:: Home » Numeri » #103 » COMPUTER » Batman: Rise Of Sin Tzu (PS2)
2003
25
Dic

Batman: Rise Of Sin Tzu (PS2)

Commenti () - Page hits: 5300
Dopo Bataman Vengeance, ecco che il nosto eroe della notte ritorna sulle nostre console per una missione lievemente diversa, ma con lo stesso scopo di sempre: riportare la pace in Gotham City. E voi dovrete dargli una mano in

Batman: Rise Of Sin Tzu (PS2)

Dicevo quindi, dopo un numero discreto di passi falsi (chiunque abbia mai provato Batman Dark Tomorrow sa di cosa parlo) una prova più che discreta con Batman Vengeance (di Ubisoft, già recensito nelle nostre pagine) ecco che torna l'eroe mascherato, nato dalla matita di Bob Kane, in una delle avventure, sempre targate Ubisoft, che si può tutto sommato considerare riuscita.
Ma quello che abbiamo provato e di cui stiamo per parlarvi non è la continuazione del modello di gioco di Batman Vengeance, ovvero non è un arcade adventure, che avrebbe forse maggiormente incarnato lo spirito del fumetto. Bensì, in questo nuovo episodio di Batman, vi vedrete calati in un genere di gioco che, nonostante sia ultimamente sfruttato da, faccio il primo esempio che mi viene in mente, i giochi EA basati sui film "Il Signore degli Anelli", qui sembra riportarci ancora un po' più indietro, quando sui nostri schermi apparivano immagini in due dimensioni e le parole "Street of Rage" non erano sconosciute ai più. Oh, beninteso, il gioco è in 3D: quello che volevo dirvi è che si parlerà di un picchiaduro. Quindi il nostro eroe mascherato dovrà aggirarsi armato dei suoi gadget e della sua prestanza fisica, nei vari livelli del gioco per farsi strada in mezzo a varie orde di cattivoni di turno, scagliando combo di calci e pugni in modo da salvare i civili catturati.

La struttura del gioco è tutta qua. E sebbene il gioco non offra grandi variazioni rispetto al cliché dei picchiaduro, sono qua a dirvi che tutto sommato il gioco non è affatto male, se si è un fan di Batman e compagni. Sì, a prima vista potrebbe sembrare un'altra operazione commerciale ed è quello che mi è venuto subito tentato di dire in questa recensione. Certo, con un nome come Batman, una serie di film alle spalle (il quinto film dovrebbe essere in questi giorni in fase di pre-produzione), uno sterminato numero di fumetti, e una serie di cartoni animati, il cui caratteristico tratto ha ispirato questo videogioco, cosa aspettarsi da un picchiaduro incentrato sull'eroe della notte? Beh vediamo subito cosa questo titolo offre al giocatore.

Siete dunque chiamati a scegliere, dopo la comparsa del menu cosa volete affrontare, se la modalità storia, la modalità sfida (per uno o due giocatori, in cui dovrete portare a termine determinati compiti, tipo la sopravvivenza per un tot di minuti o sconfiggere un certo numero di avversari, missioni che comunque sbloccherete andando avanti nella modalità storia), andare nella sala dei trofei (dove potrete visualizzare i modelli 3D, gli oggetti, gli schizzi e le storie illustrate che potete sbloccare utilizzando i gettoni acquistati, di cui parleremo poco più avanti nella recensione), nel pannello bonus (dove potrete vedere i ringraziamenti e i vari filmati in CGI) e infine nel menù opzioni.

Selezionando la prima voce, dovrete scegliere tra i quattro personaggi a vostra disposizione tra Batman, Robin, BatGirl e Nightwing. Dopo aver effettuato questa scelta, la storia inizierà con un ottimo filmato in computer grafica che ricalca il tratto della serie animata, molto ben realizzato, finito il quale avrete il controllo del personaggio scelto. Il gioco è in terza persona e l'azione è visualizzata in una prospettiva lievemente rialzata. La telecamera si può spostare verso il nostro personaggio per inquadrare l'azione di gioco più da vicino o allonatanare per inquadrare l'azione di gioco in modo che i vari nemici sparsi nel livello siano tutti inquadrati allo stesso momento (e sarete voi a comandarla tramite i tasti sù e giù della croce del joypad). Sarete quindi chiamati a liberarvi delle varie ondate di nemici, mentre un orologio conta i minuti e i secondi che avrete a disposizione per salvare il prossimo civile di Gotham City in mano a uno dei sequestratori.

