:: Home » Numeri » #95 » COMPUTER » Novità Nintendo
2003
25
Mar

Novità Nintendo

Commenti () - Page hits: 3850
Novità Nintendo

Promozione GAMECUBE da 20 milioni di euro

50 euro di sconto per il NINTENDO GAMECUBE ai primi 400.000 clienti che acquisteranno il nuovo Game Boy Advance SP

Milano, 20 marzo 2003 - Nintendo festeggia il lancio dell'attesissimo Game Boy Advance SP (GBA SP) e la connettività tra la nuova console portatile e il Nintendo GameCube attivando in tutta Europa una promozione da 20 milioni di euro. I primi 400.000 acquirenti del nuovo Game Boy Advance SP avranno diritto a un buono sconto da 50 euro valido per l'acquisto della console Nintendo GameCube.

Un segnale significativo che Nintendo vuole dare ai suoi fan per un 2003 che si presenta ricco di grandi novità, a partire dalla sua line-up di giochi, con 80 nuovi titoli disponibili entro fine anno. Iniziando da Metroid Prime, capolavoro dei videogame già acclamato dalla critica americana, fino all'attesissimo The Legend of Zelda: The Wind Waker; da Resident Evil 0 (Capcom) a Enter the Matrix (Infogrames) sino a FIFA Football (EA), che supporterà la connettività con il GBA SP.

Il lancio europeo del GBA SP è previsto per il prossimo 28 marzo e la nuova console si presenta come una novità di straordinaria eleganza nella gamma Game Boy di Nintendo. Il colosso dei videogame ha voluto dare alla sua ultima creazione un design innovativo per conquistare tutti gli appassionati della tecnologia portatile più attenti alle nuove tendenze.

Il prodotto sarà disponibile con una rifinitura metallizzata di grande qualità, nei colori argento, nero e blu, con ulteriori innovazioni che supportano la nuova immagine della console. Tra queste, lo schermo richiudibile con luce frontale integrata ed una batteria ricaricabile al litio simile a quella utilizzata per i telefoni cellulari, in grado di offrire un'autonomia pari ad oltre 10 ore di gioco ininterrotto a schermo acceso. Con lo schermo spento, una sola ricarica permette di giocare ininterrottamente per circa 18 ore. Il nuovo Game Boy Advance SP sarà inoltre retrocompatibile, così da poter utilizzate le cartucce prodotte in origine per i sistemi Game Boy, Game Boy Color e Game Boy Advance.

Quest'anno vedrà inoltre il lancio di oltre 60 nuovi giochi per il GBA SP, tra i quali FIFA Football (EA), Tony Hawk's Pro Skater 4 (Activision), Tomb Raider: The Prophecy (Ubisoft) and Castlevania: Aria of Sorrow (Konami). La gamma di giochi disponibile per il 2003 e l'eleganza della nuova console sottolineano la volontà di Nintendo di soddisfare i giocatori di ogni età.

Le confezioni di GBA SP in edizione limitata contenenti il buono sconto saranno messe in vendita a partire dal 28 marzo. Il buono sconto avrà validità fino al 31 maggio.


Il Game Boy Advance SP sarà disponibile in Europa a partire dal 28 marzo 2003 ad un prezzo atteso di 129/139 euro.


ARRIVA ZELDA PER GAME BOY ADVANCE.
PER VINCERE? SI DEVE GIOCARE INSIEME.


Milano, 21 marzo 2003
. Considerata la serie di videogiochi più bella di tutti i tempi, The Legend of Zelda arriva finalmente su Game Boy Advance. Il videogame, che uscirà in tutta Europa il 28 di marzo - in contemporanea all'uscita del nuovo, attesissimo Game Boy Advance SP - includerà il classico "The Legend of Zelda: A Link to the Past" assieme al nuovissimo episodio Four Swords.

Nel gioco si potrà scegliere se affrontare l'avventura da soli o in modalità multiplayer, ovvero interagendo con altri giocatori, ognuno col suo Game Boy. E proprio la collaborazione, l'unione e l'amicizia rendono possibile uscire vincitori nell'universo dell'avventura più straordinaria mai creata per il Game Boy.

