'edizione 2003, Cristiano Malvenuti, premierà il vincitore/vincitrice dell'edizione 2004 e presenterà come evento speciale il suo ultimo video, Diva.


CINEMA TEATRO PUCCINI
Programma giornaliero

MARTEDI' 8 GIUGNO
Ore 18.45
Omaggio a Jarman: Edoardo II di Derek Jarman (Gbr 1991) 90'
Video Trans:
The Passionate Spectator di Del La Grace Volcano (Gbr 2003) 10'
Unhung hereos di Lazlo Ilya Pearlman (Usa 2002) 15'

Ore 20.45
Inaugurazione del Festival
Food of love - Il voltapagine di Ventura Pons (Spagna 2002) 112'

Ore 22.45
What's cooking di Gurinder Chada (Usa-Gbr 2000) 109'


MERCOLEDI' 9 GIUGNO
Ore 18.45
Omaggio a Pasolini: Nerolio di Aurelio Grimaldi (Italia 1997) 90'
Video Trans: Silvia, rimembri ancora… di No Code Video Trips (Italia 2002) 21'

Ore 20.45
Anarchie, quel che resta di liberté, egalité, fraternità di Andrea Adriatico e Anna Rispoli (Italia 2000) 11'
Il vento, di sera di Andrea Adriatico (Italia 2004) 90'

Ore 22.45
Matzo Maidels di Jenni Olson, Julie Dorf e Monica Nolan (Usa 2003) 5'
Mango Kiss di Sascha Rice (Usa 2003) 84'


GIOVEDI' 10 GIUGNO
Ore 17.00
Presentazione della casa editrice Playground

Ore 18.45
Omaggio a Pasolini:
Un mondo d'amore di Aurelio Grimaldi (Italia 2002) 86'
Essere morti o essere vivi è la stessa cosa di Gianluigi Toccafondo (Italia 2000) 3'
Arruso di Ciprì e Maresco (Italia 2000) 18'

Ore 20.45
Incrocio d'amore di di Yee Chin-yen (Taiwan 2002) 85'

Ore 22.15
Lettura/performance di Matteo B. Bianchi: Mi ricordo
A seguire Volevo sapere sull'amore di Max Croci (Italia 2004) 11'

Ore 23.15
Omaggio a Jarman: L'amore vincitore Conversazione con Derek Jarman di Roberto Nanni (Italia 1993) 30'

A seguire Festa alla Discoteca Tabasco


VENERDI' 11 GIUGNO
Ore 17.00
Incontro/dibattito su Omosessualità e fascismo

Ore 18.45
Video-storia: Gabriella Romano
Pazza d'azzurro (Italia 1997) 29'
L'Altro ieri (Italia 2001) 22'
Ricordare (Italia 2003) 42'

Ore 20.45
Concorso Videoqueer: proiezione dei migliori video selezionati
Anime veloci di Pasquale Marrazzo (Italia 2003) 94'
Premiazione del concorso Videoqueer
A seguire Diva di Cristiano Malvenuti (Italia 2004) 14'

Ore 23.00
The broken hearts club: a romantic comedy di Greg Berlanti (Usa 2000) 91'


Info: www.florencequeerfestival.it
E mail: info@florencequeerfestival.it
Ufficio Stampa: Eventi Tel. 055 243799

Ireos - Via de' Serragli 3 Firenze
Tel/Fax: 055 216907
e-mail: info@ireos.org
www.ireos.org

Cinema Teatro Puccini
Cinema Spaziouno
Piazza Puccini Firenze
Via del Sole 10 Firenze
Tel. 055 362067
Tel. 055 284642

Paolo Baldi
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Paolo Baldi
Paolo Baldi, fiorentino (di adozione), trentacinque anni al 2000, laureato in Scienze Politiche, funzionario pubblico, cinefago. Cine-biografia, ovvero i film che hanno cambiato/salvato la vita: i film di Truffaut con Jean-Pierre Léaud / Antoine Doinel (da i Quattrocento colpi a L'amour en fuite), Ossessione, Miracolo a Milano, Otto e mezzo, Mamma Roma, Ultimo tango a Parigi, L'Atalante, Viale del tramonto, Il fiume rosso, Bella di giorno, Fino all'ultimo respiro, 2001 Odissea nello spazio, Il diritto del più forte, Hanna e le sue sorelle, Close-up, Heimat 2, Lezioni di piano, Happy together...
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 173 millisecondi