:: Home » Numeri » #62 » COMPUTER » The Sims: ovvero come ti creo la vita digitale
2000
25
Mar

The Sims: ovvero come ti creo la vita digitale

Commenti () - Page hits: 3750
The Sims:
ovvero come ti creo la vita digitale


Altro che realtà virtuale, altro che Dallas, Destiny, Capitol, Beatiful, Vivere, Un posto al sole, Sentieri, Anche i ricchi piangono, Dancing Days, ecc...
Giocare all'ultima creazione di Will Wright è come crearsi la propria soap opera personale. The Sims è in realtà molto più complesso di una soap opera, ma in esso ritroverete le caratteristiche basilari di un romanzo televisivo. O perché no di una tragedia Shakespiriana. Ma non vi spaventate: tutto quello che farete lo farete perché lo vorrete voi. Voi sarete il "regista" di questa simulazione di Vita Reale, perché, come recita il bellissimo e divertentissimo manuale, avete pagato un po' per ottenere la vostra copia personale1. Raccontarvi questo gioco è un po' impossibile tanto è vasto e libero dagli schemi: non per niente si prefigge di essere un simulatore di vita reale e questo lo si capisce subito dando un'occhiata alla novantina di pagine circa del manuale (!). Ma devo dire che il gioco si lascia giocare facilmente, iniziando dal breve tutorial e man mano sviluppando proprie tecniche di gestione (!) della famiglia2 continuando a gestire la famiglia del tutorial o passando a crearne una propria, definendo le caratteristiche3 del nostro alter-ego digitale dando un massimo di 25 punti alle seguenti caretteristiche: ordinato, estroverso, attivo, allegro e simpatico e tenendo conto che meno punti si danno ad una di queste caratteristiche automaticamente il nostro personaggio sarà definito dal suo opposto4. E così si definiranno anche gli aspetti contrari5. Tutti questi aspetti assumeranno un'importanza fondamentale nel gioco perché plasmeranno il nostro personaggio6. Or bene, una volta decise le caratteristiche del nostro personaggio, dovremo dargli una dimora. E qui entra in ballo il lato economico, più soldi8 si hanno meglio potrà essere costruita e arredata la casa. E come poi scoprirete, questo è un lato del gioco che si espanderà sempre: all'inizio, senza ancora un lavoro, vi potrete definire fortunati a possedere una casa con 3 o 4 stanze, ma appena inizierete a muovervi nel mondo del lavoro potrete decidere di allargare la grandezza della casa e di abbellirne l'interno. Da questo punto di vista le cose sono state pensate alla grande: ovviamente potrete decidere di partire alla grande rischiando poi di morire di fame, ma come negare quel televisore al plasma al nostro io simulato7 o una bellissima vasca a idromassaggio? Tre righe fa parlavo di lavoro, ma effettivamente nessuno vi obbliga a fare un lavoro e per lo meno non un lavoro qualsiasi: potrete cambiarlo appena lo vorrete e passare anche nel crimine9 se vi si presenterà l'occasione. E sarà grazie al lavoro che potrete permettervi di allargare la casa in larghezza e in altezza e di migliorarne l'aspetto. Ma non siete poi stufi di essere da soli: casa, computer, tv e lavoro? E allora perché non intrecciare qualche relazione con il vicinato e magari una volta che se ne presenterà l'occasione di sposarvi? O è chiaro che potrete partire a simulare la vita reale anche essendo dei bambini, ma tenete presente che in The Sims non si invecchia, se sarà il caso si potrà morire, ma mai invecchierete10. Ma non dubitate: tutto questo perché così sarete in forze per affrontare le inondazioni dei bagni, gli incendi casalinghi o i ladri che furtivamente vi faranno su mobilio che faticosamente vi eravate guadagnati... tutto come nella vita reale. Ora non vi voglio svelare altro ma passerei a parlare un po' della grafica. Dunque tutto avviene all'interno di case viste in piano isometrico. I personaggi sono in 3D. E nella più grande tradizione PC, in internet già ci sono siti11 che offrono tools per personalizzare nell'aspetto i propri personaggi. Altri siti in oltre offrono tipi diversi di arredamento, che si vanno ad aggiungere agli altri già presenti nel gioco. Presto sul sito ufficiale dovrebbe comparire un creatore di facce se ho ben capito. Ma già ora, se conoscete un qualsiasi pacchetto12 grafico in voga sul PC è possibile, partendo da una vostra foto, creare la vostra copia digitale nel mondo dei Sims.
In internet si inizia a trovare di tutto, personaggi 3D da inserire nel gioco, mattonelle per pavimentazioni diverse da quelle fornite nel gioco, carte fa parati diverse e se non ricordo male iniziano a spuntare anche animali domestici. Così, come era successo per SimCity 3000, il gioco una volta uscito continua a vivere e ad aggiornarsi grazie il supporto di Internet. Per farvi un esempio: la vita reale è così ben simulata in The Sims che quando i nostri personaggi vanno in bagno appare la pixellatura sulle parti intime per CENSURARE appunto le loro nudità. È superfluo dirvi però che su Internet già c'è il patch per i voyeur, per togliere la censura?
Insomma vi sto parlando del gioco già da un po' e mi rendo conto che non riesco del tutto a parlarvene come vorrei tante sono le cose che andrebbero prese in considerazione. Penso che sia la prima volta che mi succede di scrivere una recensione di un gioco e di non riuscire a descrivervi tutto. D'altronde come potrei descrivervi il processo della vita in così poche righe? Una cosa ve la voglio dire: state attenti, questo gioco è una "droga", presto non capirete più la distinzione tra la vostra vita e quella del vostro sims. E non mi meraviglierei se questo gioco vi costringesse a tenervi incollati al monitor del vostro computer lontano dalla vostra televisione, trascurando film e telefilm e appunto telenovele dell'ormai stanco palinsesto televisivo.

Giovanni Strammiello

1
con tanto di codice, per combattere la pirateria e per la registrazione on-line, dove questo gioco sta ottenendo il meritato successo con siti che spuntano come funghi un po' ovunque

2
che può essere composta inizialmente anche da un solo componente

3
un po' come si fa quando si costruisce un personaggio in un RPG

4
cioè se dò pochi punti alla caratteristica ordinato, il mio personaggio sarà automaticamente disordinato

5
disordinato, timido, pigro, serio e antipatico

6
io parlerò sempre di uno solo membro, ma in realtà si può iniziare a giocare anche con una famiglia composta da più personaggi

7
quando sappiamo già con assoluta certezza che, nella nostra vita, non ne avremo mai uno?

8
che nel gioco non sono i dollari, ma i simoleon o qualcosa del genere

9
e la cosa più buffa è che lo potrete trovare questo e altri tipi di lavoro sul giornale o usando il computer, se ne possedete uno...

10
eh sì la chirurgia plastica non è contemplata in questa versione del gioco

11
a partire da quello ufficiale, www.thesims.com, anche in italiano

12
tipo photoshop o paint shop pro (tutti i diritti riservati) ;-)

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Giovanni Strammiello
Giovanni Strammiello si occupa di fornire news sul mondo dei videogiochi e di recensirne i titoli più meritevoli di attenzione. Sempre attento a esplorare le nuove tecnologie non perde occasione di spingersi un po' più in là per informare i lettori di KULT Underground su cosa succederà nei prossimi mesi.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 225 millisecondi