Esempio classico del genere adventure, A Link to the Past riunisce perfettamente la necessità di risolvere difficili enigmi e di compiere azioni rocambolesche. Link, il protagonista del gioco, viaggia tra il Light World e il Dark World, tra la luce e le tenebre, con il compito di sconfiggere mostri feroci e scoprire i più profondi segreti di Hyrule.

In Four Swords, possono cooperare - ma anche affrontarsi, a seconda degli eventi - fino a quattro giocatori, ciascuno utilizzando uno dei quattro Link a disposizione e combattendo in alcuni dei dungeon dall'atmosfera più malvagia mai visti nella storia della serie Zelda. Giocando con due o addirittura quattro giocatori, è possibile affrontare enigmi che richiedono lo sforzo congiunto degli eroi per risolvere situazioni difficili e sconfiggere i nemici che si incontrano sulla propria strada. Ma anche collaborando, i giocatori competono tra di loro al fine di raccogliere il maggior numero di rupie, necessarie per arrivare sino alla soluzione finale.

Risolvendo gli enigmi e acquisendo esperienza, gli ostacoli diventano sempre più impegnativi e i livelli più difficili. Ogni area presenta decine di ambientazioni e di parti: il gioco, quindi, include aree sempre nuove da esplorare. Per poter sperimentare la caratteristica multiplayer di Four Swords, ogni giocatore deve possedere un Game Boy Advance e una cartuccia di gioco. Le console dei giocatori devono essere quindi collegate tra loro tramite l'apposito cavo.

La presenza di The Legend of Zelda: A Link to the Past e di Four Swords sulla stessa cartuccia di gioco consente uno scambio di informazioni tra i due titoli in grado di influenzare ampiamente il gameplay. Per esempio, se in A Link to the Past si ottiene una nuova abilità di combattimento con la spada, come l'attacco Beam Sword, questa mossa speciale potrà essere utilizzata giocando a Four Swords, e grazie alla sconfitta del boss finale in A Link to the Past e del maligno Vaati (il boss di Four Swords), in questo stesso gioco si aprirà un nuovo dungeon.

Nell'episodio multiplayer Four Swords, al giocatore che ottiene il maggior numero di rupie all'interno di un'area viene assegnata una medaglia. Dopo aver ottenuto dieci medaglie, i giocatori hanno accesso ad un'area dell'altro gioco, il cui protagonista è un taglialegna. Dopo aver risolto gli enigmi, si ottengono in premio una nuova abilità di attacco con la spada e tre decorazioni per la casa di Link.

Ma Legend of Zelda: A Link to the Past / Four Swords non è certo l'unico titolo della serie Zelda a sfruttare la connettività tra console.

Il prossimo, attesissimo, The Legend of Zelda: The Wind Waker, il cui lancio è previsto per il 3 maggio, sfrutta la possibilità di connessione tra NINTENDO GAMECUBE e Game Boy Advance per consentire ai giocatori di sperimentare nuove caratteristiche di gioco. Collegando un Game Boy Advance ad un NINTENDO GAMECUBE, i giocatori potranno scoprire tesori nascosti e saranno in grado di accedere a nuove mappe per migliorare l'esperienza di gioco. I compagni potranno aiutare oppure ostacolare Link nel corso dei suoi viaggi utilizzando il Game Boy Advance per lanciare bombe su nemici insospettabili o addirittura sullo stesso Link. La caratteristica della connettività regala una nuova e fantastica dimensione multiplayer a The Legend of Zelda: The Wind Waker.

Insomma, da questo momento, Link non si avventurerà mai più da solo.

The Legend of Zelda: A Link to the Past / Four Swords per Game Boy Advance sarà in vendita dal 28 marzo 2003 ad un prezzo atteso al pubblico di circa 48 euro.

The Legend of Zelda: The Wind Waker per Nintendo GameCube uscirà il 2 maggio 2003 al prezzo atteso di 59 euro.

Giovanni Strammiello
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 206 millisecondi