In ogni livello ci sono un numero di civili ben preciso da salvare. I nemici che vi verranno in contro potanno essere armati di assi di legno, piedi di porco o potranno armarsi con oggetti che potranno raccogliere nel livello in cui siete. Molti oggetti presenti nel livello sono interattivi: potrete sfasciargli se ci finirete contro o sollevarli per lanciarli addosso ai vostri nemici. Posizionandovi vicino, ad esempio, un barile di benzina, premendo l'apposito tasto, potrete sollevarlo e tirarlo addosso al malcapitato. E come vi avevo preannunciato, tramite il tasto calcio e il tasto pugno, potrete attivare una serie di combo letali per liberarvi all'istante da quel nugolo di malintenzionati che vi stanno venendo in contro. In alto a sinistra potrete osservare il vostro grado di salute, rappresentato da una barra che decresce se verrete colpiti da un nemico. Subito attaccata a questa barra ve n'è un'altra che invece indica il livello combo: mentre picchiate i vari assalitori, questa barra di combo s'incrementa a seconda del numero di combo o del grado di difficoltà di combo che avete eseguito. Una volta che la barra si sarà riempita, potrete eseguire una combinazione di tasti per attivare la combo speciale, che ahimé vi farà decrementare la barra combo, ma vi aiuterà a far piazza pulita dei vostri nemici.

Mentre il tempo scorre, dovrete, nemici permettendo, farvi strada verso il civile catturato per raggiungerlo e poterlo così liberarlo (non vi perderete sicuramente il civile: una freccia comparirà appena avrete sconfitto il nugolo di nemici che vi assaliva, indicandovi la direzione). Ogni tanto sarete ricompensati dall'avere sgominato i nemici con i classici bonus energia (rappresentati da una sfera azzurro/bianca) che, se raccolti, vi faranno incrementare un po' la barra di energia. Potrete trovare lungo il percorso anche altri tipi di bonus, come quelli che vi aumenteranno la barra combo oppure vi reintegreranno tutta la barra di energia in un combo solo (rappresentate rispettivamente da una sfera rossa e una sfera con una croce verde). Una volta raggiunti e salvati tutti i civili dovrete affrontare l'ultimo pericolo del livello, che varierà di volta in volta (da nemici super potenti a super mischie nelle quali dovrete aver ragione di tutti i malviventi).

Il gioco effettua dei salvataggi in automatico e in caso di morte dovrete partire dall'ultimo checkpoint passato. La modalità storia comunque è affrontabile in modalità cooperativa con un vostro nemico. Questa è una caratteristica carina che ci riporta indietro di almeno 10 anni, ma che ultimamente sta tornando di moda (dove non è possibile collegarsi a servizi internet per modalità multiplayer, questa caratteristica ovvia a quest'aspetto a mio parere). Consideriamo l'aspetto tecnico: come detto il gioco è in 3D (nessun Cell-Shading) e ricalca molto fedelmente lo stile grafico della serie animata. Bellissimi gli effetti a cui potrete assistere durante il gioco. I nemici di tanto in tanto potranno far cadere una bomba venefica che attiverà, dopo l'esplosione, un effetto distorsione a lunga durata. Sembra quasi di avere i postumi di una sbornia... e vi assicuro che questo effetto è molto ben realizzato... così come le esplosioni che se attivate incautamente vi faranno sbalzare a terra (ehi eliminate quei bidoni con il BatRang prima che un qualche cattivone ve lo getti sul groppone...)

Anche le musiche e gli effetti sonori sono degni di nota. Batman e i nostri eroi in genere possono, tramite la pressione di un tasto, offendere il nemico nei momenti di pausa (con affermazioni politically correct, come "Avanti il prossimo"...)... questo li farà infuriare e colpendoli in quell'istante potrete ottenere più energia nella barra combo. Il gioco è parlato in inglese, ma l'interfaccia e in italiano e durante le sequenze filmate appaiono i sottotitoli in italiano (il gioco è stato doppiato in inglese da attori come Ron Perlman e Hector Elizondo e ridoppiato solo per il francese e lo spagnolo... comunque noi preferiamo sentire le voci inglesi e leggerci i sottotitoli in italiano per non perdere queste recitazioni, vero?), per cui non perderemo una sola virgola dell'intera trama.
Tra un livello e l'altro, a seconda delle combo utilizzate e di come vi sarete sbarazzati dei nemici lungo tutto il livello, potrete acqistare, tramite i punti realizzati, delle nuove combo di calci o pugni oppure comprarvi una moneta che vi permetterà di sbloccare bonus che potrete poi vedere andando nella schermata trofei, alla quale si accede dal menu principale.

Come potrete rendervi conto quindi, il gioco sfrutta tutto l'universo di Batman per realizzare un picchiaduro, sì dal sapore retrò, ma comunque ben realizzato e che non lascia niente al caso. La struttura di gioco è alquanto lineare. Mi sento comunque di consigliarlo a tutti i fan di Batman o a chi fosse in cerca di un titolo senza troppe pretese in cui "menare le mani" (in senso digitale, ovviamente), ottimo come diversivo tra un gioco di corse e uno stealth action, giusto per sfogarsi un po'.

Giovanni Strammiello
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 172 millisecondi