:: Home » Numeri » #64 » SPORT » Gialle da sogno
2000
25
Mag

Gialle da sogno

Commenti () - Page hits: 2450
Gialle da sogno

Incredibile, dopo ventisette anni Modena torna la capitale del volley femminile, le ragazza gialloblu, sbancano nella quinta e decisiva partita il Pentimele stracolmo con un secco e perentorio 3-0. E' bastata un'ora alle ragazze di Jenny Lang Ping per sbarazzarsi della Medinex, e festeggiare uno scudetto che dopo la quarta partita sembrava allontanarsi.
La squadra ha dimostrato di avere carattere ed ha subito reagito dopo la sconfitta interna di sabato al Palapanini, maturata in modo anomalo. Le gialloblu nell'arco delle cinque partite hanno dimostarto di essere più forti della Medinex, e di essere soprattutto più squadra, uno scudetto strameritato.
La principale artefice del successo è l'allenatrice Jenny Lang Ping, un personaggio straordinario, che ha saputo costruire una squadra ex-novo, e l'ha fatta arrivare nei play-off in condiszioni smaglianti, non a caso pare che la Nazionale Americana avrebbe contattato la Cinese per affidarle la panchina, ma io spero che Pini la leghi alla panchina gialloblu ancora per molti anni.
Mi risulta difficile stilare una classifica, per le giocatrici più brave, perché tutte hanno dato il 110%. Per non far torto a nessuna io partirei dall'unica Italiana che gioca nella Phone Limited, l'immensa e mitica Manuela Leggeri.
Ha disputato un campionato eccellente, ma nei play-off si è superata. Oltre ad essre brava tecnicamente la leggeri ha una grinta da far invidia a tanti calciatori, soprattutto a quelli del Modena, e ora l'aspetta l'avventura azzurra con la Nazionale, Frigoni il tecnico azzurro si frega già le mani. Manuela ha solo 24 anni, può e deve ancora crescere. E che dire del martello Toni Zetova? L'attaccante più forte al mondo, e non è un caso che proprio lei ha chiuso l'ultimo incontro con una delle sue micidiale bordate. Già l'anno scorso aveva disputato un campionato eccellente, ma la squadra era leggermente diversa!!!!
Un plauso merita anche la "pantera" Keba Phipps, che non ha giocato la prima parte del campionato,a causa di un infortunio, ma una volta rientrata partita dopo partita ha ritrovato la forma, e la sua esperienza si è fatta sentire, per lei è il settimo scudetto.
La brasiliana Ana Flavia, è magari una giocatrice poco appariscente, ma fortissima, nell'ultima partita non ha commesso un solo errore, questo la dice lunga sulle sue capacità, e anche lei è cresciuta con la squadra.
Le sorprese: la tedesca Hanka Pachale, anche lei nel giro della Nazionale e il libero cinese Zhiling, quest'ultima arrivata a Modena in punta di piedi, ha sempre fornito delle buone prestazioni.
Un discorso a parte meritano le due pallegiatrici Neli Marinova e Karina Salinas. La titolare è quasi sempre stata la Francese Salinas, che però nei play-off ha perso un po' di smalto, favorendo cosi l'ingresso della Nazionale Bulgara Marinova, che a mio avviso ha qualcosa in più, avendo già giocato nel nostro campionato, e guarda caso nella partita decisiva è stata lei la titolare.
Non dimentico le altre ragazze che hanno contribuito a questo successo, come la Wagner, Wenli e la giovanissima Muller.
Infine un riconoscimento merita anche Pini, ricordo che tre anni fa quando arrivò, promise che avrebbe riportato nell'arco di tre anni lo scudetto a Modena, tanta gente ebbe da ridire, ecco oggi sono tutti serviti, un presidente -l'unico- che alle parole fa seguire i fatti, ce ne fossero di dirigenti cosi.
Adesso però viene il bello, l'anno prossimo giocheremo l'equivalente della Coppa Campioni, vinta quest'anno da Bergamo, perciò bisogna allestire una squadra ancora più forte, in grado di creare un ciclo vincente come in passato hanno fatto Ravenna, Matera e Bergamo.
Un grazie di cuore a Zetova, Leggeri, Marinova, Phipps,Ana Flavia,Salinas, Pachale,Wenli,Wagner,Zhiling,e Muller, ci avete regalato un sogno inseguito per 27 anni, ma questa ormai è storia. L'anno prossimo, vi vogliamo sul tetto d' Europa. E vi assicuro che anche in quella occasione sarò o saremo ad aspettarvi come ieri all'aeroporto, per festeggiare l'ennesima vittoria. Eravamo circa un centinaio di persone, ad accogliere le magnifiche ragazze gialloblù, e loro incredule di fronte a tanto entusiasmo, non si sono tirate indietro nonostante l'orario (2:00), abbiamo trasformato il Marconi, in un palazzetto, foto, abbracci e complimenti che si sprecavano, un' atmosfera straordinaria quasi surreale. Le ragazze non credevano ai loro occhi, la Pachale "non mi sarei mai aspettata una simile accoglienza", o le due ragazze cinesi, che sono rimaste in disparte, o la Salinas che sorrideva a tutti ma aveva l'aria di chi forse solo allora cominciava a realizzare quanto grande fosse la vittoria.
In questi giorni di festa, sento che questa vittoria comincia ad avere troppi padri, e non mi piace affatto, se la Phone Limited ha vinto è solo merito delle ragazze e della Lang Ping. Se qualcuno vuole aiutare la squadra e Pini, lo faccia in maniera seria, magari trovando uno sponsor in grado di allestire uno squadrone.
Il mio unico rammarico in questo momento di gioia, e di non essere riusciti come KULT ha farci conoscere dalla società gialloblù quando nessuno pronosticava un simile successo, chissà magari il prossimo anno con un piccolo ritaglio di tempo si riesce nell'impresa, non è mai troppo tardi.
Adesso godiamoci questa fantastica vittoria abbiamo aspettato anche troppo.


