:: Home » Numeri » #107 » MUSICA » PLM
2004
25
Apr

PLM

Commenti () - Page hits: 3650
PLM

Ciao e innanzitutto grazie per aver accettato l'intervista. Direi quindi di iniziare subito dicendo chi sono i PLM e cosa fanno normalmente nella vita - quando non fanno musica?


partendo da una piccola sfumatura noi siamo LA PLM non I PLM….
Comunque, siamo lieti di essere intervistati dato che non è una cosa che capita tutti i giorni a ragazzi come noi.
La PLM è una componente di 4 elementi caratterizzati in prima cosa da una amicizia e in secondo piano il divertirsi con la musica…
I componenti sono: Dj Size One (23anni) - Frank I am (20) - Daddy (19) - Dead (21) .
Quando non facciamo musica in tre si lavora e uno il Daddy studia.
Hobbiex: o obeliX: basket, calcio, alcol, compagnia femminile (fumetti… eh eh)

Domanda d'obbligo: cosa vuol dire PLM - se ha un significato?

Certo che ha un significato… PLM significa: Per La Miseria, che può essere intesa come un imprecazione, o in quanto molti gruppi musicali puntano al materialismo noi ce ne fottiamo, se arriva bene altrimenti siamo ben contenti di essere Per La Miseria!...

Come è nato il gruppo PLM - come vi siete "trovati" e come avete deciso di fare musica - e perché proprio RAP - mentre (quasi) tutti di solito si cimentano con Rock o Pop?

il gruppo e nato per spirito di collaborazione, in quanto all'MC mancava il DJ e viceversa.
Un sera le due De-menti malate si trovarono davanti ad un pub e ascoltando pezzi scritti da Frank si unirono fondando la PLM crew…. Perché proprio RAP? Mmh bella domanda, pensiamo che sia l'unico mezzo tuttora disponibile per essere e farsi vedere ciò che si è….esprimendo sincerità e verità senza tante pare mentali…
Poi ci divertiamo non poco…. Veniteci a vedere se non ci credete…

Quali sono i riferimenti musicali del gruppo PLM? A chi vi ispirate - se avete dei riferimenti specifici - cosa che magari sembra ascoltando i vostri brani?

noi non ci ispiriamo a nessuno, teniam conto che siam cresciuti ascoltando la vecchia scuola di Bologna…ascoltiam parecchi gruppi tipo, Teste Mobili Clic, Gente Guasta (ex OTR), ATPC, PMC, Colle Der Fomento …., ciò non toglie che teniamo veramente ad un nostro univoco stile….(7 anni di studi e aborti… chi vuole intendere intenda…non siam fenomeni)

Quanto è forte nella PLM la componente del RAP nella vita quotidiana - dal vestire, al gergo , alle scelte di stile o di vita?

non ha una percentuale giornaliera, siamo quel che siamo… non ce ne frega di vestire largo, ne tanto meno di fare o imitare i gangstar (non ce ne fotte niente), ci vestiamo per come capita, come tutte le persone…ma i pantaloni larghi non ci mancano come non ci manca la voglia di trovarci per cantare….

Avete qualche aneddoto interessante su come avete iniziato a suonare in giro - magari spiegando in cosa una crew è diversa da un gruppo musicale di un altro tipo?

pensiamo che la più grande soddisfazione (al di la della birra pagata) sia vedere la gente che ti ascolta che si diverte… e noi puntiamo a questo divertirsi con loro… il suonare in giro è un emozione continua è come per MJ sfidare la forza di gravità… siamo spinti a farlo e basta…. Una crew, uguale ballotta, amici divertimento…. Un gruppo musicale, uguale società sonora.

Com'è l'ambiente musicale in cui vi muovete? E com'è al momento secondo voi la situazione del rap in Italia - e come nello specifico di una realtà di provincia come la vostra?

Tasto dolente… non è da noi infamare, o regalare insulti… ma apparte pochi cè chi si vuol far vedere e basta…
nella nostra provincia il rap non è conosciuto come si dovrebbe…guardan molto al commerciale…

Quanto è più complicato tentare di "sfondare" nel vostro settore? Come vi siete mossi per organizzare concerti o per la produzione/distribuzione della vostra musica?

non è complicato per noi sfondare in quanto non cerchiamo di sfondare, (sarebbe da idioti pensare subito di sfondare) la collaborazione ci ha affiancato fino adesso, quel che sarà sarà… per i concerti non li organizziamo perché veniamo contattati, la produzione in una parola e DOJO (studio dove si ritrova la PLM), un aiuto da Lamadama (Urbino) per la registrazione e mixaggio, la nostra faccia tosta a distribuire il primo CD….

Come siete approdati a "Fame Zero"? l'inclusione del vostro pezzo è importante - anche in quanto diversissimo da tutti gli altri….

non te lo vogliamo dire…. Ok ci hai convinto…. L'organizzatore ha sentito il nostro CD e ci ha contattato…
Già ce lo siamo chiesto anche noi il perché partecipare in un Cd di musica Rock….Boh?!

Che progetti avete per il futuro - parlando di concerti e/o distribuzione?

Sicuramente una nuova uscita (firmata Dojo produzioni per la PLM), girare nei locali arrivando ad un futuro 2thebeat… il Cd conterrà parecchie partecipazioni e sicuramente sarà più curato del primo…

Bhe,direi che è tempo di chiudere - avete qualcuno (del settore) che volete salutare?

Un saluto va a chi tuttora manda avanti la DRK, sik, Lamadama 2HSL, PMC, la Barbogia, Dj Vale a chi ci ha affiancato e supportato sarebbero troppi da elencare, spero non se ne abbiano a male… E anche se non del settore le nostre famiglie sempre vicine a noi… [Le risposte sono concordate da i 2 fondatori. Questa è la mente disconnessa della PLM…]

Grazie per il tempo che ci avete dedicato e in bocca al lupo per la vostra prossima uscita.

Marco Giorgini
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Marco Giorgini
Marco Giorgini è nato a Modena il 21 Agosto 1971 e lavora come responsabile del settore R&D in una delle più importanti software house italiane che si occupano di linguistica applicata. Dal 1994 coordina la rivista culturale KULT Underground e dal 1996 la casa editrice virtuale KULT Virtual Press; ha tenuto conferenze, e contribuito ad organizzare mostre e concorsi letterari, tra cui ''Il sogno di Holden''. Da marzo 2005 è autore di una striscia a fumetti sul mondo degli esordienti chiamata Kurt.
MAIL: marco@kultunderground.org
WEB:
www.kurtcomics.com
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 156 millisecondi