:: Home » Numeri » #39 » CINEMA » Alla prima e alla seconda
1998
25
Feb

Alla prima e alla seconda

Commenti () - Page hits: 2000
Alla prima e alla seconda


E' arrivato "Titanic" e con esso sono colati a picco i propositi di programmazione variegata e d'autore. Tre ore e un quarto di acqua salata come il mare, ghiacciata come l'iceberg o corporea come le lacrime degli spettatori bloccheranno inesorabilmente le più belle sale d'Italia per intere settimane, dato che è possibile un solo spettacolo per serata.
Gli amanti del kolossal saranno accontentati in breve tempo, ma non c'è tregua! "The jackal". "Harry a pezzi" ed il neo-uscito "In&Out" riporteranno prepotentemente il cinema statunitense sulla vetta del mercato dopo un natale per loro disastroso con Pieraccioni e Benigni che stringono le palle di Hercules ridendo.
A proposito di statunitensi. Questo è il primo mese in cui scrivo conscio del fatto che l'articolo sarà edito anche in inglese e dato che sicuramente sarebbero tradotti anche i commenti dei lettori (che continuo a non ricevere...) mi è venuta l'idea di far impazzire la gentile traduttrice aprendo un dibattito sui film dialettali. Bella cagata, ho avuto pensate migliori.

Michele Benatti

 
:: Vota
Vota questo articolo: 1 - 2 - 3 - 4 - 5 (1 = scarso - 5 = ottimo)
 
:: Michele Benatti
Michele Benatti, Nasce nel 1970 tra le bonifiche ferraresi ma cresce in provincia di Reggio Emilia tra le ciminiere delle ceramiche castellaranesi. Un'insana passione per l'informatica lo porta addirittura alla laurea breve ma si dice che abbia sbagliato mestiere. Appassionato spettatore di cinema extrastatunitense e di letture slave, matura col tempo una capacità critica tale da poterne addirittura scrivere. Estroverso ma timido, miope ma acuto, pallido ma sanguigno sono le caratteristiche di Michele Benatti.
 
:: Automatic tags
 
:: Articoli recenti
 
KULT Virtual Press e KULT Underground sono iniziative amatoriali no-profit - per gli e-book e per gli articoli fare riferimento alla sezione Copyright
Webmaster: Marco Giorgini - e-mail: marco @ kultunderground.org - Per segnalazioni o commenti inviare una e-mail a: info @ kultunderground.org
Questo sito è ospitato su server ONE.COM

pagina generata in 142 millisecondi