1
eccezion fatta per l'ormai vetusto Tie Fighter e per il multiplayer X-Wing Vs Tie Fighter

2
in realtà questo gioco era in lavorazione da 2 anni...

3
Battlefield Holografic Computer Interface, che suona nella sua traduzione in italiano come Interfaccia Computerizzata Olografica del Campo di Battaglia

4
qualunque essa sia

5
rendendo il tutto un po' simile a Commad & Conquer o al Risiko!

6
che è sempre l'arma in dotazione inizialmente

7
"spendendo" i punti guadagnati grazie le "vittorie"

8
controlla il traffico dei veivoli alleati e impedisce le collisioni aeree

9
tramite il quale sarà possibile aggiornare le proprie unità, richiedere un ospedale e un hangar riparazioni e aggiornare la resistenza ai danni, aumentare la rapidità di fuoco e la velocità massima di tutte le unità

10
necessario per potere installare torrette imperiali, atte a difendere la nostra postazione

11
antiaerea, anti-fanteria, antiveicolo e artiglieria fissa

12
le navette sono la chiatta At-At, atta al trasporto di unità At-At appunto, la nave di costruzione per portare strutture sul campo di battaglia e infine il mezzo da sbarco, che trasporta le truppe e le strutture corazzate di mezza grandezza e le piattaforme di artiglieria mobile

13
i droidi sonda

14
come untià di trasporto truppe, un disabilitatore scudi ecc.

15
vedi Y-Wing, Airspeeder, ecc.

16
con la relativa segnalazione della dislocazione delle truppe e dei nemici, se in quel momento visibili e i tasti di zoom per la mappa

17
tramite i quali impostare il grado di allerta delle truppe

18
e quindi spendibili per l'acquisto di nuove unità

19
tradotto da CTO

20
penso comunque che questo dipenda dai driver della scheda grafica...

21
l'ultimo lo considero ancora come un prologo dell'intera saga, che ha poco a che fare con la dinamicità dei primi 3 film... ma questo già lo sapete

22
addirittura sul sito ufficiale ci sono gli mp3 scaricabili!!!

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Luca Savoca
Luca Savoca, siciliano, ma residente da anni in provincia di Modena. Ha ricreato la rubrica SPORT su KULT Underground spaziando dal calcio, al volley, alla Formula Uno.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 161 millisecondi