:: Home » Numeri » #93 » LETTERATURA » Il sonno del demonio
2003
25
Gen

Il sonno del demonio

Commenti () - Page hits: 3850
Peggy Sue e gli invisibili:
Il sonno del demonio

Serge Brussolo
Fanucci Editore


Il secondo episodio della saga di Peggy Sue inizia temporalmente poco tempo dopo la fine del primo. Peggy e la sua famiglia, insieme al
cane9 devono trasferirsi ancora perché il padre non se la sente più di continuare a lavorare sopra le impalcature10 nella città in cui si erano stabiliti dopo la vicenda del sole blu. Tenendo conto che il muratore era l'unico lavoro che era in grado di fare, è costretto ad accettare una cosa qualsiasi, e così, quando gli viene proposto di fare il custode in un aeroporto in mezzo al deserto non ci pensa due volte. Nonostante che quel luogo sia ormai abbandonato da quando tutti quelli che ci vivevano sono spariti misteriosamente.
Già arrivare sul nuovo posto di lavoro risulta essere piuttosto pericoloso perché durante il viaggio un iperrealistico miraggio appare davanti a loro invogliandoli a uscire dalla macchina e ad entrare in un paesaggio innevato. Ma anche una volta superata questa trappola e giunti a destinazione, la famiglia si renderà velocemente conto che non sarà comunque possibile vivere tranquilli per molto tempo perché molti sono i trucchi destinati a far cedere la mente di chi si trova in quel luogo. Grazie a strani granchi, infatti, la realtà apparirà sempre più "triste e noiosa" e crescerà in tutti loro il desiderio di salire su un aereo fantasma che promette di portarli in un mondo pieno di tutto ciò che desiderano.
Ma questo mondo magico non è esattamente un paradiso, e Peggy Sue lo scoprirà quando incontrerà (nascosto in uno degli hangar) Sèbastian, "bambino" entrato decine d'anni prima in un miraggio, e scappato di recente.
Sèbastian, fuggito per avvertire gli abitanti della zona, racconta che qualcosa in quell'universo sta infatti iniziando a funzionare male e che se prima i
miraggi11 fornivano veramente quello che promettevano, ora sono spesso solo chimere che gettano chi vi entra in una assurda guerra. Tra l'altro Sèbastian è vittima di un tremendo effetto collaterale dell'avere una volta varcato la soglia: il suo corpo è ormai fatto di sabbia che tende a disgregarsi se non viene costantemente mantenuto umido.
Ma pur sapendo qual'è il prezzo da pagare per chi passa dall'altra parte anche Peggy è costretta ad entrare nel mondo dei miraggi, per cercare di salvare i suoi genitori e sua sorella che mentre lei cercava di resistere agli attacchi mentali l'hanno abbandonata per raggiungere i loro sogni.
Nel mondo dei miraggi inizierà per Peggy, Sèbastian e il cane blu un'avventura a metà tra l'odissea e il viaggio di Doroty nel mondo di Oz. Un avventura nella quale incontreranno piante giganti, mostri di vario tipo che mangiano o trasformano le persone, fino ad arrivare alla stanza in cui il demonio (ma sarà poi un demonio?) dorme e crea incubi anziché sogni.

Anche in questa seconda prova non si può fare a meno di ammettere quanto l'atmosfera "fiabesca" sia ricca ed intrigante, e come molti siano gli elementi di rilievo che colpiscono il lettore per la loro forza emotiva. Un ottimo seguito, con tutta la forza evocativa del primo episodio, a cui si può solo recriminare il fatto che non c'è evoluzione nei confronti dei "
nemici13": non ci sono infatti elementi nuovi, nè qualche spunto che possa far pensare ad un progredire della "guerra" di Peggy contro di loro. Un fatto che, unito ad un sottile cambio di gestione del potere "bruciacchiante" dello sguardo12 di Peggy, spiazza un po' su quale potrà essere l'idea dell'autore sulla durata della saga di questa bambina.
Per risolvere questo ed altri dubbi comunque non si dovrà forse aspettare troppo: sembra già infatti in traduzione (è possibile?) il terzo volume della serie che dovrebbe chiamarsi "Peggy Sue e gli invisibili: la farfalla degli abissi".

Marco Giorgini

1
se non con cenni brevissimi

2
di cui parleremo nell'articolo seguente

3
destinata così a portare da sola sulle spalle questo segreto

4
muratore

5
che istituisce il coprifuoco e che cerca di istituire qualcosa di simile alla legge marziale

6
Una per tutte: Peggy Sue viene inseguita dai genitori e dalla sorella armati di coltello perché, pensandola un porcellino, la vogliono mangiare...

7
...che le si è proposta in un certo punto della sua giovane vita e che le ha dimostrato che tutto ciò che le sta capitando non è frutto di problemi mentali o di allucinazioni...

8
Il padre, la madre e la sorella maggiore la considerano un po' strana, e lei risulta spesso emarginata da tutti a causa di quello che sa e vede.

9
...lo stesso cane che aveva preso Peggy come suo animale domestico ne "Il giorno del cane blu"...

10
...a causa - ma lui ovviamente non lo può sapere - degli invisibili...

11
sogni di un "demonio" addormentato

12
nel primo episodio sembrava quasi che Peggy perdesse progressivamente un po' di vista durante gli scontri... cosa che non viene ribadita in questo secondo libro

13
gli invisibili

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Marco Giorgini
Marco Giorgini è nato a Modena il 21 Agosto 1971 e lavora come responsabile del settore R&D in una delle più importanti software house italiane che si occupano di linguistica applicata. Dal 1994 coordina la rivista culturale KULT Underground e dal 1996 la casa editrice virtuale KULT Virtual Press; ha tenuto conferenze, e contribuito ad organizzare mostre e concorsi letterari, tra cui ''Il sogno di Holden''. Da marzo 2005 è autore di una striscia a fumetti sul mondo degli esordienti chiamata Kurt.
MAIL: marco@kultunderground.org
WEB:
www.kurtcomics.com
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 253 millisecondi