:: Home » Numeri » #96 » SUSSURRI » Inquietudini
2003
25
Apr

Inquietudini

Commenti () - Page hits: 2650
Inquietudini

Quando sento l'anima che s'accartoccia
che si ferma sottovento cercando un'idea
- un'ombra che non s'incanta, che non stinge
ma si riaccende e grida -
io mi fermo e aspetto.
Mi guardo girando intorno
- spaurito, come affamato -
cerco riparo e non spengo i sogni,
respiro quel silenzio che è fiato di Dio
rimango e voglio.
Io lo so che quando l'anima sogna
Quando s'accartoccia e stride di fame,
un'ombra vaga, appianata come un istinto
si invaghisce - forza delle mie idee -
ma senza un'ipotesi,
senza quell'eco respinta a forza contro la mente
avvinghiata a spirale - ipotesi senza scienza -.
Io so
che il tempo non matura da solo
non s'accresce torturando natura
né si avvilisce pensando a se stesso
Io so che è l'incanto della morte a svegliare i sogni
ad accendere e guidare le speranze.

Nicola Vassallo
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 130 millisecondi