:: Home » Numeri » #168 » LETTERATURA » Christmas Pulp - Ennio Kitterlegnosky
2009
8
Lug

Christmas Pulp - Ennio Kitterlegnosky

media 3.46 dopo 231 voti
Commenti () - Page hits: 5050
Meridiano zero (Padova, 2009), pag. 158, euro 12.00.

Meridiano Zero ha il potere di fare sorprese davvero sorprendenti. L'ultima pubblicazione della casa editrice padovana, che al suo interno è fatta di un talent scout di nome Marco Vicentini, si chiama "Christams Pupl": e sono tredici racconti inattesissimi di Ennio Kitterlegnosky. Dunque, in questo luglio si è fatto natale. Ma una natività tutt'altro che nella norma. Che, invece, prende bocce d'aria dal contenitore dell'acqua per servirle a un finto-falso-padre babbonatale, un uomo che approfitta della situazione per portarsi a casa una maestrina da frequentare sessualmente e che, ancora, dietro di lui, vede avvicinarsi una bambina padrona della stessa casa. Come sorprendenti sono le scene del furto del bambino-vero del presepe-finto, in realtà il figlio d'uno con tanti soldi. Questo giovane autore è stato in grado d'impastare racconti diversi dal cosiddetto minimalismo carveriano (così come c'hanno insegnato a chiamarlo) e pure diversi dal maestro italiano del genere, ovvero Andrea Carraro. Perché Ennio Kitterlegnosky sceglie di guardare maggiormente alle pagine bukowskiane, senza però lasciarsi fregare dalla sceneggiata d'una lingua fatta di carta copiativa. Christmas Pulp è veramente un volume che raccoglie pezzi di scrittura che possono aiutari a sentire una certa perdita dell'innocenza. Siamo davanti a una serie d'avventure degli ultimi (così come c'hanno insegnato a chiamarli, questa volta i cattolici). Ma quella categoria di persone capace di provocare situazioni inverosimili e comiche, quando proprio disavventure, che però accetta con sulla bocca la prova di non volersi pentire all'ultimo istante. L'autore ha voluto inventare questa tipologia di eventi. E d'evento letterario, infine, si tratta.
 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Nunzio Festa
Nunzio Festa è nato a Matera, nel’81, dove attualmente lavora; risiede nel suo paese natale, Pomarico (MT), con la sua compagna.
Poeta, narratore, critico; lavora nel campo dell’editoria, revalentemente come editor per la materana Altrimedia Edizioni – della quale è anche direttore editoriale, e come consulente editoriale. Collaboratore giornalistico per cronaca e cultura, dal 2004 in maniera stabile per Il Quotidiano della Basilicata Collabora, inoltre, con siti internet, riviste e altri giornali. Suoi articoli, poesie e racconti sono stati pubblicati su riviste, quotidiani e in varie antologie. Nel 2004 ha pubblicato la sua prima silloge poetica E una e una (Montedit), mentre nel 2005 la sua prima raccolta di racconti Sempre dipingo e mi dipingo. Storie di vita ballate e condite con musica (Edizioni Il Foglio letterario). Nel 2007, la silloge poetica Deboli bellezze è entrata a far parte della collana curata da Silvia Denti, ‘I quaderni Divini’. Dieci brevissime apparizioni è il titolo delle prose poetiche pubblicate da LietoColle nel 2009. Il suo primo romanzo è stato pubblicato presso Arduino Sacco Editore, sempre nel 2009, ed è titolato L’amore ai tempi dell’alta velocità. Del 2010 è anche “Quello che non vedo”, (poema, per Altrimedia Edizioni), con contributi di Ivan Fedeli, Plinio Perilli, Giuseppe Panella, Francesco Forlani, Franco Arminio, Massimo Consoli. Una sua silloge inedita, nel 2011, è entrata a far parte dell’antologia, curata da Gianmarico Lucini, “Retrobottega”.
Altre opere sono in corso di pubblicazione. Poesie, racconti invece ancora inediti, un romanzo e un'antologia poetica in “fase di scrittura”. Vive per scrivere.
MAIL: nunzio8@msn.com
WEB:
http://www.nunziofesta.nelsito.it/
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 177 millisecondi