:: Home » Numeri » #97 » SUSSURRI » Siamo poeti su Internet
2003
25
Mag

Siamo poeti su Internet

Commenti () - Page hits: 2900
Siamo poeti su Internet

Siamo poeti su Internet
pubblicati in giornata e mai a nostre spese.
Siamo poeti internauti
Argonauti per le vie ultraterrene
del Web nondimeno ineffabile.



Onde minori frante
e biancheggianti ai fianchi dei grandi marosi
(e cosiddette "montoni"),
noi cerchiamo il vello d'oro
delle velleità di poeta riconosciuto.

Tutto iniziò
con la solita nuvola in forma di donna…
Cherchez la femme…
Era…
Ed ora…

Siamo poeti su Internet
sempre in cerca di un nuovo sito
come bosco sacro a Marte,
assillati dalla quantità prima della fine,
teneramente peccando di presenzialismo.

Ogni giorno insorgere e riprodursi
e diffondersi come un tumore metastatizza,
a cercarci nome e cognome tra gli apici
e dispiacersi dei motori di ricerca
alle pagine trovate dei risultati

di circa… "mai abbastanza".
Di più, di più!
C'è chi ha superato le mille.
Siamo poeti su Internet,
il leggibile liberato

dal pregiudizio editoriale
e divergente,
dalla poesia che non vende
e non vi si investe.
Minimalisti.

Inseriamo nel form
mandiamo una e-mail,
ci scriviamo un profilo importante,
clicchiamo qui ed ora, votiamo noi stessi
camminando sul velluto

verso la Colchide esotica
di un qualche successo,
del nome noto e imperituro
dove la grande simbolica forza
del drago avremo domato.

Noi non moriremo
senza lasciar tracce…
fino alla prossima
precoce pagina rimossa:
File not found!

Davide Riccio
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Davide Riccio
Davide Riccio, di Torino, educatore, musicista polistrumentista, compositore e giornalista. Ha collaborato con molti musicisti italiani e internazionali. Ha scritto poesie, racconti e saggi, che ha pubblicato su antologie e riviste sparse dal 1983 ad oggi (tra le ultime opere pubblicate “Il Musico David Rizzio” (biografia, ebook, 2006), “Povertssiment” (Genesi 2006), “Sversi” (Libellula, 2008), Neumi, cantus volat signa manent – La musica che lascia il segno (con cd di autori vari, Genesi-Into my Bed-Unamusica 2011). Dal 1998 è stato inquirente e articolista ufologo, copywriter in pubblicità e giornalista (il settimanale La Val Susa, il quotidiano Torino Sera, e il mensile Oblò di Livorno) occupandosi di cultura in genere e divulgazione.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 179 millisecondi